Interessante

Suggerimenti per rendere i tuoi interni hygge e confortanti

Più che una semplice decorazione, hygge è un vero e proprio modo di vivere per vedere una filosofia di vita. Si tratta di creare un'atmosfera che ispira benessere e calore a casa, invitando a coccolarsi pacificamente dopo una lunga giornata di lavoro. Questo stile danese si applica facilmente in casa con pochi elementi decorativi. Ecco 5 suggerimenti per configurarlo.

Crea la tua hygge interiore

Disponi candele e portacandele

Le candele sono un punto fermo dello stile hygge. Un danese ne consumerebbe circa 6 chili all'anno. In effetti, l'idea di base è quella di rendere la casa più calda, le candele sono installate quasi ovunque.: sul camino, in bagno o sulla tavola, per uno stile scandinavo soft e zen

Ecco alcune idee pratiche per creare quell'atmosfera accogliente:

  • Posiziona candele di colori chiari e dimensioni diverse in un gruppo e installa il set in altezza;
  • Personalizza un tea light avvolgendolo con spago di juta;
  • Crea portacandele posizionando le candele in barattoli di vetro o in cornici di metallo.

Candele e lumini si accendono ogni sera per addolcire l'atmosfera.

Un altro consiglio è quello di mettere le luci delle corde in camera da letto o dietro il divano del soggiorno. Le ghirlande hanno questo lato carino pur essendo calde, ma bisogna stare attenti a scegliere luci piuttosto tenui.

Cuscini sparsi

Un interno hygge richiede anche una varietà di cuscini e altri accessori accoglienti. Quindi, non esitate a spargerlo su divani, poltrone, sedie, pouf o anche direttamente sul pavimento.

  • I cuscini con motivi geometrici sono i più apprezzati per un'atmosfera avvolgente inSpirito scandinavo. Devi solo comprarlo nei negozi, soprattutto perché questo tipo di accessorio è molto trendy. Per gli appassionati del fai da te, è possibile realizzarlo anche da soli acquistando stoffa e alcuni accessori come ad esempio i pompon;
  • Scegli anche cuscini dai colori sobri e neutri. Le nuance cipriate sono le più consigliate per una decorazione hygge, semplicemente perché offrono un effetto lenitivo, favorevole al riposo. Tuttavia, i colori vivaci non sono proibiti. Tuttavia, devi sapere come sposarli con altre sfumature più morbide per temporizzarli;
  • I cuscini sono efficaci nell'infondere uno spirito hygge nell'arredamento standard. In soggiorno basta creare un angolo cocooning sul pavimento con un tappeto e una pila di cuscini: ideale per sedersi ben avvolti in un comodo maglione di lana, con un bel romanzo e un infuso.

Scommetti su plaid, pellicce e coperte calde

Per un bozzolo abbastanza accogliente, anche i materiali avvolgenti devono essere al centro dell'attenzione.

  • Posizionare un pelliccia su una sedia, in un angolo del soggiorno o in camera da letto per rievocare l'immaginario dei paesi nordici;
  • Usa una pelle di animale naturale o sintetica come tappeto o sotto il letto per un effetto chalet;
  • Gettate i plaid con noncuranza sul divano dove potrete gustare una buona tisana, una qualsiasi bevanda calda o vin brulè alla cannella;
  • Imbottire poltrone e divani per ottenere un design piumino;
  • Scegli materiali caldi e naturali per la biancheria da letto. Le lenzuola di lino a tinta unita sottolineano in particolare il tenero spirito dell'hygge. Scegli colori chiari, ovviamente.

In tutti i casi, il trucco di base è utilizzare materiali avvolgenti che scaldano. Ad esempio, le coperte a rete spessa sono perfette per vestire un interno hygge. I plaid di lana accompagnano i cuscini, così come altre coperte per un effetto bozzolo morbido e confortevole.

Per vestire il pavimento, scegli anche tappeti spessi, idealmente con motivi geometrici o colori chiari. Questa tipologia di accessorio si evidenzia anche su un pavimento in legno grezzo. Che sia in soggiorno o in camera da letto, il tappeto è l'elemento che non inganna mai in un'atmosfera avvolgente.

Scegli gli accessori nelle materie prime

Lo stile hygge apprezza anche i materiali naturali, in particolare il legno per il suo lato caldo e confortante.

  • Invece di acquistare mobili sintetici con un design chic, trova mobili in legno riciclato nei mercatini delle pulci. Strofinalo con carta vetrata per far risaltare la vera natura del legno;
  • Per un risultato più personalizzato, è anche possibile realizzare da soli divani e poltrone, soprattutto con pallet. Quindi, tutto ciò che devi fare è aggiungere alcuni cuscini molto grandi e voilà;
  • I mobili sobri si adattano meglio all'ambiente hygge. Quindi, dobbiamo evitare forme troppo complicate, ma scegliere disegni piuttosto simmetrici. Gli unici accorgimenti necessari sono l'imbottitura che deve essere abbastanza confortevole per i momenti di relax.

Oltre ai mobili, ecco alcune idee di accessori da adottare per dare il tono:

  • Un tronco d'albero tagliato grezzo che può ospitare candele, una candela o una cornice. Per i più creativi, è anche possibile dipingere un disegno su di esso per creare un bel quadro;
  • Cesti di rafia o vimini;
  • Vasi in ceramica posti qua e là, ma anche tazze per gustare un buon caffè caldo.

Crea scene con le piante

Anche le piante svolgono un ruolo essenziale nell'hygge. Possono essere utilizzati in diversi modi, ma senza mai ingombrare l'interno.

  • Disporre piante grasse di diverse dimensioni in vasi di terracotta o vasi di ceramica. Quindi posizionali in tutto il soggiorno, specialmente vicino alle finestre. Inoltre, una messa in scena molto hygge consiste nel raccoglierli nello stesso luogo, ad esempio su uno scaffale di legno. I vasi di colore chiaro come il bianco e il beige sono i più adatti a questa atmosfera. Per accentuare il lato naturale del decoro è possibile utilizzare anche fioriere in materiale naturale come il rafia o tela. Perfetto per accompagnare il verde delle piante! ;
  • Anche i fiori fanno parte dell'ambiente hygge e si sistemano in grandi vasi di vetro, perfetti per creare un'atmosfera romantica. Danno un tono cipriato alla decorazione, che permette di ammorbidire ancora di più il bozzolo creato all'interno;
  • Anche le grandi piante verdi non vengono tralasciate, ma questa volta dobbiamo limitarci in termini di quantità. Una sola pianta può fare il trucco in soggiorno, da posizionare vicino alla porta, alla finestra o vicino al divano.

Non dimenticare che l'hygge ha un lato minimalista. L'obiettivo è quindi creare un ambiente rilassante, ordinato e privo di ostacoli. Dobbiamo quindi limitarci all'essenziale in termini di layout e decorazione.