Interessante

3 consigli pratici per l'isolamento termico di successo della tua casa

Un progetto di isolamento termico non è sempre facile da realizzare. Il finanziamento e la consegna sono spesso problematici. Fortunatamente è possibile realizzare l'isolamento termico senza dover affrontare grandi opere. Sia a livello del suolo, pareti o tetto, sono possibili varie soluzioni.

Suggerimenti per un isolamento termico di successo

Come beneficiare di un buon isolamento termico?

È possibile migliorare l'isolamento termico della casa senza grandi lavori. Per trattenere meglio il calore, a volte sono sufficienti poche semplici azioni. L'obiettivo è ridurre al minimo lo scambio di temperatura con l'esterno. Dato che il freddo si fa sentire soprattutto la sera, è consigliabile chiudere le persiane verso la fine del pomeriggio. Una volta chiusi, la perdita di calore è ridotta. Non costa nulla, ma ti permette di guadagnare qualche grado in più, soprattutto di notte. Per le tapparelle, è necessario installare kit di isolamento. Quando questo tipo di piccolo gesto non è sufficiente, sono possibili altre soluzioni.

Parte della perdita di calore in una casa proviene dal tetto. È quindi consigliabile iniziare il rinnovamento energetico con questa parte. Sono state messe in atto alcune misure per incoraggiare la transizione energetica. Grazie a queste soluzioni è possibile realizzare l'isolamento termico del solaio per soli un euro. Con l'erogazione di questa somma simbolica, i professionisti depositeranno un strato isolante in soffitta. Questo è un lavoro veloce, senza grandi lavori. Per beneficiare di questa offerta sono necessarie alcune condizioni. Tuttavia, è possibile eseguire il lavoro da soli. In questo caso, rotoli di lana isolante sono necessarie. L'installazione non richiede particolari abilità tecniche.

Alcuni difetti strutturali possono influire sull'isolamento. Quest'ultimo a volte perde la sua efficacia anche a causa dell'umidità o del degrado dovuto al tempo e all'usura. Il danno causato può quindi essere minimo, ma con gravi conseguenze. Le correnti d'aria, infatti, possono influire sull'isolamento termico. Fortunatamente, un lavoro semplice può riparare questo danno. Per eliminare le correnti d'aria:

  1. Sostituisci una tavola di legno, è sufficiente un po 'di colla o qualche rinforzo per le unghie.
  2. È possibile aggiungere mastice o a schiuma espansiva su alcune zone per coprire le crepe. Anche la schiuma espansa è un'alternativa efficace.
  3. Si consiglia di infilare nei fori la lana isolante, quando quest'ultima presenta uno spazio tra la superficie del muro e il cartongesso.

Come migliorare l'isolamento termico di una casa?

Per evitare che l'isolamento della casa assomigli a uno scolapasta, è fondamentale ridurre al minimo lo scambio d'aria con l'esterno. In effetti, i fori, non importa quanto piccoli, lasciano fuoriuscire il calore e l'aria continuamente. Questi ponti termici a volte sono causati da porte mal posizionate. Non regolati, la porta anteriore e il telaio generano lo scambio d'aria tra l'interno e l'esterno. Per rafforzare l'isolamento senza rifare il telaio, è possibile posizionare protezioni, come rulli con elementi di fissaggio o adesivi attorno alla porta. Anche i fondi delle porte in velcro sono efficaci. Prima di fissarli, avvitare gli interstizi all'origine del ricambio d'aria.

Come le porte, le finestre sono le parti preferite delle correnti d'aria. Spesso posizionati in alto, creano forti correnti d'aria. Il segreto sta nel rafforzare la gestione. Il principio rimane lo stesso delle porte, ma con più possibilità. È possibile utilizzare staffe in metallo o PVC.

È anche importante controllare le condizioni delle guarnizioni delle finestre. Se sono troppo usurati, dovrebbero essere sostituiti. Nel caso in cui manchi la muratura si consiglia di ricorrere a schiuma espansa. Anche prestare attenzione a cupole sul tetto, se c'è. Sono spesso fonti di perdita di calore.

Per rimediare alla perdita di calore da porte e finestre, le tende termiche si sono dimostrate notevolmente efficaci. Consentono di rinforzare l'isolamento degli interni, soprattutto se l'apparecchiatura è a vetro singolo. Agiscono come una sorta di scudo contro le variazioni termiche. In inverno proteggono le superfici vetrate dal freddo e trattengono il calore dell'ambiente interno. A differenza delle tende classiche, i modelli termici sono realizzati con materiali isolanti e spessi. Solitamente dotati di rivestimento in poliestere, fungono da vero e proprio baluardo contro il freddo, soprattutto sui bovindi. Si consiglia inoltre l'utilizzo di tende termiche per separare l'ingresso dalle restanti stanze.

La moquette offre un migliore isolamento termico rispetto alle piastrelle o al parquet. Mantiene calda la casa, senza intralciare d'estate. Ideale in soggiorni come le camere da letto, il tappeto fornisce una notevole comfort. Riduce la dispersione di calore al suolo. Mantiene circa il 10% in più di calore rispetto ai rivestimenti duri. Ottimo alleato in inverno, funge da efficace barriera contro il freddo. Inoltre, la sua installazione non richiede necessariamente un professionista.

Per le piccole aree, opta per i tappeti. Disposte vicino a porte, in zone libere o al centro della stanza, sono perfette. Preferisci quelli realizzati con materiali morbidi e caldi. Oltre a limitare la dispersione di calore, i tappeti migliorano anche l'isolamento acustico.

Come rinforzare l'isolamento di un muro?

Come il tetto, le pareti giocano un ruolo importante nell'isolamento termico della casa. Sono una causa di perdita di calore o una fonte di calore efficiente. Per garantire un buon isolamento termico, la vernice isolante è una soluzione pratica ed efficace. Nasce come un dipinto classico. La sua azione crea a recinzione sulla superficie della parete, per contrastare il freddo. Composto da resina, diversi componenti ceramici e vernice acrilica, ha un notevole effetto sulla conducibilità termica. Il vernice isolante può essere utilizzato sia all'interno che all'esterno. È disponibile in diversi colori e si adatta a diversi supporti. Oltre ad essere inodore, non si forma. Per l'applicazione bastano un pennello, una spazzola a rullo e una pistola a spruzzo.

I fogli di alluminio consentono un'azione due in uno. Isolare le pareti e farle riflettere il calore diventa facile con questi materiali. Questo perché alcuni sistemi di isolamento assorbono gran parte del calore, invece di diffonderlo in tutta la casa. Per rimediare, inserire un foglio di alluminio tra i termosifoni e il muro. Questo trucco è veloce e facile da configurare. Inoltre, costa molto meno di qualsiasi altra disposizione di isolamento termico. È particolarmente adatto per vecchie case senza pareti coibentate. Per ottimizzare l'efficienza del riscaldamento, è una buona idea mantenere libera l'area intorno al radiatore. La spolveratura è inoltre necessaria per garantire il corretto funzionamento del dispositivo.