Interessante

Come mantenere i mobili in legno esotico?

All'interno e all'esterno, i mobili in legno esotico conferiscono carattere e creano un'atmosfera calda alla decorazione. Per prolungare la vita di questo tipo di legno è necessaria un'attenta pulizia e manutenzione. Bambù, teak, iroko o anche wengé, ecco i consigli da adottare per mantenere mobili in legno esotico a seconda delle specie utilizzate.

Suggerimenti per pulire i tuoi mobili in legno esotico

Mantieni i mobili in legno di teak

Proveniente dall'Asia, il teak è un legno esotico imputrescibile e naturalmente resistente all'acqua. Viene spesso utilizzato in mobili da giardino, ma anche per librerie, tavolini o mobili da bagno. Castano e tinto di riflessi ramati, il teak può assumere a tinta grigiastra dopo una prolungata esposizione all'umidità o alla luce solare diretta. Per ritrovare il colore originale di un mobile in teak è necessaria una pulizia regolare.

  • Mantieni un mobile teak grezzo : strofinare delicatamente il mobile con una spazzola o una spugna imbevutaacqua calda e sapone, sciacquare con abbondante acqua, quindi lasciare asciugare. Per pulire le aree difficili da raggiungere, l'uso di un vecchio spazzolino è raccomandato.
  • Pulisci un mobile teak oliato : lavare i mobili con una spazzola imbevuta aceto bianco.

Nota che l'uso di un file pennello duro da evitare durante la pulizia dei mobili in teak, a rischio di accelerarne l'invecchiamento.

Nel caso in cui lo sporco si sia incastrato in profondità nei mobili, si consiglia di rimuoverlo. carteggiare delicatamente con carta vetrata a grana fine. Durante questa operazione la carteggiatura non deve essere eseguita in direzione delle scanalature del legno per evitare la comparsa di crepe. Questa tecnica è adatta anche per ripristinare il colore iniziale di mobili in teak che sono diventati grigi. È quindi necessario applicare un prodotto che fa riflettere.

Per proteggere la superficie del mobile e conferirgli un aspetto brillante, si consiglia di rivestirlo con olio per teak. Ecco i passaggi da seguire:

  1. Carteggiare i mobili con carta vetrata fine;
  2. Spolvera con un panno asciutto;
  3. Applicare uniformemente con il pennello ilolio di teak ;
  4. Aspettare Da 15 a 30 minuti prima di rimuovere l'olio in eccesso con uno straccio;
  5. Lascia asciugare i mobili 1 o 2 giorni evitare il contatto con umidità e raggi UV;
  6. Applicare a secondo e un terzo strato a pochi giorni di distanza;
  7. Lucida i mobili con un panno morbido.

Lavare i mobili in bambù

Per conferire un'atmosfera zen e un tocco di esotismo alla decorazione, i mobili in bambù sono l'ideale. Relativamente facile da mantenere, questo tipo di legno richiede una pulizia regolare per mantenere il suo bell'aspetto. Si consiglia di pulire regolarmente i mobili con un panno asciutto. Due o tre volte all'anno, si consiglia una pulizia più accurata.

Per mobili non verniciati, utilizzare sale cristallino eacqua insaponata. Pulire:

  1. Mescolare il sale e l'acqua saponosa e immergere a spazzola di questa miscela;
  2. Pulire accuratamente i mobili;
  3. Risciacquare con acqua fredda salata;
  4. Lascia asciugare e strofina con un'ultima passata.

Per mobili in bambù verniciato :

  1. Immergere una spugna in acqua calda con l'aggiunta di 'ammoniaca ;
  2. Pulire i mobili e risciacquare con un'altra spugna;
  3. Asciugare con un panno;
  4. Nutri il legno conolio di lino.

Nel caso in cui il mobile in bambù sia particolarmente sporco, si consiglia di pulirlo con una miscela di un litro diAcqua calda, un cucchiaio ditrementina e tre cucchiai diolio di lino. Risciacquare, quindi asciugare.

Prendersi cura dei mobili in wengé

Originario dell'Africa, il wenge è un legno dal colore particolarmente scuro. Robusto e resistente, questo legno esotico è popolare per la realizzazione di mobili. Per aumentarne la durata e conferirgli un aspetto estetico perfetto, è necessaria una manutenzione regolare. Trattenendo facilmente la polvere, un armadio in wengè può essere pulito quotidianamente o ogni altro giorno con a panno antistatico. È possibile utilizzare un prodotto detergente in forma liquida o spray, evitando formule eccessivamente acide.

Per abbellire il mobile e rafforzarne la resistenza, si consiglia di alimentarlo due volte l'anno con cera naturale. Ecco i passaggi da seguire:

  1. Spolvera il mobile in wengé;
  2. Applicare cera naturale;
  3. Lucidare con un panno morbido e privo di lanugine.

Per rimuovere le tracce ostinate, l'uso di a cura speciale del laminato più volte al mese è consigliato. Per evitare di creare graffi sulla superficie dei mobili, è opportuno evitare prodotti aggressivi e tele tessili rigide.

Rimuovi i mobili in iroko

Distinto dal suo tinta ambrata sotto il sole, l'iroko è un legno esotico proveniente dall'Africa. Mantenere in buono stato i mobili realizzati con questa essenza richiede inevitabilmente una manutenzione regolare. Ciò permette in particolare di preservarli dalle intemperie, ma anche dal degrado dovuto al tempo. Ecco i passaggi da seguire:

  1. Pulisci i mobili con una spazzola imbevutaacqua insaponata. Per rimuovere efficacemente lo sporco, usa un file getto d'acqua sotto pressione.
  2. Lasciare asciugare e applicare una mano diolio antimacchia per legno esotico.
  3. Lascia i mobili asciugare prima di rimetterlo al suo posto.

Pulisci un mobile in palissandro

Originario dell'India, del Brasile e del Madagascar, il palissandro si distingue per la sua densità e la sua resistenza. I mobili realizzati con questa essenza devono essere spolverati quotidianamente con un panno asciutto.

Nel caso ci sia compito, basta rimuovere lo sporco con una spugna imbevutaacqua insaponata. Una volta che i mobili sono asciutti, applicare una multa strato restauratore per palissandro.

Mantieni i mobili in mogano

Il legno di mogano proviene dall'albero di anacardi, che produce noci di acagiù. Per lucidare questo tipo di legno, dovrebbe essere strofinato con un panno imbevuto di una miscela di "Acqua calda e di aceto. Quindi pulire con a Shammy.

Altri suggerimenti per preservare i mobili in legno esotico

Oltre al danno relativo a tempo, è probabile che diversi elementi sporchino un mobile in legno esotico. Se una pulizia con una spugna non è sufficiente per rimuovere a compito, si consiglia l'uso di olio di trementina. Per fare questo, immergere un panno e strofinare i mobili con esso. Questo prodotto rimuove delicatamente le macchie ostinate mentre nutre il legno.

Nel caso di un file mobili da giardino in legno esotico, esposizione a gel e al pioggia da evitare per evitare che il legno si annerisca. Va notato che per adattarsi a un clima umido, il legno esotico tende a contrarsi ed espandersi. Per evitare che si secchi troppo, si sconsiglia quindi di riporlo in un locale surriscaldato. Per nutrire le fibre in profondità è possibile rivestirlo con un saturatore speciale per legni esotici.