Interessante

Spostamento: rimozione di elettrodomestici da incasso

In una cucina, gli elettrodomestici da incasso possono essere costituiti da forno, frigorifero, lavatrice o lavastoviglie. A differenza dei dispositivi freestanding, vengono installati in una nicchia o sotto un piano di lavoro e non possono essere spostati. Suggerimenti per il recupero degli elettrodomestici durante un trasloco.

Sposta i tuoi elettrodomestici

Aggiornamento sugli elettrodomestici da incasso

Spesso aperta al soggiorno, la cucina è diventata ora un soggiorno. I suoi utenti mostrano il desiderio di prendersi cura del design di questo spazio e l'incasso permette la perfetta integrazione degli elettrodomestici. Questo segmento rappresenta ora il 40% delle vendite di mercato e continua a crescere. In effetti, gli elettrodomestici da incasso sono davvero di tendenza, perché conferiscono alla cucina uno stile elegante.

Un elettrodomestico da incasso si inserisce in nicchie o cassapanche da cucina. Tuttavia rimane visibile e si armonizza perfettamente con il design della stanza grazie alla possibilità di arredarlo con una facciata coordinata con gli altri mobili. Le referenze attualmente offerte sul mercato sono progettate in diversi materiali come il vetro o l'acciaio inox per fornire finiture impeccabili. Queste apparecchiature mostrano un'estetica minimalista e innovativa con linee ariose e fluide.

Elettrodomestici da incasso può essere posizionato all'altezza desiderata. Ad esempio, il forno è posizionato in alto per risparmiare spazio ed evitare di chinarsi. L'inserto facilita anche la pulizia della cucina, in quanto libera dall'uso di prodotti di manutenzione per la pulizia la facciata in acciaio inox, poi i mobili in legno. Un prodotto è sufficiente, perché le facciate sono identiche. Inoltre, questo tipo di elettrodomestico, quando è perfettamente integrato, elimina i problemi di igiene a causa dello sporco installato nelle scanalature di un forno o di un piano cottura a induzione.

Precauzioni per la rimozione degli elettrodomestici da incasso

Una mossa richiede la rimozione degli elettrodomestici dalla loro nicchia. Tuttavia, questa operazione deve essere eseguita con precauzione per evitare danni alle macchine.

  1. Spegnere il dispositivo;
  2. Eseguire uno scarico per rimuovere l'acqua rimanente;
  3. Scollegare l'alimentazione idrica;
  4. Svuotare completamente la macchina;
  5. Procedere con delicatezza durante la rimozione del dispositivo;
  6. Posizionare un carrello a mano se necessario per recuperare la macchina una volta rimossa.

Rimuovi una lavastoviglie da incasso

Smontare una lavastoviglie da incasso è un'operazione facile che richiede solo dai 15 ai 30 minuti. Dovresti avere un cacciavite a testa piatta, un cacciavite T20, un cacciavite a batteria e un tovagliolo di carta.

Scollegare i tubi e il cavo elettrico

Devi iniziare con rimuovere la spina dalla presa, quindi chiudere il rubinetto, rimuovere il tubo di alimentazione dal rubinetto e rimuovere il tubo di scarico dalla linea. Nel caso di tubo montato sul sifone a leva, la fascetta deve essere allentata.

Rimuovere il pannello della lavastoviglie e lo zoccolo

Una volta rimosso il pannello della lavastoviglie, rimuovere lo zoccolo situato nella parte inferiore per poter rimuovere il dispositivo. Ci sono diversi modi in cui questo pezzo è attaccato, ma di solito è attaccato alle gambe del blocco da cucina.

Togli la lavastoviglie

Per rimuovere la lavastoviglie da incasso, è sufficiente rimuovere le viti armadio o ripiano superiore. Quindi devi ruotare leggermente le gambe dell'apparecchio verso l'interno, quindi rimuovere le viti poste al centro e sul fondo della lavastoviglie. Non resta che abbassare la gamba posteriore del dispositivo. Una volta completati questi passaggi, la rimozione dell'apparecchio verrà eseguita senza intoppi.

Rimuovi un forno da incasso

Generalmente, un forno da incasso è collegato al mobile della cucina mediante viti nascoste dalla porta, ma anche da capezzoli di plastica. Si trovano lungo i montanti del forno e sono visibili all'apertura della porta. Una volta scollegato il dispositivo, è sufficiente rimuoverli, quindi tirare il dispositivo per rimuoverlo.

Rimuovere un frigorifero incorporato

L'installazione di un frigorifero da incasso avviene in due modi: pantografo e scivolo. Con il primo, la porta in legno viene montata direttamente sulla porta del frigorifero e le cerniere del frigorifero supportano il peso dell'apertura. Con il secondo stile di montaggio, l'apparecchio e la porta in legno hanno le proprie cerniere. La connessione è fatta da 2 o 3 scivoli in plastica visibile tra le porte.

In entrambi i casi, sarà necessario rimuovere le viti posizionate in alto e in basso che tengono la porta in legno contro la porta dell'apparecchio. Successivamente è necessario rimuovere quelli che servono da regolazioni per allineare le ante in legno dei mobili circostanti con quelle del frigorifero. Una volta rimosse queste parti, basta tirare il dispositivo per rimuoverlo.

Suggerimenti per il trasporto di elettrodomestici

Gli elettrodomestici, siano essi da incasso o meno, devono esserlo trasportato con cura durante un trasloco. È meglio prendere le misure necessarie durante la disinstallazione e il trasporto per evitare danni.

Porta con te un congelatore e un frigorifero

È necessario quello svuotare bene, quindi scongelare frigoriferi e congelatori prima di spostarli. I modelli recenti sono particolarmente sensibili e non dovrebbero essere inclinati. Se possibile, è meglio trasportarli in posizione verticale per preservare il motore. I ripiani devono essere rimossi per evitare di romperli durante il trasporto, quindi le porte devono essere chiuse in modo sicuro con nastro adesivo. Se questi dispositivi non devono essere utilizzati per un lungo periodo, è meglio lasciare le porte socchiuse in quanto ciò potrebbe causare la formazione di muffa. Una volta a destinazione, il frigorifero deve rimanere scollegato per almeno 3 ore per dare tempo alla stabilizzazione dei fluidi.

Porta con te un forno e un microonde

Il forno e il microonde devono essere perfettamente imballati prima di essere trasportati. Vassoi, stoviglie e griglie in vetro devono essere rimossi. Per quanto riguarda le finestre, è meglio proteggerle con un pezzo di cartone fissato con un adesivo. Si consiglia inoltre di nastrare i cavi elettrici e proteggere il piano in vetro con apposita carta asportabile o strofinacci.

Trasporto di una lavastoviglie

È essenziale eseguire un cambio dell'olio prima di spostare una lavastoviglie. Questa operazione richiede la rimozione dei filtri, quindi il posizionamento del tubo di scarico a filo del terreno per lo scarico. Successivamente, sarà necessario fissare la porta, nonché i tubi di ingresso e scarico dell'acqua con nastro adesivo.

Porta una lavatrice

Una svuotamento della lavatrice è necessario prima di un trasloco. Questo può essere fatto inclinando leggermente indietro la macchina prima di rimuovere il tubo di scarico e di ingresso dell'acqua. Durante il trasporto, meglio bloccare il tamburo con i morsetti e fissare i tubi con nastro adesivo. I tubi devono essere tappati con uno strofinaccio o un nastro adesivo.