Interessante

Pulisci i pennelli con l'aceto

Per pulire efficacemente un pennello e poterlo riutilizzare in seguito, si consiglia l'uso dell'aceto. In effetti, l'aceto bianco è un ottimo modo per dare ai pennelli una nuova prospettiva di vita. Questo è un modo efficace per aiutare i capelli a ritrovare la loro morbidezza se hanno preso una brutta piega dopo essere stati usati.

Pulisci i pennelli con l'aceto

Pulisci i pennelli con l'aceto passo dopo passo

Se le setole del pennello sono capovolte dopo aver piegato male, usa l'aceto per recuperarle. Allora può essere nuovamente utilizzato.

I passaggi per pulire i pennelli con l'aceto bianco:

  • In una casseruola versate l'aceto, lasciate raffreddare e soprattutto evitate di farlo bollire, perché questo danneggerebbe i pennelli.
  • Mettili a bagno in aceto bianco tiepido per 5 minuti
  • Immergi i pennelli.
  • Pulire con sapone nero e risciacquare bene con acqua calda.
  • Asciugare e asciugare.

Risultato :

Dopo essere stato pulito con aceto bianco, le setole delle spazzole riacquistano la loro flessibilità. Sono morbidi e possono essere riutilizzati. I pennelli sono convenienti. Tuttavia, sarebbe uno spreco buttarli via quando esiste un modo efficiente ed economico per ristrutturarli.

Come mantenere i pennelli tra due mani di vernice?

Pulisci i pennelli prima o dopo ogni utilizzo può essere un compito noioso. Inoltre sprecherebbe acqua. Ci sono suggerimenti per mantenerli.

  • Affinché la vernice sul pennello non si asciughi e quindi possa usarla senza problemi, basta metterla in un sacchetto di plastica. Soprattutto assicurati di chiuderlo bene utilizzando un elastico.
  • Si consiglia inoltre di avvolgere il pennello nella carta di giornale per mantenere le setole morbide. In precedenza, dovrebbe essere pulito e asciugato. Per i capelli di seta, sarà necessario conservarli in un file scatola con palline di falena.
  • Se nonostante tutto i pennelli si sono seccati o se è trascorso molto tempo tra 2 mani di vernice, è possibile ammorbidire le setole utilizzando l'aceto. Quest'ultimo dissolve la vernice essiccata.
  • La spazzola si può danneggiare se poggia sulle setole. Per far fronte a questo tipo di inconvenienti, è meglio sospenderlo. Per fare questo, devi praticare un foro nella maniglia e far scorrere a filo.
  • È anche possibile appoggiare il pennello su un foglio di carta di giornale. I suoi peli dovrebbero essere premuti delicatamente con un raschietto o con il dorso della lama di un coltello.

Consigli pratici per pulire facilmente i tuoi pennelli

Per ottimizzare la durata delle spazzole, è necessario pulirle e asciugarle adeguatamente. Tale manutenzione aiuta a renderli più piacevoli da usare la prossima volta.

  • La spazzola dovrebbe essere pulita subito dopo l'uso, perché la vernice sulle sue setole è difficile da rimuovere una volta asciutta. È quindi necessario liberarsene mentre la vernice è ancora fresca.
  • La frequenza della pulizia di una spazzola dipende quindi dal numero di volte che viene utilizzata.
  • Quando si utilizza il pennello, evitare di immergerlo eccessivamente. Non dovrebbe gocciolare troppo. Quindi, non sarà troppo difficile pulirlo. Per rimuovere la vernice in eccesso, è sufficiente eseguire una spatola di legno sul piatto delle setole. Quindi spennellare il pennello su vecchie scatole di cartone o vecchi giornali.
  • Durante la pulizia, è consigliabile tieni i guanti protezione. È necessario lavorare in una stanza ben ventilata e tenere lontani animali e bambini. È imperativo procurarsi alcuni prodotti specifici per la pulizia dei pennelli.

Pulisci e asciuga i pennelli in base alla vernice utilizzata

Prima di pulire il pennello, si consiglia di rimuovere quanta più vernice possibile dalle setole. Un tovagliolo di carta o una scatola di cartone farà il trucco per questo. Quindi, per quanto riguarda le fasi di pulizia, dipende dal file tipo di vernice Usato.

  • Per pulire la vernice acrilica sui tuoi pennelli, usa solo acqua tiepida. Per asciugarli, adagiarli su un tovagliolo di carta.
  • Per pulire i pennelli usati per le gouaches, un semplice risciacquo con acqua farà il trucco.
  • Per i colori ad olio, si consiglia l'uso di aceto. Tuttavia, è essenziale sciacquarli bene. Una volta rimossa la vernice, dovrai pulire le setole del pennello con un tovagliolo di carta.
  • Per rimuovere la vernice al lattice dal pennello, l'acqua saponosa sarà particolarmente efficace. Questo è responsabile della dissoluzione della vernice che è rimasta sulle setole del pennello. Se persistono tracce di vernice, l'uso dell'aceto è senza dubbio la soluzione migliore da considerare.
  • Per un nuovo pennello con setole sintetiche, puoi lasciarlo a bagno in acqua pulita durante la notte. Tuttavia, è necessario prestare attenzione per garantire che l'acqua sia a ¾ delle setole.

Pulizia in base al tipo di spazzola

Prima di pulire, è necessario determinare la natura del pennello. Infatti il ​​metodo da utilizzare è diverso a seconda che le setole della spazzola siano in materiale naturale o sintetico. Per quanto riguarda la manutenzione, il metodo sarà lo stesso.

  • Per il spazzole in setola naturale, è necessario lasciarli in ammollo in olio di lino. Il giorno successivo, dovrebbe essere strofinato delicatamente con acqua saponosa per rimuovere ogni traccia di vernice. Quindi il pennello dovrebbe essere risciacquato, quindi strizzato. Fare attenzione che le setole non siano attorcigliate mantenendo la pressione dalla ghiera verso l'estremità della spazzola.

Nel caso di una spazzola in setole sintetiche, la procedura è essenzialmente la stessa. Basta tenere il pennello in acqua invece di olio di semi di lino per tutta la notte. Allora devi solo farlo risciacquare con acqua pulita e strizzalo bene. Il pennello deve essere asciutto prima dell'uso. Dopo aver seguito tutti questi passaggi di pulizia, sarà come nuovo e comodo da usare.