Interessante

Quale riscaldatore ausiliario scegliere per il riscaldamento?

Il riscaldamento ausiliario può aumentare la temperatura di una casa durante l'inverno e la bassa stagione. Indispensabile anche in una stanza senza termosifone come il garage e la veranda. A differenza del riscaldamento centralizzato, il suo utilizzo è locale e limitato. Tuttavia, completa l'installazione del sistema di riscaldamento principale o addirittura lo sostituisce se non ce n'è.

Scegliere un riscaldatore di riserva

Cos'è un riscaldatore di riserva?

Il riscaldatore ausiliario è un riscaldamento centralizzato aggiuntivo, utilizzato principalmente per riscaldare una stanza o alcuni ambienti dell'abitazione. Questo dispositivo è, come suggerisce il nome, un file soluzione temporanea per riscaldare velocemente una parte dell'alloggio. Regola la temperatura interna in base alle esigenze degli occupanti di una casa. Il suo utilizzo riduce anche il consumo energetico del riscaldamento centralizzato, risparmiando così energia. Questo tipo di riscaldatore è disponibile in diversi modelli e utilizza diverse fonti di energia per fornire calore in modo rapido ed efficiente. Ideale per un monolocale o un piccolo appartamento, è utile per riscaldare un'abitazione durante la mezza stagione.

Tuttavia, l'uso di questo dispositivo dovrebbe essere temporaneo. Un uso intenso può essere dannoso per gli occupanti di una casa. Di solito provoca malattie respiratorie. Anche il rischio di ustioni e incendi dovrebbe essere considerato in caso di uso continuo di questi dispositivi. Dovresti anche prestare attenzione a possibili avvelenamenti causati da stufe a petrolio.

Inoltre, si consiglia di utilizzare il riscaldamento ausiliario:

  • In uno spazio occupato da modo puntuale dove il riscaldamento centrale non funziona;
  • Quando il riscaldamento centralizzato non fornisce abbastanza calore a causa delle condizioni meteorologiche opprimenti;
  • Durante la bassa stagione;
  • In caso di problemi di connessione al livello del riscaldamento centrale;
  • In caso di guasto del sistema principale.

Suggerimenti per la scelta di un buon riscaldatore di riserva

UN riscaldamento ausiliario viene scelto in base alla sua potenza, efficienza, utilizzo e alle esigenze della casa. Alcuni consigli per sceglierlo bene:

  • Valutare la potenza richiesta in base alle dimensioni della stanza e alle esigenze di ogni persona;
  • Dare la preferenza all'offerta di riscaldamento ausiliario diverse velocità di riscaldamento ;
  • Per questo è necessario un riscaldatore elettrico con ventilatore aumentare rapidamente la temperatura in un bagno;
  • Il camino elettrico è consigliato per la camera da letto e il soggiorno;

I diversi modelli di riscaldamento autonomo

Molti modelli di riscaldatori di riserva sono disponibili in commercio. L'energia utilizzata per il loro funzionamento così come le loro prestazioni in termini di comfort termico costituiscono il loro punto di differenza:

  • Termoventilatore elettrico:

Chiamato anche riscaldatore ad aria elettrico, questo tipo di riscaldamento combina resistenzaelettrico e ventilazione. È mobile e di piccole dimensioni. Il suo utilizzo, tuttavia, tende a asciugare l'aria ambiente della stanza. Inoltre, genera correnti d'aria riducendo il comfort termico.

  • Radiatore a bagno d'olio:

Questo riscaldatore utilizza l'elettricità. Funziona attraverso una resistenza. L'olio nel sistema di riscaldamento accumula calore e lo ridistribuisce. Il dispositivo genera così un calore delicato e piacevole.

  • Termoconvettore elettrico mobile:

Questo dispositivo riscalda l'aria per convezione utilizzando una resistenza elettrica. L'aria riscaldata esce attraverso le griglie nella parte superiore dell'unità, quindi sale al soffitto, facendo scendere l'aria fredda sul pavimento. Quest'ultimo a sua volta entra nelle griglie della parte inferiore della stufa e il ciclo prosegue. Il termoconvettore elettrico portatile produce calore rapidamente, ma consuma molta energia.

  • Riscaldatore a infrarossi mobile:

Questo riscaldatore produce calore omogeneo emettendo raggi infrarossi. Riscalda persone, pareti e oggetti e presenti nella stanza. Silenzioso, questo modello è consigliato per stanze con soffitti alti. Inoltre, il suo metodo di riscaldamento è salutare perché funziona mescolando l'aria sopprime la crescita di polvere e altri inquinanti. Tuttavia, non è consigliabile se la stanza ha superfici trasparenti e riflettenti.

  • Pannello radiante mobile:

Questo dispositivo funziona con una resistenza elettrica. Diffonde un calore delicato per mezzo di una piastra riscaldata e tramite la propagazione della luce infrarossa.

  • Riscaldamento a gas:

Questo riscaldamento richiede l'uso di un bombola di gas butano o propano collegato ad un bruciatore tramite riduttore di pressione. Il bruciatore garantisce la combustione. Più economico di un modello elettrico, il riscaldamento a gas offre a comfort termico ottimale. Inoltre, può funzionare anche in caso di interruzione di corrente. Questa fonte di energia è comunque pericolosa in caso di perdita, in particolare con rischio di avvelenamento ed esplosione. Si consiglia pertanto l'installazione di un rilevatore di monossido di carbonio.

  • Stufa a petrolio:

Il carburante derivato dal petrolio è essenziale per far funzionare questo tipo di riscaldamento. Nonostante la sua efficienza, l'uso di questa stufa può essere pericoloso. Il locale deve essere ventilato per evacuare gli inquinanti all'esterno.

  • Camino elettrico:

Il camino elettrico è disponibile in diversi modelli. Questo dispositivo è particolarmente estetico. Inoltre, supera i vincoli di un camino a legna. Inoltre, offre diverse posizioni di riscaldamento. Oltre ai disturbi del rumore, il suo comfort termico rimane relativamente basso.

  • Riscaldamento a legna (caminetto o stufa):

Spesso utilizzato come sistema di riscaldamento primario, il riscaldamento a legna può anche essere considerato un dispositivo di riscaldamento temporaneo. Il carburante è ecologico e rinnovabile. Disponibile come inserto, focolare aperto, stufa a legna e stufa a pellet, questo tipo di riscaldamento necessita di essere alimentato regolarmente per poter produrre calore. È quindi necessario uno spazio di stoccaggio del legno.

Standard di sicurezza

Prima di acquistare un riscaldatore ausiliario, è necessario conoscere le norme di sicurezza.

Devi prima controllare che il dispositivo sia marchiato "CE". Questa menzione garantisce che il prodotto è conforme ai requisiti della legislazione europea. Lo standard NF è essenziale anche per certificare la qualità, le prestazioni e la sicurezza del riscaldamento ausiliario. Quindi, prendi in considerazione i livelli di prestazione: una stella significa prestazioni medie, due stelle indicano che il dispositivo sta producendo calore stabile ed economico, tre stelle attestano che il consumo del dispositivo è basso. Se lo standard NF seguito da tre stelle e un occhio è apposto sul dispositivo, il riscaldatore ausiliario è dotato di tecnologie avanzate e ha le migliori prestazioni. I dispositivi a gas sono regolati da Norma europea NE 449 Gas. Questi dispositivi devono essere dotati di termocoppia, accensione elettronica e accessorio anticaduta per aumentarne la sicurezza. Le stufe a petrolio devono essere conformi allo standard NF D35-300. Per questo, il dispositivo deve essere dotato di una targhetta e delle istruzioni. Lo standard prescrive anche attrezzature di sicurezza e uno controllo tecnico.