Interessante

Come sbloccare una lampadina o un portalampada?

Svitando una lampadina che non funziona più, può essere rotta premendo un po 'troppo forte. Per uscire da questa spiacevole situazione ci sono molti consigli. MaisonBrico.com offre 5 per rimuovere una lampadina e un portalampada bloccati.

Suggerimenti per svitare una lampadina rotta

Rimuovere una lampadina rotta dal suo portalampada senza farti male

Prima di iniziare, è assolutamente necessario interrompere l'alimentazione o scollegare la lampada. I seguenti quattro suggerimenti sono facili da usare per rimuovere una lampadina rotta dal suo attacco.

Usa delle pinze per svitare una lampadina rotta

  1. Togliere l'alimentazione alla lampada (al pannello se si tratta di una plafoniera o applique) quindi rimuoverla con cautela con un canovaccio tutti i pezzi di vetro rimasti parzialmente agganciati alla presa.
  2. Con un cacciavite piatto, staccare leggermente la base della lampadina dalla parete del portalampada.
  3. Infine scivola un file pinzepiatto per afferrare la base della lampadina e svitarla.

Usa adesivo per rimuovere la lampadina

  1. Avvolgi del nastro adesivo attorno alla lampadina rotta, lasciandola sospesa su entrambi i lati.
  2. Girare delicatamente, facendo attenzione a rimuovere la base della lampadina.

Una patata per rimuovere un bulbo rotto

  1. Taglia una patata a metà.
  2. Spingerlo nella lampadina rotta.
  3. Svitare lentamente.
Questo insolito trucco evita qualsiasi rischio di lesioni.

Rimuovere un pezzo di bulbo con un tappo di sughero

  1. Inserisci un tappo di sughero nel bulbo.
  2. Rimuovere la lampadina semplicemente svitandola.

Svitare una lampada incastrata nel suo zoccolo

Normalmente, sostituire una lampadina con un tappo a vite non è difficile. Ma può succedere che sia bloccato nella presa. Ecco un trucco per svitarlo con successo senza rischiare di romperlo. Se forzi, rischi di ferirti allo stesso tempo. Devi arrotolare un file gomma elastica intorno al bulbo per una migliore presa. Questa tecnica consente di non rompere il bulbo.