Interessante

Come pulire adeguatamente il rame con prodotti naturali?

Gli oggetti in rame aggiungono un tocco di eleganza al design degli interni, sia in cucina che in soggiorno, ma a patto che siano puliti. Con il tempo polvere e macchie varie attenuano l'aspetto lucido del rame. Alcuni suggerimenti sono efficaci per offrirgli una manutenzione adeguata.

5 consigli per staccare e lucidare oggetti in rame

Pulisci il rame con il succo di limone

Il succo di limone è particolarmente efficace per la pulizia metalli generalmente. Il rame, sotto qualsiasi forza, non fa eccezione a questa regola. Grazie alle proprietà del succo di limone pulire gli oggetti in rame è un gioco da ragazzi. Infatti, non è necessario strofinare fino ad esaurimento per ottenere buoni risultati. L'acidità del limone fa tutto il lavoro, attaccando le parti ossidate. Per pulire questo materiale con il limone, procedere come segue:

  1. Estrarre il succo da due a tre limoni a seconda della superficie da pulire;
  2. Aspirare il succo con un pennello e spennellare con esso l'oggetto di rame;
  3. Lascia agire il limone per qualche istante;
  4. Risciacquare con acqua tiepida;
  5. Asciugare con un panno caldo.

Nel caso l'oggetto in rame sia molto sporco, l'azione del succo di limone può essere potenziata aggiungendo bicarbonato di sodio. La pasta risultante viene utilizzata per strofinare il rame per ripristinarne la lucentezza.

Il succo di limone aiuta a purificare restituendo tutta la sua lucentezza al rame. È anche possibile applicare il limone senza usare un pennello. In questo caso, devi semplicemente tagliare a metà il limone e strofinare la polpa sul rame. Il risultato è abbastanza rapido se i segni di ossidazione sono lievi. Tuttavia l'operazione può essere ripetuta se le macchie sono persistenti.

Pulite il rame con farina, aceto e sale

Questo trucco con l'aceto, sale e farina è particolarmente efficace per brillare di rame. Gli ingredienti necessari sono:

  • Una tazza di farina;
  • Una tazza di aceto bianco;
  • Mezza tazza di sale da cucina.

I passaggi per pulire il rame con questa miscela sono i seguenti:

  1. Inizia mescolando accuratamente tutti gli ingredienti;
  2. Applicare la pasta risultante sull'oggetto in rame;
  3. Strofina con una spazzola a setole morbide o un panno pulito e non abrasivo;
  4. Risciacquare con acqua tiepida, quindi asciugare con un panno in microfibra o un panno di lana.

Il sale è efficace nel far brillare gli oggetti in rame. Infatti l'azione del sale e del limone può essere combinata per ottenere risultati migliori. Mescolare il succo di mezzo limone con un po 'di sale fino. Mescola il composto, quindi applicalo in uno spesso strato su tutta la superficie del rame. Lasciare in posa per circa 2 minuti prima di risciacquare con acqua calda. Quindi asciugare con un panno morbido, pulito e asciutto. Questo trucco può essere utilizzato per la pulizia periodica del rame o per rimuovere una macchia specifica da un oggetto.

Pulisci il rame con aceto o cristalli di soda

L'aceto bianco è molto efficace nella pulizia di oggetti metallici pur essendo ecologico ed economico. Viene miscelato con sale per ottenere un risultato migliore. Per pulire un piccolo oggetto di rame, è necessario:

  1. Scaldare 1 litro di aceto bianco in una casseruola;
  2. Aggiungere una manciata di sale grosso e mescolare per sciogliere;
  3. Immergere l'oggetto di rame nella miscela calda;
  4. Lasciare in posa qualche minuto e strofinare le macchie più ostinate con un pennello;
  5. Risciacquare con acqua tiepida, quindi asciugare con un panno morbido.

Questa tecnica è efficace per far brillare gli oggetti in rame, anche i più ossidati. Per oggetti di grandi dimensioni che non possono essere immersi in una casseruola, è possibile strofinarli con un panno imbevuto di aceto e cosparso di sale. Dopo il lavaggio, sciacquare l'oggetto con abbondante acqua, quindi asciugare con un panno pulito e asciutto.

I cristalli di soda sono anche efficaci nel rimuovere l'ossidazione dal rame e ripristinarne la lucentezza. I passaggi per pulire il rame con i cristalli di soda sono i seguenti:

  1. Bollire 2 litri di acqua;
  2. Aggiungere 4 cucchiai di cristalli di soda;
  3. Mescolare per sciogliere e immergere l'oggetto di rame ossidato in questa soluzione;
  4. Attendere qualche minuto prima di risciacquare e asciugare con un panno in microfibra.

Pulisci il rame con ketchup, acido ossalico o alluminio

Il ketchup è efficace nella pulizia del rame ossidato. Tuttavia, questo metodo è adatto solo per piccole aree. Per pulire un oggetto di rame di grandi dimensioni, è meglio fare riferimento alle altre soluzioni fornite sopra. Per pulire il rame con il ketchup, i passaggi sono i seguenti:

  1. Applicare uno strato sottile di ketchup sulla superficie da rendere lucida;
  2. Attendere qualche minuto prima di strofinare energicamente con una spugna non abrasiva;
  3. Quindi sciacquare l'oggetto con acqua pulita.

Acido solfammico è un altro prodotto comunemente usato per ristrutturare quasi completamente la pelletteria. Attenzione però, perché solo chi è completamente truccato supporta questo tipo di trattamento. Questo perché altri metalli possono essere sensibili all'acido solfammico. Un altro punto importante è prendere tutte le precauzioni necessarie (indossare guanti e occhiali) quando si maneggia questo composto chimico. Allora devi:

  1. Preparare la soluzione sciogliendo l'acido solfammico in acqua. Le proporzioni sono indicate sulle istruzioni, da seguire scrupolosamente.
  2. Quindi immergere l'oggetto di rame puro nella soluzione.
  3. Rimuovere l'oggetto quando la soluzione non produce più bolle.
  4. Sciacquare abbondantemente con acqua pulita.
  5. Lasciare che l'oggetto in rame si asciughi all'aria in un luogo fresco.

Anche il sale e l'alluminio sono ottimi per pulire il rame. Per farlo :

  1. Metti un foglio di carta stagnola in una grande ciotola.
  2. Aggiungi acqua calda alla ciotola e sale da cucina.
  3. Immergere completamente l'oggetto in rame in questa soluzione. Deve toccare l'alluminio!
  4. Attendi qualche minuto prima di rimuoverlo.
  5. Non resta che strofinare il rame con un panno morbido per rimuovere le parti ossidate.

Avvertenza: gli oggetti decorativi in ​​rame rivestiti con vernice non devono essere strofinati. Per pulirli è generalmente sufficiente un lavaggio con acqua saponosa. In effetti, il loro rivestimento protettivo non resisterebbe alla lucidatura, nemmeno alla luce.