Interessante

Come scegliere la pattumiera da cucina?

Tra la ricezione della spazzatura, il contenimento di imballaggi o gli avanzi di cibo, la spazzatura della cucina può svolgere quotidianamente molte missioni classiche. Oggi sono più scalabili per adattarsi a tutte le esigenze. Discreto o originale, compatto, anche invisibile, con apertura e chiusura automatica o da incasso, questo accessorio viene scelto in base alla funzionalità, al comfort e allo stile di vita desiderati.

Quale pattumiera scegliere per la tua cucina?

Dove mettere la spazzatura in cucina?

La regola è che il cestino può essere installato vicino al lavandino dove si svolgono la maggior parte delle attività culinarie. Idealmente, posizionalo sotto, con le ante dell'armadio chiuse e perfettamente nascoste. In effetti, questo accessorio da cucina rischia di ingombrare la stanza, per non parlare dei cattivi odori.

  • È anche possibile integrarlo sotto un armadio, a mobilia o cassetto, sempre vicino al lavandino;
  • Per maggiore praticità, a versione da incasso sottobanco è un'ottima alternativa.

Inoltre, la posizione futura di un cestino da cucina può variare a seconda del tipo e dell'ergonomia. È quindi importante sceglierlo bene in base allo spazio disponibile in casa e alle esigenze quotidiane.

Quale sistema di apertura?

La pattumiera da cucina integra diversi sistemi a seconda del suo utilizzo e delle sue esigenze:

  • Il pattumiera classica o Manuale: un accessorio di base con una copertura. Questo è il sistema più economico.
  • Il pattumiera a pedale: si apre con il piede, risparmia la flessione della schiena per sollevare il telo, senza tralasciare un'economia di movimento. Una delle versioni più pratiche e comuni.
  • Il pattumiera automatica: moderno, anche se spesso costoso, per aprirlo basta un semplice passaggio della mano sul coperchio. Questo rilevamento è fornito da un sistema a infrarossi. Il suo vantaggio: igienico e pratico, soprattutto quando le mani sono piene.
  • Il spingere il cestino: con apertura effettuata tramite semplice spinta manuale. Un sistema efficiente per tenere chiuso il tuo cestino. La sua apertura richiede poco contatto, per una maggiore comodità quando le mani sono occupate.
  • Il Pattumiera "Bin": si apre con una leggera pressione, coinvolgendo un solo dito. Lo stesso vale per la chiusura.

È anche possibile trovare modelli più specifici:

  • Il bidoni della spazzatura integrati: offrendo un reale risparmio di spazio nell'armadio o sotto il lavello;
  • Il bidoni della spazzatura incorporati: caratterizzato da un coperchio con un meccanismo di apertura, che imita, tra gli altri, quello dell'anta di un armadio. Ciò riduce il contatto manuale.

Le persone verdi nel cuore, in particolare gli appassionati di riciclaggio, possono optare per contenitori per la selezione selettiva. Sono generalmente realizzati con diversi contenitori dedicati per separare i rifiuti comuni da plastica e cartone.

Quale capacità?

È importante adattare la capacità del cestino della spazzatura allo spazio disponibile in cucina. Per piccoli spazi, l'ideale sarebbe nasconderli in un mobile, ad esempio sotto un lavandino. I bidoni scorrevoli sono i più consigliati per un risparmio di spazio garantito.

Anche la dimensione della famiglia dovrebbe essere presa in considerazione quando si sceglie la capacità:

  • Per una famiglia composta da 2 persone, utilizzare una pattumiera di Da 16 a 20 litri;
  • Nel caso di una famiglia di 4 persone, dare la preferenza ai bidoni della spazzatura da 35 litri;
  • Per una famiglia di più di 4 persone, la capacità ideale è 50 litri.

Quali materiali?

Per motivi di igiene e robustezza, i materiali più comuni sono la plastica e il metallo:

  • Il bidoni della spazzatura in metallo: resistente e disponibile in un'ampia scelta di finiture: acciaio inox satinato o colorato, opaco o cromato. L'acciaio inossidabile ha molti vantaggi. Di facile manutenzione, una passata di spugna è sufficiente per rimuovere le macchie indesiderate. Questo materiale è apprezzato anche per le sue proprietà igieniche, efficaci contro i microrganismi. Il suo design eclettico valorizza qualsiasi decorazione.
  • Il bidoni della spazzatura di plastica: igienica e di facile manutenzione, la plastica unisce tenuta e robustezza, perfetta per questo tipo di prodotto, e in particolare per la parte interna del secchio.
  • Il bidoni epossidici: Questo materiale è apprezzato per la sua resistenza agli agenti chimici, durata e resistenza. Viene generalmente utilizzato per la finitura con un rivestimento colorato o d'altra parte per aggiungere una texture, una finitura opaca, lucida o vellutata. Ideale per esaltare un oggetto di design piacevole al tatto.

Cosa finisce?

Le finiture sono scelte in base al livello di discrezione e alla resa desiderata. Un cestino da cucina free-standing è l'ideale per giocare con finiture e colori, come nel caso dei contenitori a pedale in metallo.

  • Quindi una pattumiera a pedale effetto opaco, nero o cromo, oppure un cestino automatico in acciaio inox sono perfetti per arredare una cucina dal design moderno.
  • Spazzatura in metallo, acciaio inossidabile, acciaio galvanizzato il colore grigio o grezzo è più appropriato in una cucina industriale.

Pattumiera da cucina: quale design?

Oltre a praticità e funzionalità, i cestini da cucina sono anche estetici e di design. In quanto tale, è sufficiente mescolare i materiali, forme e colori per esaltare il modello in sintonia con lo spirito della sua cucina. Sei libero di trovare il cestino che si abbina perfettamente al resto della tua decorazione.

Pattumiera da cucina: quali accessori?

È possibile migliorare il lato pratico e funzionale di un cestino dei rifiuti attraverso vari accessori come:

  • Copertina;
  • Portabottiglie;
  • Kit di fissaggio ;
  • Supporto e filtro antiodore per la cucina.

Cestino da cucina e smistamento

È spesso difficile da eseguire ordinamento, vista la mancanza di spazio in cucina. La spazzatura verde e la spazzatura gialla possono diventare una cosa sola ogni giorno. Fortunatamente, alcuni marchi offrono molte tecnologie, destinate alla raccolta differenziata. Pertanto, alcune versioni di bidoni della spazzatura ne offrono due contenitori interni rimovibili dedicato allo smistamento. I nuovi modelli sono inoltre dotati di maniglia, che ne facilita il trasporto nella spazzatura. Si tratta in particolare di piccoli recipienti da 25 litri, accessibili da 2 o 3, e in diversi colori. Tutto quello che devi fare è metterli in fila in un luogo adatto in cucina:

  • Uno dedicato al cibo;
  • Uno destinato alla carta;
  • Un ultimo per la plastica.

L'ideale è iniziare lo smistamento dalla cucina, il che rende più facile il trasporto nella stanza dei rifiuti e lo smaltimento. Non resta che versare le borse in ogni scomparto dedicato.