Interessante

Controlla correttamente l'isolamento della tua casa

Così tanti proprietari di case si interrogano sulle prestazioni di isolamento della loro casa. Tale valutazione, infatti, mette in luce le decisioni da prendere in termini di comfort termico, come la riduzione della temperatura interna o le dispersioni termiche. Da qui la domanda: perché e come controllare l'isolamento della tua casa?

Isolare la tua casa

Perché controllare l'isolamento di una casa?

Un tale controllo assicura innanzitutto che la casa sia perfettamente isolata. In tal caso, gli occupanti ne traggono vantaggiomiglior comfort termico e acustico.

  • Ottieni risparmi energetici

L'energia è ormai considerata una merce scarsa. In alcuni casi, potrebbe essere inquinante, una fonte di emissioni di gas serra che provocano il riscaldamento globale. Inoltre, il budget destinato alla produzione di energia potrebbe essere piuttosto consistente a seconda del livello di isolamento della casa e del comfort termico atteso dagli occupanti. Pertanto, è essenziale isolare bene la casa. Questa soluzione costituisce una fonte di risparmio energetico e economico. Si noti che uno scarso isolamento del tetto potrebbe generare una perdita di calore fino al 30%. Queste perdite potrebbero anche superare il 30% se la soffitta è scarsamente isolata. I numeri potrebbero aumentare ulteriormente se le pareti, le porte o le finestre non fossero coibentate.

  • Fai un investimento redditizio

È quindi evidente che l'isolamento della casa è uno degli investimenti più redditizi. Il suo ammortamento è molto più veloce. Se la casa è adeguatamente isolata ed esposta alla luce solare, richiederà pochissima energia. Nel caso in cui sia ad alta intensità energetica, il suo proprietario deve eseguire a equilibrio termico.

  • Rispondi a un vincolo legale

Inoltre, il controllo dell'isolamento permette di sapere se la casa è conforme ai requisiti statali in termini di rispetto per l'ambiente. Poiché l'isolamento è un gesto ecologico, l'amministrazione incoraggia le persone a farlo attraverso aiuti e sussidi. Ciò significa che se la casa è ben isolata, il suo proprietario potrebbe beneficiare di molti vantaggi. A seconda del progetto realizzato, l'isolamento può dare diritto a crediti d'imposta e ad una riduzione dell'IVA. Esistono anche altre soluzioni di finanziamento come gli eco-prestiti a tasso zero che finanziano l'acquisto oltre che l'installazione di apparecchiature di isolamento termico.

Prima di imbarcarsi lavori di isolamento, è necessario conoscere in anticipo lo stato attuale della casa per determinare le aree prioritarie da isolare.

Come si controlla l'isolamento di una casa?

Per cominciare, devi distinguere tra l'isolamento interno ed esterno della casa. L'isolamento interno è incorporato nel tetto, nel pavimento e nelle pareti, mentre l'isolamento esterno copre la struttura. Questi dettagli dovrebbero essere presi in considerazione primaidentificareproblemi di isolamento, particolarmente ponti termici.

In ogni caso, il guasto dell'isolamento di una casa non è difficile da rilevare. Nella maggior parte dei casi, ciò si traduce in una sensazione di freddo o di calore eccessivo quando la temperatura aumenta o diminuisce. La casa non è così efficiente dal punto di vista energetico se è scarsamente riscaldata mentre il riscaldamento è al massimo. In tal caso, il verifica termica è necessario. Inoltre, se alcune stanze hanno problemi di ventilazione durante l'estate o se gli occupanti hanno una sensazione di soffocamento durante la stagione calda, è necessario rivedere anche l'isolamento degli alloggi. A questo si aggiungono altri segni più evidenti come:

  • la presenza di correnti d'aria ai davanzali delle finestre;
  • spostamento della temperatura;
  • la presenza di muffe sui muri;
  • la presenza di umidità in alcune zone della casa;
  • la sensazione di superfici fredde.

Ci sono suggerimenti efficaci per trovare perdite d'aria. Sempre più persone usano una candela accesa, ad esempio. Questo deve essere spostato lungo i bordi di pavimenti, soffitti, pareti, prese a muro e anche lungo il perimetro della stanza. Meno tremori significa che l'area è soggetta a forti infiltrazioni.

Inoltre, i ponti termici sono spesso dovuti alla discontinuità tra materiali e superfici strutturali. Questi ponti termici possono essere rilevati in corrispondenza delle giunzioni di facciate e solai, facciate e tramezzi, facciate e tetti, facciate e solai ribassati o sulle varie aperture. Questi luoghi devono quindi essere controllati durante lo studio termico. Nel caso in cui la verifica si riveli complicata è indispensabile l'intervento di un professionista in termografia o infiltrometria.

Infine, il telaio, le pareti e i pavimenti devono essere ispezionati attentamente per rilevare la minima traccia di umidità. Se questi elementi sono bagnati, possono essere causa di molte patologie. L'umidità può essere causata da infiltrazioni d'acqua o risalita capillare. Per beneficiare di una diagnosi affidabile, si consiglia l'intervento di un professionista.

Perché affidare il controllo dell'isolamento a un professionista?

Naturalmente, ci sono tecniche più semplici per rilevare la perdita di calore. La maggior parte di questi sono alla portata di tutti. Tuttavia, per non sbagliare nella diagnosi, il ricorso ad un professionista costituisce la soluzione più vantaggiosa. Infatti, uno specialista sarà in grado di rilevare i difetti del sistema termico della casa e il consumo eccessivo di energia. Inoltre, può fornire un'idea precisa degli inevitabili cambiamenti. Il tecnico possiede inoltre le conoscenze necessarie che gli consentono di effettuare un'analisi approfondita della struttura e rilevare le aree più soggette a dispersione di calore.

Una volta rilevati i problemi, vengono segnalati al proprietario. Quest'ultimo è così in grado di determinare lavori prioritari per l'ottimizzazione delle prestazioni termiche della sua abitazione. Se lo desidera, può essere assistito dal tecnico esperto nella scelta del lavoro prioritario, dei materiali isolanti preferiti, o anche nella ricerca di finanziamenti.

Tra le principali risorse di un professionista dell'isolamento ci sono:

  • la sua capacità di mettere in atto un approccio efficiente ed efficace nel rispetto degli standard e delle procedure in vigore;
  • garanzia di qualità dei servizi ben fatti. È raro trovarsi di fronte a errori di valutazione fintanto che il lavoro è affidato a un professionista;
  • i suoi strumenti professionali che gli consentono di effettuare verifiche o analisi più complesse.