Interessante

Scegliere gli strumenti di controllo remoto giusti

La domotica è un'alternativa interessante per ridurre la bolletta della luce, mettere in sicurezza l'abitazione o godere del comfort ottimale in casa. Facile da usare, questo innovativo sistema può essere azionato dall'interno della casa o da remoto. Per trovare facilmente gli strumenti di comando che soddisfano i requisiti, ecco alcuni punti da tenere in considerazione.

Equipaggia la tua casa con oggetti connessi

Perché adottare la domotica?

In generale, la domotica comprende tutti i sistemi elettronici che lo consentonoautomatizzare i dispositivi e alcuni elementi della casa. Attualmente, beneficia di molte innovazioni e offre varie opzioni per facilitare la vita di tutti i giorni. Oltre agli elementi fisici della casa, anche la domotica lo rende possibile dispositivi di controllo usato quotidianamente tra cui aspirapolvere, home theater, bilancia, sveglia, letto, portachiavi, ecc.

La domotica offre diversi vantaggi su base giornaliera. Consente, tra le altre cose, di beneficiare di a comodità della vita ottimale quando a casa o fuori. Infatti, grazie alle funzionalità di un file casa intelligente, è possibileapre automaticamente il cancello del garage senza scendere dall'auto, chiudendo i finestrini al ritmo del sole, regolando la temperatura interna in base alle stagioni ... Notevoli vantaggi nelle giornate di pioggia o in inverno! All'esterno, la domotica lo rende possibileattivare il sistema di irrigazione tenendo conto delle previsioni del tempo per i prossimi giorni per evitare sprechi.

Grazie alla casa connessa e all'interazione delle apparecchiature elettriche, è possibilerisparmiare notevolmente sulla bolletta energetica. Ad esempio, una volta attivato l'allarme, il riscaldamento passa istantaneamente alla modalità economica e le sorgenti luminose ei dispositivi in ​​standby si spengono. Lo stesso vale per l'acqua e il gas. Anche l'automazione della casa contribuisce sicurezza della proprietà e degli alloggi in generale grazie alla simulazione della presenza. Quando la casa è vuota, la domotica si occupa, tra le altre cose, di aprire le tapparelle, riprodurre musica o accendere le luci in modo casuale per scoraggiare i potenziali ladri.

Scegli la giusta domotica

In commercio esiste un'ampia scelta di dispositivi domotici ea volte può essere difficile scegliere. Per rendere connessa una casa, è essenziale determinare e studiare in anticipo le caratteristiche utili.

Domotica per il riscaldamento

La domotica del riscaldamento consiste nel programmare l'avvio di ciascuno Stufa elettrica in momenti specifici. Gli elementi funzionano utilizzando un sistema cablato (filo pilota) o wireless. L'installazione richiede l'uso di:

  • Sensori di temperatura;
  • Trasformatori di corrente;
  • Termostati ambiente che regolano il livello di temperatura secondo i parametri indicati;
  • Load shedder che gestiscono l'intera intensità della rete;
  • Un'unità di controllo collegata al software;
  • Un telecomando

Domotica per l'illuminazione

La domotica dell'illuminazione lavora contemporaneamente a quella del riscaldamento a controllare il consumo di energia. Per fare questo, prevede il fabbisogno energetico della casa, si adatta ai cambiamenti dei ritmi di vita, sopperisce alle dimenticanze, simula la presenza in caso di assenza e programma le periferiche. Ecco le principali apparecchiature domotiche per l'illuminazione:

  • Interruttori a infrarossi o ottici;
  • Interruttori ottici;
  • Sensori o sonde;
  • Software per automazione domestica;
  • Un sistema domotico (computer, smartphone, televisione, ecc.);
  • Controlli remoti.

L'automazione dell'illuminazione domestica è anche responsabile di soddisfare i desideri degli occupanti aggiungendo un tocco decorativo alla casa. Esistono cinque tipi di illuminazione, ovvero:

  • Illuminazione atmosfera coprendo applique, alogene, plafoniere, ecc.
  • Illuminazione puntuale per quanto riguarda i punti, le piccole lampade da terra ...
  • Illuminazione decorativo permettendoti di creare ombre o giocare con i volumi.
  • Illuminazione funzionale per le attività quotidiane come cucinare, leggere, ecc.
  • Illuminazione cinetico vale a dire fuochi del camino.

Domotica per la sicurezza

La maggior parte delle persone utilizza la domotica per proteggere la propria casa e la propria proprietà. Questo sistema di casa connessa copre l'intera proprietà, ovvero la casa, il giardino e gli annessi esterni, inclusi il garage, la piscina, ecc. L'ambiente è gestito tramite sensori e allarmi domotici. Prima di acquistare un impianto di allarme domotico è importante verificare la presenza dei seguenti elementi:

  • Funzione " diagnosi dei guasti » ;
  • Una telecomando multifunzione integrato o unità domotica dotata di telecomando universale;
  • Una Sirena remoto e potente 110 dB per i modelli sonori.

Una domotica di sicurezza è composta da:

  • Di una centro di controllo per collegare accessori di sicurezza e controllo;
  • Di una allarme ;
  • Di rivelatori aperture e movimenti (sotto forma di gas, fumo, acqua, ecc.);
  • Di macchine fotografiche con o senza microfono e altoparlante per visualizzare le situazioni in tempo reale;
  • Delle controlli di accesso (impronta digitale, codice digitale o blocco biometrico);
  • Di una kit di automazione.

Esistono due tipi di allarmi domotici:

  • Modelli cablati con rete Ethernet o BUS;
  • Modelli wireless con infrarossi, powerline, WiFi, Bluetooth o radio wireless.

Utilizzo di strumenti di controllo remoto

Per poter controllare la domotica è indispensabile disporre di strumenti di controllo remoto. Potrebbe essere un file telecomando domotica, a schermo domotica, a Telefono, di una computer o a Tavoletta.

  • Il telecomando domotico può essere una speciale domotica o un classico PC, uno schermo digitale fisso o un tablet mobile, uno smartphone o un telecomando universale.
  • È possibile trasformare uno smartphone in un telecomando tramite WiFi o bluetooth, una shell per una semplice configurazione o un'applicazione che comunica con il sistema domotico.
  • Esistono telecomandi domotici con sistema operativo iDevices, Android o Windows. Possono controllare più di 10.000 dispositivi, avere un aggiornamento automatico tramite Internet o codici ed essere aggiornabili.

Con l'arrivo di smartphone, tablet e altri dispositivi ad alta tecnologia, è possibile controllare i dispositivi da remoto. Tutto quello che devi fare è avere l'applicazione giusta, collegarla al sistema di casa e scegliere l'azione da intraprendere.

Per controllare facilmente l'automazione dei dispositivi da remoto, i fornitori di soluzioni di automazione domestica forniscono anche app mobili. Offrono all'utente la possibilità di gestire i propri dispositivi dal proprio smartphone o tablet, ovunque si trovino.