Interessante

Perché e come oliare il tuo piano di lavoro in legno?

Per progettare un piano di lavoro, design e durevole, molte case optano per il legno duro. Rovere, bambù e acero sono tra i più apprezzati per la loro resistenza. Tuttavia, anche se di qualità superiore, la loro manutenzione è essenziale. Ingrandisci la tecnica migliore per oliare un piano di lavoro in legno.

Piano di lavoro oliato

Perché oliare il tuo piano di lavoro

I piani di lavoro in legno sono attualmente di tendenza. Sono apprezzati per il loro design pulito. Questo materiale è anche durevole e facile da mantenere. Tuttavia, necessita di una protezione speciale per resistere alle macchie e all'usura prematura. Diverse soluzioni sono da adottare per mantenere il legno in buone condizioni:

  • il sigillante acquaretano;
  • il dipinto ;
  • cera;
  • l'olio ;
  • lo smalto per unghie.

L'olio di legno è costituito principalmente da prodotti naturali, in particolare olio vegetale. Questi componenti naturali alimentazione fibre e impedire che si secchino. Inoltre impediscono al legno di gonfiarsi o marcire a contatto con l'acqua. Il vantaggio principale dell'olio per legno è che conserva il suo aspetto naturale pur mantenendo la sua qualità. La sua applicazione lo protegge da umidità, sporco e macchie di cibo. Dopo l'applicazione, il piano di lavoro diventa più liscio e impermeabile. Non trattiene più polvere o umidità. Questo prodotto prolunga anche la sua durata.

Gli elementi essenziali per l'applicazione

L'applicazione dell'olio sul bancone della cucina non richiede un intervento professionale. Un semplice tuttofare può cavarsela. Tuttavia, è necessaria la preparazione per ottenere buoni risultati. Ecco gli strumenti essenziali:

  • Olio di legno

Il oli vegetali incolori sono i più consigliati. Conserva l'aspetto naturale del legno e non unge la superficie. Sono inoltre disponibili in commercio oli speciali per gli utenti che desiderano una finitura opaca. Per chi invece predilige una superficie lucida è consigliato l'olio di lino.

  • Due spazzole piatte

Si consiglia di scegliere due pennelli di diverse dimensioni. L'uso di una spazzola piatta abbastanza grande può coprire una vasta area in una sola passata. La spazzola piccola da parte sua raggiungerà più facilmente le rientranze del piano di lavoro.

  • Un container

È fondamentale versare poco a poco il liquido e ridurre al minimo i paté. La sua dimensione deve essere adattata alla larghezza delle spazzole.

  • Carta vetrata

Idealmente, carteggiare il piano di lavoro con carta a grana fine, come 180. Tuttavia, tra 150 e 220, la carta vetrata può anche fare il trucco.

  • Due stracci e una spugna

Questi accessori sono indispensabili per la pulizia del piano di lavoro prima delle varie applicazioni. Si consiglia di optare per stracci che non si sfilacciano.

Prepara il piano di lavoro

Prima di applicare i prodotti, si consiglia di pulire accuratamente la superficie del piano di lavoro. Ecco i passaggi:

  1. Carteggiare l'intera superficie con carta abrasiva;
  2. Traccia linee rette che seguono la direzione del bosco;
  3. Pulire il residuo con la spugna;
  4. Aspetta che la superficie si asciughi.

Dopo la carteggiatura, le macchie persistono sul legno? Si consiglia di pulire con acqua saponosa. Se questi antiestetici segni non scompaiono, è possibile utilizzare speciali detergenti per legno disponibili sul mercato. Una volta che il piano di lavoro è perfettamente pulito, mettere carta di giornale sui bordi del piano di lavoro è fondamentale per proteggere le superfici esterne dall'olio.

Stendi un primer impregnante

Questo primo passaggio è facoltativo. Tuttavia, si consiglia di promuovere un risultato migliore. Come procedere ?

  1. Agitare bene il contenitore prima di versarlo nel contenitore;
  2. Con il pennello, coprire il legno con un sottile strato omogeneo di primer;
  3. Segui sempre le venature per una migliore estetica;
  4. Lascia tra Da 15 a 20 minuti ;
  5. Strofinare con uno straccio per eliminare il prodotto in eccesso;
  6. Prendi un altro panno pulito e strofina una seconda volta;
  7. Attendi 6 ore per l'asciugatura.

Il primer impregnante è costituito da solventi vegetali biodegradabili. Questi componenti sono impregnati in profondità per ottimizzare la protezione del legno. Questa applicazione evita inoltre di rivestire il legno con una seconda mano di olio. Questo prodotto è disponibile nei negozi di bricolage.

Applicare l'olio sul piano di lavoro

Il design e durata del piano di lavoro dipendono da quest'ultimo passaggio. Per ottenere un risultato impeccabile, ecco i passaggi:

  1. Mescolare il prodotto per circa 2 minuti.
  2. Versare il necessario in un contenitore pulito con i bordi abbastanza bassi da facilitare l'applicazione.
  3. Scegli una spazzola spalter per lavorare su grandi superfici e una spazzola più piccola per piccole superfici.
  4. Seguire sempre la direzione del bosco.
  5. Stendere uno strato sottile per evitare di metterne troppo e di avere zone irregolari.
  6. Dopo l'applicazione su tutta la superficie attendere Da 10 a 20 minuti in modo che l'olio penetri nel legno.
  7. Strofinare con un panno pulito per asciugare e rendere omogenea la superficie.
  8. Prendi un nuovo panno e pulisci di nuovo.

L'asciugandosi è importante per ottenere un risultato soddisfacente. Questo previene l'eccesso di olio. Eliminando il prodotto in eccesso si evitano anche zone appiccicose e finiture antiestetiche. Dopo questa operazione attendere 24 ore affinché il prodotto si asciughi completamente. Vale a dire, una seconda mano è essenziale se il primer impregnante non è stato applicato. In tutte le fasi, cioè dall'applicazione del primer impregnante all'essiccazione finale, è importante proteggere il legno dalla polvere. L'indurimento finale richiede solitamente 2-4 settimane. In questo periodo si consiglia di prendersi cura del piano di lavoro, proteggendolo da urti e umidità.

Quale olio scegliere per il tuo piano di lavoro?

Sono disponibili due categorie di oli per la manutenzione del legno. Il primo è olio naturale. È spesso dalolio di lino. Questo prodotto è salutare e ecologico. È adatto sia per applicazioni interne che esterne. Questa essenza a base di olio di lino è la più consigliata. Tuttavia, si consiglia di controllare attentamente, perché in alcuni casi alcuni oli naturali vengono miscelati con trementina. Quest'ultimo emette vapori sgradevoli che possono causare mal di testa o problemi respiratori. Può anche essere irritante per gli occhi o la pelle.

Delle oli sintetici sono offerti anche in commercio. Alcuni sono progettati appositamente per il piano di lavoro della cucina. Pertanto, sono impermeabili. Tuttavia, per ottenere questa proprietà, i progettisti utilizzano oli a base minerale e aggiungono loro prodotti petrolchimici. Questa composizione è efficace. Tuttavia, potrebbe essere incompatibile con alcuni prodotti per la casa, in particolare i solventi.