Interessante

Cosa fare con le ortiche in casa?

L'ortica può essere utilizzata in giardinaggio, cucina o agricoltura biologica. Disintossicante, ricco di vitamina C, ma anche di sali minerali (ferro, zinco, potassio, magnesio, ecc.), Ha anche interessanti proprietà salutari e cosmetiche. Una panoramica dei possibili utilizzi dell'ortica fresca o secca in casa e in giardino.

Usando le ortiche in casa e in giardino

Aggiornamento di ortica

L'ortica è una pianta vegetale della famiglia delle orticacee che si distingue per le sue foglie spinose e pelose. Ha proprietà curative e può essere utilizzato sia in cucina che per la manutenzione del giardino. L'ortica infatti può essere utilizzata in una vellutata, crema o spuma ed è un ottimo fortificante. Ridotto in polvere o letame, è perfetto per concimare il terreno. Questo tuttofare viene utilizzato anche nell'agricoltura biologica e nell'industria tessile.

La coltura dell'ortica viene eseguita in un terreno umido e ricco nel terreno, in una fioriera o in una pentola. L'impianto così come la semina è idealmente fatto in primavera, ed è essenziale posizionare le piante in una zona parzialmente ombreggiata. I germi compaiono dopo una settimana a 10 giorni.

Ortica per giardinaggio e allevamento

Il letame di ortica viene utilizzato sia come fertilizzante e trattamento antiparassitario. Questo repellente organico al 100% evita l'uso di sostanze chimiche dannose per l'ambiente. Può essere prodotto da soli, ora è disponibile già pronto in negozi specializzati. Il letame di ortica stimola efficacemente la crescita delle piante oltre a respingere la maggior parte di acari, afidi e parassiti. Serve come trattamento preventivo contro le malattie delle piante grazie alla sua capacità di rafforzare le loro difese. Può anche essere usato come diserbante e attivatore di compost.

Per prosperare correttamente, le piante hanno bisogno di azoto. Quando meno concentrato e spruzzato direttamente sulle foglie, il letame di ortica ha una buona repellenza per gli insetti.

Per fare il letame liquido:

  1. spennate le ortiche, tritate le foglie, poi mettetele in un secchio o vassoio di plastica per farle macerare;
  2. mescolare con acqua in ragione di 1 kg di ortiche per 10 litri di acqua (fertilizzante) o 1 kg di ortiche per 20 litri di acqua (repellente);
  3. coprire senza chiudere completamente, quindi marinare per una o due settimane, mescolando bene ogni 2 giorni;
  4. dopo 15 giorni non dovrebbero più esserci bolle di gas nella miscela;
  5. filtrare la soluzione raccogliendola con un panno eliminando i residui di ortica da spargere successivamente sul compost;
  6. conservare il letame liquido in un contenitore, quindi riporlo in un luogo buio per una migliore conservazione.

Per usare il letame di ortica come repellente per i parassiti, spruzzalo semplicemente sulle piante. Come fertilizzante, è necessario versare il liquido direttamente nella terra dopo averlo diluito al 15%. Anche mettere una manciata di ortiche nella buca di piantagione di peperoni o pomodori è efficace ottenere un raccolto migliore.

Usato puro, il letame di ortica funge da diserbante. Se miscelato con acqua, le sue proprietà antifungine prevengono la crescita di funghi nelle radici e respingono gli afidi. Fare un tappeto di ortiche serve come riserva per la biodiversità, perché coccinelle e farfalle sono tutti insetti interessati. L'ortica è sempre stata un rinomato fortificatore e vermifugo. È usato dagli agricoltori per nutrire gli animali (essiccati, tritati, mescolati con l'avena).

Ortica per salute e bellezza

L'ortica è una pianta medicinale usato da secoli per curare disturbi comuni:

  • Il succo di ortica aiuta a fermare il sangue dal naso come quelli delle ferite.
  • Riduce anche il flusso mestruale eccessivo
  • Stimola il flusso del latte nelle donne che allattano
  • Aiuta a combattere l'anemia.

La sua radice ha anche proprietà antinfiammatorio che la rendono un'erba ideale per il trattamento dell'artrite. Per quanto riguarda il suo succo, allevia efficacemente prurito e punture di insetti. Asma e raffreddore da fieno sono tutte allergie respiratorie che il tè all'ortica cura. Usato come infuso, la radice di ortica rafforza il sistema immunitario e supera i problemi di stitichezza. Una manciata di foglie fresche di ortica in un bicchiere alto di acqua bollita, poi coperte per infondere, può essere usata come lozione per trattare la pelle grassa a tendenza acneica.

Ortica in cucina

Nel cibo umano, l'ortica fornisce quantità di ferro non trascurabile consumato in frittata, zuppa o con bietole e spinaci. È bene raccoglierla fresca alla fine dell'estate e poi asciugarla per un uso successivo, poiché questa pianta non dura tutto l'anno. Viene raccolto prima della fioritura in maggio o aprile. D'altra parte, è meglio non raccoglierlo subito dopo la pioggia, perché sarà ancora pieno d'acqua.

In cucina si usa l'ortica essiccata:

  • cosparso sui piatti per fornire più nutrienti (torte, verdure fritte, cereali, gratin, ecc.);
  • al prezzemolo su insalata mista o verde;
  • infuso con fiori (camomilla, gelsomino, ecc.), frutta (pompelmo, mandarino, fragola, limone, ecc.) o erbe aromatiche (menta, ecc.);
  • in frullati;
  • in torte salate o dolci;
  • in purè di patate;
  • mescolato con altre spezie o erbe aromatiche essiccate (coriandolo, basilico, maggiorana, salvia, ecc.);
  • nel risotto;
  • per realizzare gustose salse antipasto (creme spalmabili);
  • come decorazione per zuppe colorate.

Per essiccare l'ortica:

  • scegli bellissimi scatti, senza infestazione da insetti o sporcizia, perché non verranno lavati;
  • se la quantità è inferiore è sufficiente realizzare un bouquet non compresso da appendere in un locale ventilato, buio e privo di polvere;
  • una volta che le foglie sono asciutte, mettetele in un sacchetto di carta, comprimendo in modo che non ci sia troppa aria tra le foglie;
  • tagliare anche la pianta in sezioni di 2 cm, quindi stenderle in uno strato leggermente denso su una cassa con fondo a zanzariera;
  • impilare le casse una sopra l'altra, assicurandosi che la prima non sia appoggiata a terra, ma su una cassa vuota o su bitte;
  • appena le ortiche saranno secche mettetele in un sacchetto di carta;
  • Riduceteli in polvere solo se necessario, man mano che procedete, strofinando la pianta tra le mani, quindi setacciandola con uno scolapasta;
  • conservare i gambi per le tisane;
  • in aria umida, posizionare il sacchetto di carta al sole o su una stufa per 30 minuti per farlo sbriciolare più facilmente.

L'essiccazione avviene in un massimo di 3-5 giorni e garantisce una buona conservazione dei principi attivi dell'ortica.