Interessante

Come conservare correttamente la frutta: 10 consigli

Esistono diversi modi per mantenere la frutta fresca. Ecco alcuni semplici ma pratici consigli per evitare di buttare via la frutta che ti sei dimenticato di mangiare.

Conserva bene la frutta

Conservare i frutti congelando

Il frigorifero è il modo migliore per conservare la frutta. Tuttavia, devi sapere come farlo. Anzi, è utile differenziare i frutti. Se le mele fanno parte dell'acquisto, è importante mettere da parte. Poiché questo frutto produce etilene, può accelerare la maturazione degli altri. Questi possono essere conservati in frigorifero o all'aperto, ma senza la mela.

Nota che il file Frutti rossi sono delicati perché marciscono velocemente. Per conservarli basta un bicchiere di aceto e acqua. Per farlo :

  • Mettetele a bagno in una miscela contenente un bicchiere di aceto aggiunto a tre bicchieri d'acqua;
  • Metti queste bacche in frigorifero.

Frutti di bosco come avvocati e il cachi conservare molto bene in frigorifero.

Conservazione dei frutti per immersione

L'acqua può essere il miglior alleato per la conservazione. Alcuni frutti come uva, il Limone o il fragola tenere bene con l'acqua. Per l'uva, ecco come farlo:

  1. Raccogli l'uva lasciando un lungo raspo;
  2. Immergere lo stelo in mezzo bicchiere d'acqua

In questo modo il grappolo conserva tutta la sua freschezza e sapidità. Per quanto riguarda i limoni, possono essere conservati in acqua. Per farlo :

  1. Prendi un barattolo o un contenitore grande;
  2. Mettete i limoni nel contenitore;
  3. Aggiungere l'acqua all'altezza dei limoni;
  4. Chiudi il contenitore.

Grazie a questo trucco, questi agrumi si conservano per una settimana, Vedi altro. Parlando di agrumi, arance e mandarini possono essere conservati all'aperto. Tuttavia, non devono entrare in contatto con l'acqua.

Conservare la frutta cucinando

Chi dice che cucina, dice marmellata o composta. La conservazione della frutta è assicurata da zucchero. Per garantire una conservazione ottimale, utilizzare una quantità di zucchero pari al peso del frutto. L'obiettivo è sciogliere la miscela in una pentola. L'ideale è usare un file pentola di rame per una migliore evaporazione. Devi permettere alla preparazione di addensarsi. Una volta che la marmellata è pronta, va trasferita in un barattolo. Tuttavia, alcuni frutti come l'avocado o la banana non si cuociono. Di conseguenza, si mantengono in modo diverso.

Conservazione dei frutti mediante sterilizzazione

Il sterilizzazione è una soluzione efficace per conservare la frutta. L'unico parametro da tenere in considerazione è l'acidità di questi. Anzi, più un frutto è acido come il Mela o ilarancia, minore è il tempo di sterilizzazione. La sterilizzazione è un mezzo rassicurante. Elimina tutte le tracce di batteri. Per effettuare la sterilizzazione, ecco i passaggi da seguire:

  1. Scegli una pentola grande;
  2. Metti i barattoli di frutta in questo contenitore;
  3. Aggiungere l'acqua a 2/3 dei barattoli
  4. Chiudi la pentola e lascia bollire l'acqua per circa 20 minuti.

Conservazione mediante essiccazione o disidratazione

Questa tecnica è utile per conservare la frutta. Inoltre, questi ultimi mantengono il loro sapore. Man mano che l'acqua nella frutta evapora con il calore, il fruttosio li invade. Ricorda che lo zucchero è un conservante perfetto. Inoltre, conservare questi frutti disidratati è facile. Esistono diversi metodi di asciugatura:

  • al sole all'aria aperta;
  • in forno preriscaldato;
  • su un radiatore;
  • su una piastra solare;
  • con un asciugacapelli elettrico.

Per il essiccazione al sole, una scatola è utile perevitare le invasioni di insetti.

Conservazione in olio

Questa tecnica di conservazione è adatta per limoni e manghi. Questo grasso fornisce protezione dall'aria ambiente. Prima di passare a questo tipo di conservazione, devi prima procedere acidificazione. In questo modo vengono eliminati i batteri.

Conservare la frutta con l'alcol

L'alcol è noto per le sue proprietà antisettiche. Di conseguenza, i microrganismi lo odiano. Pertanto, l'alcol è un forte conservante. Per fare questo, mescola semplicemente la frutta nel rum. Nel tempo, il sapore e il fruttosio si sciolgono nel rum.

Conservare i frutti sotto aceto

Nei paesi asiatici, i frutti vengono conservati in aceto. Per fare questo bisogna sceglierli ancora verdi e immergerli completamente nell'aceto.

3 consigli per conservare bene la frutta

È anche possibile separare frutta e verdura per conservarle correttamente. Quando si conserva la frutta, è necessario determinare i vettori dell'etilene come banane o mele. Un'altra tecnica: basta posizionare un tappo di sughero in una fruttiera, perché questa corteccia di legno respinge i moscerini. Infatti assorbe l'umidità dal frutto. Per farlo :

  1. Tagliare a metà un tappo di sughero;
  2. Metti i pezzi in un cesto di frutta.

In questo modo i frutti rimangono intatti a lungo. Inoltre, esistono tecniche specifiche per alcuni frutti come le banane. Per evitare che questo frutto giallo diventi nero, è meglio non separarli. Ancora meglio è avvolgere ogni banana in pellicola trasparente. In questo modo rimangono ben conservati per 3-5 giorni.

Inoltre, le uve sono come i frutti rossi, maturano rapidamente e marciscono rapidamente. Durante la loro conservazione, devono essere separati. Hai solo bisogno di metterli in un sacchetto di plastica ermetico per conservarli. Per quanto riguarda le fragole, basta non rimuovere il gambo e metterle in carta da giornale o kraft. È possibile riporre la confezione in un luogo fresco o asciutto a temperatura ambiente.

Ricordare

Si consiglia di separare alcuni frutti come mele, uva, banane o frutti rossi da altri per evitare la loro precoce maturazione. Alcuni frutti tropicali come l'ananas o il mango si conservano meglio in una tazza. I pomodori possono anche essere conservati in una fruttiera. Infine, evita di separare le banane.