Interessante

Come pulire correttamente un tagliere di legno?

Il tagliere è uno degli elementi più essenziali in una cucina. Tuttavia, può diventare un terreno fertile per i germi se non viene pulito adeguatamente. Pulire un tagliere, soprattutto di legno, può essere un po 'complicato. Come pulire un tagliere di legno?

Pulisci un tagliere di legno

Pulisci a mano il tagliere di legno

Non mettere mai un tagliere di legno in lavastoviglie. Per pulirlo bene sono sufficienti acqua tiepida (non bollente), una spugna e un po 'di detersivo per piatti. Durante la pulizia, assicurarsi di strofinare bene la superficie a contatto con gli alimenti, in particolare piccole crepe e fessure, per rimuovere eventuali residui di cibo.

Sciacquare subito dopo l'uso

Evitare cattivi odori e accumulo di briciole di cibo sul tagliere, è necessario un risciacquo immediato dopo ogni utilizzo. È infatti fondamentale pulire la tavola prima di riporla per evitare che vi si attacchino residui di cibo. I batteri vengono così eliminati e non proliferano. Tuttavia, dovresti evitare di far emergere la tavola in acqua saponosa. Può ammuffire. Inoltre, immergere una tavola di legno nell'acqua può rompersi e deformarla poiché il legno è poroso.

Non lasciare che le macchie si attacchino alla tavola

Rimuovere le macchie dal legno può essere complicato poiché è un materiale molto assorbente. Per rimediare, evitare che le macchie si accumulino lavando la tavola dopo ogni utilizzo. Tuttavia, puoi utilizzare una spugna abrasiva per rimuovere i detriti ostinati. Essendo il legno abbastanza fragile, la pulizia deve essere eseguita con delicatezza.

Disinfetta con acqua ossigenata

Un tagliere di legno può diventare rapidamente un terreno fertile per i batteri se non viene pulito adeguatamente dopo ogni utilizzo. La disinfezione è quindi essenziale per garantire che sia sano e molto pulito. Per farlo :

  1. Versare il perossido di idrogeno sulla tavola.
  2. Distribuire la soluzione con una spugna pulita.
  3. Lasciare in posa qualche minuto, il tempo di eliminare tutti i germi.
  4. Pulisci con una spugna pulita.

Rimuovere le macchie con sale grosso o bicarbonato di sodio

Dopo il lavaggio, rimuovere le macchie rimanenti con sale grosso o bicarbonato di sodio.

  1. Asciugare completamente la tavola con un panno asciutto.
  2. Cospargere con un po 'di sale o bicarbonato di sodio.
  3. Quindi strofinare la macchia con una spugna o una spazzola imbevuta di acqua calda.

Un altro metodo è:

  1. Pulisci il tagliere con una pasta di bicarbonato di sodio e acqua.
  2. Quindi risciacquare abbondantemente con acqua calda per rimuovere le macchie più ostinate.

Il bicarbonato di sodio è un prodotto naturale, sicuro e non tossico a differenza di molti altri detergenti. Questo detergente è un alcali delicato che può facilmente sciogliere lo sporco e il grasso in acqua.

Deodorare la tavola con aceto bianco o limone

Le briciole di verdura, frutta o carne possono lasciare un cattivo odore su una tavola di legno. Per rimediare alla situazione, spruzzare un po ' aceto bianco sul tagliere tutti i giorni. L'aceto neutralizza gli odori e agisce come un disinfettante naturale.

Se nonostante tutto emana un odore sgradevole:

  1. Rimuovere l'odore strofinando a mezzo limone.
  2. Quindi asciugare con carta assorbente.
  3. Conservare l'attrezzatura in un armadio asciutto.

L'acido citrico nel limone è troppo debole per disinfettare un tagliere, ma aiuta a rimuovere gli odori persistenti.

Disinfetta la tavola usando candeggina diluita

Per mantenere un tagliere in legno, è necessaria una pulizia accurata almeno ogni 2 mesi, soprattutto dopo aver lavorato con carne cruda, pesce o pollame. La candeggina è uno dei migliori alleati per rimuovere gli odori e i residui più ostinati da qualsiasi superficie. Il metodo è relativamente semplice.

  1. Mescolare 1 cucchiaino dicandeggiare con 1 litro d'acqua.
  2. Versate il composto sulla tavola.
  3. Lasciate riposare qualche minuto prima di risciacquare con acqua calda.

Lascia asciugare il tagliere all'aria in modo uniforme

Il legno è un elemento molto assorbente. Di conseguenza, l'acqua può penetrare e versare nel tagliere di legno dopo ogni lavaggio. Una volta asciutto, quest'ultimo può contrarsi naturalmente. Questo processo è abbastanza normale e la tavola può tornare alla sua forma originale se si è asciugata in modo uniforme. Ciò può essere ottenuto lasciandolo asciugare all'aria in posizione verticale.

Lubrificare e condizionare regolarmente la tavola

Oltre alla pulizia, dovresti anche pensare lubrificare il tagliere di legno per preservare la sua condizione. L'olio infatti penetra nelle venature del legno e permette di nutrirlo preservandone lo stato naturale. Questa tecnica impedisce che il legno si spezzi o cambi forma nel tempo. La lubrificazione deve essere eseguita ogni due settimane a un mese, a seconda della frequenza di utilizzo. I taglieri in acero di solito diventano più leggeri quando mancano di lubrificante. Le altre invece risultano secche al tatto. Olio minerale come olio di cocco raffinato è il prodotto più adatto per la lubrificazione. Non lascia odori e non presenta rischi di muffa.

Per lubrificare un tagliere:

  1. Applicare uno strato abbondante di olio sulla superficie asciutta.
  2. Una volta ben ricoperto, lasciate riposare per almeno due ore (o tutta la notte, se possibile).
  3. Quindi, tieni la tavola in posizione verticale per farla asciugare completamente.
  4. Dopo l'oliatura, rivestire la tavola con un agente per il trattamento del legno come la cera d'api. Sebbene il condizionamento non sia essenziale, crea una barriera contro l'acqua e l'umidità e protegge il pannello dalle macchie.

Cosa evitare

  • Non mettere mai un tagliere di legno in lavastoviglie. L'esposizione prolungata al calore e all'acqua può deformarlo e romperlo.
  • Non immergerlo mai in acqua. Le fibre del pannello si espandono causando crepe e muffe.

Morbido, ma fragile, un tagliere di legno richiede più manutenzione rispetto ad altri modelli. Tuttavia, utilizzando i metodi giusti ei prodotti giusti, risulta essere resistente come un modello in plastica.