Interessante

Come pulire la tua cucina in 30 minuti netti?

Uno degli ambienti più utilizzati della casa è la cucina. È quindi normale che sia spesso sporco e sottosopra. Inoltre, la pulizia di questa parte può richiedere molto tempo. Fortunatamente, ci sono molti trucchi disponibili per risolverlo in soli 30 minuti.

Suggerimenti per avere sempre una cucina pulita

Pulisci il piano di lavoro

Il lavaggio del piano di lavoro è il primo passo per pulire la cucina. Vale a dire che lo svolgimento di questo compito dipende dalla natura del piano di lavoro.

  • Per un piano di lavoro in legno

Per pulire adeguatamente un piano di lavoro in legno, si consiglia di seguire questo metodo:

  1. Mescolare sapone nero e acqua calda.
  2. Distribuisci questa soluzione sul piano di lavoro.
  3. Strofina con un panno in microfibra.
  4. Per rimuovere le macchie non untuose, utilizzare a lime.
  5. Per rimuovere le macchie di grasso, posizionare 2 o 3 tovaglioli di carta sulla zona interessata e far funzionare un ferro caldo. Non è necessario applicare pressione, poiché il peso del ferro è sufficiente.
  • Per un piano di lavoro piastrellato

Poiché le piastrelle sono facili da lavare, è sufficiente utilizzare acqua pulita. Se le macchie persistono, è necessario utilizzare la terra di Sommières (un minerale argilloso). Per farlo :

  1. Posizionare la polvere di terra di Sommières sulla macchia, quindi attendere qualche ora.
  2. Rimuovere la polvere dalla terra di Sommières e le macchie seguiranno.
  • Per un piano di lavoro in granito o marmo

Un piano di lavoro in granito o marmo è abbastanza facile da pulire. In effetti, poiché il granito e il marmo sono spesso materiali ben levigati, le macchie sono difficili da incrostare. Pertanto, per un lavaggio efficace dello sporco, è sufficiente utilizzare acqua calda, una qualsiasi soluzione di sapone o semplicemente acqua ossigenata.

Lava i piatti

Per molte persone lavare i piatti è una delle faccende domestiche più noiose, soprattutto se fatte a mano. Per fortuna, anche se la cucina non ha la lavastoviglie, ci sono alcuni semplici consigli per aiutarti a lavare i piatti più velocemente e divertirti.

  • Ben attrezzato: indispensabile per lavare i piatti a mano velocemente

Grazie a pratici accessori le stoviglie diventano meno occupanti e si possono fare in pochi minuti. Per questo :

  1. Posiziona uno scolapiatti ad alte prestazioni vicino al lavandino dove verranno riposte posate, piatti e bicchieri da asciugare. In questo modo non sarà più necessario cancellarli.
  2. Sostituire il flacone del detersivo per piatti con un distributore di sapone da posizionare sul bordo del lavello. In questo modo sarà più facile usare la giusta quantità di sapone e non ti scivolerà più una bottiglia di plastica dalle mani.
  3. Usa una spugna classica quando lavi i piatti e sostituiscila regolarmente senza aspettare che si sporchi e puzzi.
  • Organizza in modo efficace

Per fare i piatti velocemente, si consiglia di essere ben organizzati. Per fare ciò, è necessario seguire vari passaggi:

  1. Pulisci accuratamente posate, piatti e stoviglie sporche, quindi mettili in ordine.
  2. Conserva tutti i piatti in una bacinella.
  3. Metti i piatti grandi e le pentole sul lato del lavandino, quindi versa l'acqua e due gocce di detersivo per i piatti.
  4. Lasciate in ammollo mentre lavate il resto.
  5. Riempi d'acqua il lavandino o la bacinella e inizia con le stoviglie più facili da pulire per evitare di cambiare l'acqua troppo spesso (es. Bicchieri).
  • Laviamo i piatti insieme

Anche lavare i piatti insieme è un ottimo consiglio per risparmiare tempo. Basta definire il ruolo di ciascuno designando chi lava, poi chi asciuga e infine chi riordina.

Pulisci il frigorifero

Il terzo passaggio per pulire la cucina è lavare il frigorifero. Per farlo :

  1. Posizionare gli alimenti che stanno per scadere nella parte anteriore del frigorifero.
  2. Lavare i ripiani del frigorifero in caso di fuoriuscita di cibo o prodotti.
  3. Pulisci l'esterno con un panno in microfibra leggermente inumidito con acqua saponosa, quindi asciuga.

Lava il fornello a gas o il piano cottura

Affinché la cucina sia impeccabile, è importante mantenere il fornello a gas o il piano cottura. Quindi è necessario:

  1. Rimuovere le griglie e metterle in lavastoviglie.
  2. Rimuovere le briciole con carta assorbente.
  3. Lavare le tracce di grasso accumulate con una spugna e un detergente adatto.

Elettrodomestici puliti

Il prossimo passo è lavare gli elettrodomestici in cucina. Varia a seconda del tipo di dispositivo. Eccone alcuni:

  • La caffettiera
  1. Decalcificare la caffettiera con una miscela di parti uguali di aceto bianco e acqua.
  2. Aggiungi questa soluzione al serbatoio e accendi la caffettiera.
  3. Ripeti l'operazione due volte, quindi usa solo acqua.
  • Il forno a microonde
  1. Unisci l'acqua e l'aceto bianco in una ciotola.
  2. Metti la ciotola nel microonde e scaldala per circa 2 minuti. In questo modo, le macchie ostinate verranno rimosse.
  3. Rimuovere i residui con una spugna e asciugare con un panno.
  • Il tostapane
  1. Rimuovi le briciole dal tostapane capovolgendolo su un bidone della spazzatura.
  2. Usa una spazzola a pelo lungo per accedere agli schermi, quindi strofina.
  • La lavastoviglie
  1. Fai funzionare la lavastoviglie a vuoto, aggiungendo una tazza di aceto bianco.
  2. Per eliminare i cattivi odori, cospargere un po 'di bicarbonato di sodio in lavastoviglie o mettere dentro mezzo limone prima di ogni lavaggio.

Lava il pavimento della cucina

Per pulire efficacemente il pavimento della cucina, è necessario:

  1. Strofina il pavimento con una scopa.
  2. Pulisci con una scopa imbevuta di acqua calda.
  3. Usa un sapone liquido non abrasivo per rimuovere le macchie di grasso.

Porta fuori la spazzatura

L'ultimo passaggio per pulire la cucina è rimuovere la spazzatura e svuotarla completamente.

Ciò manterrà pulita la cucina e creerà un'atmosfera piacevole.