Interessante

Grandi elettrodomestici: come riparare i guasti più comuni?

Quando un dispositivo elettrico si guasta, gli utenti possono scegliere di ripararlo da soli, chiamare un professionista o semplicemente sostituirlo. Quest'ultima soluzione è spesso elogiata, ma non sempre è necessaria. Tanto vale evitare di sprecare cibo, soprattutto se hai una coscienza ecologica. Inoltre, la riparazione non è necessariamente costosa. Focus sui casi più frequenti di guasti.

Grandi elettrodomestici: impara a riparare i guasti più comuni

Riparare i guasti da soli

La lavatrice non funzionava più correttamente? L'oblò dell'asciugatrice non si apre più? Il frigorifero non funziona correttamente? Questi guasti sono generalmente riparabili. Mentre alcuni possono essere riparati da semplici fai-da-te, altri richiedono l'intervento di professionisti.

In ogni caso, l'acquisto di un nuovo dispositivo non è necessariamente l'unica opzione. Prima di decidere la soluzione da adottare, è importante definire la causa del problema. La causa potrebbe essere elettrica, un tubo di scarico ostruito o l'usura di una parte. Dopo aver individuato la causa del guasto, si consiglia di farlo leggere i suggerimenti per l'uso del dispositivo. Qui vengono spesso menzionati i guasti più comuni. Questo documento fornisce anche informazioni sui sintomi e sulle soluzioni da adottare. Inoltre, diversi siti offrono tutorial e consigli per riparare i guasti più frequenti.

Sebbene le tecniche di riparazione siano troppo complicate per alcuni, gli utenti possono sempre cercare un aiuto professionale.

Ripara una lavatrice

La lavatrice è uno degli elettrodomestici con il maggior numero di guasti. I problemi più frequenti riguardano l'avviamento, l'emissione di rumori o vibrazioni o l'attrito del tamburo.

  • La lavatrice non si avvia più

Inizia ispezionando la presa di corrente. Per fare ciò, collega un altro dispositivo alla presa e controlla se riceve alimentazione. Se la corrente non scorre, il problema potrebbe essere con l'interruttore di circuito. In questo caso, si consiglia di controllare il fusibile. In caso contrario, il cavo elettrico o il pulsante di accensione / spegnimento potrebbero subire danni. Inoltre, il problema può derivare anche dal motore. La cosa più prudente è chiamare un riparatore specializzato.

  • La lavatrice fa rumore

Il dispositivo può anche fare rumore, vibrare in modo anomalo o mostrare segni di attrito sul tamburo. Questi inconvenienti sono dovuti a diverse cause. Possono essere causati da ammortizzatori o cuscinetti indeboliti. A volte è sufficiente una semplice regolazione dei piedi per fermare i rumori.

  • La porta è bloccata

L'oblò della lavatrice è spesso bloccato perché il ciclo di lavaggio non è ancora terminato, ma l'utente lo apre con la forza. Se la persona riesce a sbloccare la porta senza danneggiare il dito di chiusura, la riparazione può essere eseguita. Se invece il dito è rotto, la porta deve essere sostituita completamente. Pertanto, questa riparazione non è consigliata ai principianti in quanto potrebbe danneggiare ulteriormente la porta.

  • Un oblò che perde

In questo caso è sufficiente sostituire la guarnizione per risolvere il problema.

  • La rotazione fallisce

In questo caso non si tratta di un guasto, ma piuttosto di un problema tecnico del sistema anti-squilibrio. In alcuni casi, infatti, l'utente versa una dose eccessiva di bucato, che favorisce la comparsa di macchie sul bucato. Per eliminarlo, la macchina aggiunge altra acqua. Tuttavia, gli apparecchi attuali hanno un sistema anti-squilibrio che bilancia il peso della biancheria per evitare che l'apparecchio si sbilanci durante la centrifuga. Quindi, quando i vestiti sono troppo pesanti perché sono immersi nell'acqua, la macchina proverà a girare una o due volte, ma non farà un terzo tentativo.

Una lavastoviglie rotta

Per quanto riguarda la lavastoviglie, i problemi di avviamento sono molto comuni. Possono essere collegati ai vari disturbi che interferiscono con la guida e l'afflusso di acqua. In caso contrario, possono verificarsi altri guasti come una guarnizione della porta danneggiata, bracci ostruiti o una pompa bloccata. A seconda del grado di fallimento, l'intervento professionale può o non può essere necessario.

  • Bottoni rotti

Nel tempo, i pulsanti di plastica possono danneggiarsi. In tal caso, sostituiscili. Questa azione costerà meno di 50 €. Se invece il problema è con la scheda elettronica, i cavi elettronici sono più costosi. Tuttavia, la sostituzione non è necessariamente necessaria. A volte lo scarso contatto su connettori o cablaggi è la fonte del problema. In questo caso è necessario scollegare e ricollegare il cavo per rimettere in funzione la macchina.

  • L'asciugatura non riesce

Nella maggior parte dei casi, quando l'asciugatura non riesce, il problema potrebbe essere un prodotto non adatto all'apparecchio o con un'impostazione errata. In effetti, alcuni utenti utilizzano prodotti per il risciacquo oltre ai detersivi o ai prodotti per il lavaggio. Tuttavia, i prodotti di marche diverse non sono necessariamente compatibili, il che altera il processo di pulizia.

  • Braccia intasate

Una semplice pulizia è sufficiente per risolvere il problema. Chi ha uno spirito fai-da-te può facilmente smontare il dispositivo. In caso contrario, si consiglia l'intervento di un riparatore.

Ripara la televisione

I televisori hanno una durata limitata. In effetti, alcune parti che compongono il dispositivo non hanno una capacità espandibile. Ad eccezione dei prodotti di qualità superiore, lo schermo subirà sempre una diminuzione della luminosità nel tempo. Inoltre, se lo schermo continua ad accendersi e spegnersi, è necessario un aggiornamento software. A volte lo schermo si accende, ma viene visualizzato in nero solo mentre il suono funziona correttamente. In questo caso si consiglia l'intervento di un professionista.

Mantenere per evitare riparazioni

Per goderti il ​​tuo elettrodomestico il più a lungo possibile e ridurre il rischio di guasti, è importante averne cura. UN pulizia regolare è raccomandato.

Grandi elettrodomestici come lavastoviglie, asciugatrici e lavatrici possono immagazzinare una quantità significativa di muffa e calce. È quindi fondamentale disincrostare di tanto in tanto l'interno delle macchine. Si consiglia inoltre di sbloccare la guarnizione della vasca e il filtro della pompa della lavatrice. Si consiglia inoltre di pulire il filtro dell'asciugatrice dopo ogni utilizzo. Per quanto riguarda la lavastoviglie, è necessario lavare il filtro di ingresso dell'acqua. Come per il frigorifero, lo sbrinamento ogni 2 mesi aiuta a prevenire il consumo eccessivo dell'elettrodomestico.

Una corretta manutenzione dei principali apparecchi ridurrà al minimo i guasti e i problemi vari. Se, nonostante le varie attenzioni, il dispositivo si ferma ancora, non c'è bisogno di precipitarsi in negozio per sostituirlo. La riparazione è sia economica che ecologica.