Interessante

Negozi di bricolage aperti durante il contenimento

L'epidemia di Covid-19 ha imposto il confinamento domiciliare, che tra l'altro complica la vita dei tuttofare. Infatti, senza attrezzi e senza la possibilità di acquistarli o prenderli in prestito, è difficile lavorare o riparare piccoli problemi in casa. Per far fronte ai guasti quotidiani, i negozi di fai da te hanno deciso di aprire più o meno parzialmente o di sviluppare il loro servizio di guida.

Negozi di bricolage aperti durante il contenimento

I materiali fai da te sono considerati beni di prima necessità?

In toto Epidemia di covid-19, il rispetto delle misure di contenimento è essenziale. In questo contesto, la maggior parte dei marchi commerciali, come le librerie, o luoghi culturali e vivaci come musei, bar o persino cinema, hanno chiuso i battenti. Rimangono aperti solo i negozi che vendono beni di prima necessità. Secondo la lista del governo, tra questi troviamo:

  • Negozi di alimentari
  • Farmacie
  • Tabaccherie
  • Stazioni di servizio
  • Lavanderie

Si scopre che anche i negozi di ferramenta, farmacia e fai-da-te rimangono aperti. In effetti, il file GSB come Bricorama, Castorama, Leroy Merlin o Mr DIY beneficiare di una decisione adottata con decreto del 15 marzo. Per il Ministero dell'Interno, questi negozi vendono attrezzature necessarie per agricoltori, professionisti e anche cibo per animali. Ma soprattutto, questi negozi di bricolage forniscono attrezzature e prodotti essenziali in modo che le persone possano far fronte alle seccature e ai guasti della vita quotidiana; tappare le perdite d'acqua, sostituire una lampadina, riparare un elettrodomestico ...

Negozi di bricolage durante il contenimento

Per vendere i propri prodotti rispettando le misure di sicurezza, i negozi di bricolage si stanno adeguando al contenimento. Non interessate dalla chiusura obbligatoria, queste attività devono comunque rispettare le norme sanitarie legate all'epidemia di Covid-19. Drive, consegne o "Click & Collect", ma anche applicazione di gesti di barriera, GSB osservare un rigido protocollo di sicurezza e modificare la loro attività. Tuttavia, non tutti i negozi di fai da te funzionano allo stesso modo:
  1. Castorama: i negozi Castorama sono chiusi su tutta la rete nazionale, ma il marchio rende disponibili i propri prodotti tramite il sito e un sistema Click & Collect
  2. Brico Dépot: come Castorama, Brico Depot offre il ritiro di ordini in negozio o di deposito per prodotti accessibili online, in orari specifici. Per evitare ogni rischio e minimizzare il più possibile i contatti, i prodotti vengono posti accanto ai veicoli.
  3. Leroy Merlin: a Leroy Merlin, è stato predisposto un servizio Drive particolarmente importante. Se l'intero catalogo non è accessibile, è possibile ritirare più di 6.000 prodotti dai depositi e dai parcheggi dei punti vendita e tra questi attrezzature relative a riscaldamento, idraulico, cucina, elettricità, ferramenta, il bagno e la farmacia. I negozi sono chiusi. Tutto per applicare le istruzioni sanitarie ed evitare il contatto fisico.
  4. Bricomarché: Bricomarché ha anche chiuso tutti i suoi negozi. Per soddisfare le esigenze degli appassionati del fai da te, il marchio propone parte del suo catalogo per la consegna a domicilio.
I negozi di bricolage hanno anche adottato misure per proteggere i propri dipendenti e la maggior parte dei negozi opera con un turnover di lavoratori volontari.