Interessante

Come ordinare i tuoi vestiti e riciclarli?

La cabina armadio è spesso ingombra di vestiti inutilizzati, o addirittura invecchiati nel tempo. Per liberare più spazio rivisitando il tuo stile di abbigliamento, niente di meglio che smistamento e riciclaggio. Rivendita online, donazioni ad associazioni e vide-dressing sono tutte possibili soluzioni. Panoramica.

Ordina e ricicla i tuoi vestiti

Smistamento: per quali tessuti usati?

Il ordinamento particolarmente preoccupazioni vecchi vestiti, lingerie, ma anche il biancheria per la casa come lenzuola e tovaglie così come scarpe. Tuttavia, alcune linee guida devono essere osservate durante la selezione:

  • Utilizzare vestiti e tessuti puliti e asciutti;
  • Non c'è bisogno di stirarli o piegarli;
  • Tutti i tessuti sono autorizzati, compresi gli indumenti danneggiati, con buchi e calzini orfani;
  • Non sono ammessi indumenti e tessuti macchiati di sostanze chimiche, inclusi colla forte, candeggina o vernice.

Indumenti e tessuti usati: cosa riciclare?

La maggior parte di questi tessuti lo sarà riutilizzato, offerti alle associazioni dei più svantaggiati o venduti nei negozi dell'usato. Il resto sarà utilizzato come materia prima per il riciclaggio. Possono essere tagliati in stracci o ricuciti in vestiti nuovi. I tessuti più danneggiati fungeranno da isolamento degli edifici o tappezzeria dei mobili.

Il riciclaggio ha molti vantaggi.

  • Permette di offrire a seconda giovinezza ai vestiti più belli.
  • Permette risparmio tutto dentro rispettando l'ambiente.
  • Questo processo rende possibile vestirsi per più economico persone bisognose, per non parlare del creazione di posti di lavoro.

Come ordinare i tuoi vestiti?

L'ordinamento consiste in identificare i pezzi preferiti e quelli da separare per vari motivi. Comprende 4 fasi chiave:

  • Svuota l'armadietto
Tira fuori tutti i vestiti dall'armadio, senza dimenticare la biancheria intima come calze e biancheria intima e accessori come cinture, sciarpe, borse e cappelli.
  • Crea pile
Monter 3 pile di vestiti secondo la loro frequenza d'uso (indossato quotidianamente, usato raramente o lasciato nella parte posteriore dell'armadio).
  • Metti un po 'di ordine nei vestiti da tenere
​​​​​​​​​​​​​​Questa serie di abbigliamento comprende in particolare il nozioni di base come pantaloni, jeans, magliette, maglioni o camicie. Se possibile, riponili su un appendiabiti con grucce. Un armadio è anche pratico per riporre i vestiti.
  • Classifica quelli da riciclare
In attesa di trovare l'opzione migliore per riciclare i vestiti, classificali in un luogo dedicato.

Come riutilizzare correttamente i tuoi vestiti?

Il riciclaggio dei vestiti può essere fatto in diversi modi.

  • Rivendita online

E 'possibile effettuare autonomamente la rivendita sui siti dedicati tramite vari applicativi. Pertanto, il proprietario può impostare il proprio prezzo. Questa opzione è perfetta per parti di marca facile da vendere.

  • Il vide-camerino

Il vide-dressing è un'opportunità d'oro per monetizzare le scarpe, i pantaloni o i maglioni della raccolta annuale del rientro a scuola. Per partecipare basta informarsi sui prossimi eventi in zona. Uno sguardo al sito web del municipio aiuta anche a determinare le prossime vendite di garage nella città o nel distretto. Per quanto riguarda l'organizzazione, si tratta di contattare gli amici che hanno degli oggetti da regalare, trovare una stanza abbastanza grande per accogliere le persone e stabilire una data favorevole a tutti. Infine, pubblica le informazioni per attirare il maggior numero possibile di potenziali clienti.

  • Il regalo

La donazione costituisce un modo responsabile ed ecologico per riciclare i vecchi vestiti. È possibile offrirli a molti centri o organizzazioni che lavorano nella raccolta di vestiti, borse e scarpe. Queste organizzazioni raccolgono tutti gli oggetti inutilizzati, compresi i mobili. Saranno offerti in vendita per raccogliere fondi o inviati ai loro vari poli in tutto il mondo per il riciclaggio.

  • Permuta

Attualmente, il baratto di vestiti è una pratica di successo. Esso consiste in scambiare un capo di abbigliamento con un altro gratuitamente. Per facilitare la transazione, siti specializzati si fanno carico degli annunci delle persone. Pertanto, è possibile barattare per beneficiare di un oggetto, un servizio o una moneta virtuale. Questo nuovo modello di business va di moda anche nei negozi, soprattutto in altri paesi, attraverso un concept store.

  • Creazione

La personalizzazione è un alternativa originale per riutilizzare i vecchi vestiti. In effetti, questa opzione ti consente di dare libero sfogo alla tua immaginazione mentre offri un seconda vita alle parti del suo guardaroba. Prendi ispirazione dai vari siti Web e blog di restyling e fai-da-te per trovare il loro uso futuro. Le possibilità sono numerose: fodere per cuscini, borse in tessuto, cornici per foto o trapunte. È anche possibile contattare designer, titolari di un piccolo negozio o laboratorio.

  • Terminali di raccolta

I punti di raccolta sono un'alternativa interessante per un migliore riutilizzo dei vecchi vestiti. È infatti vietato gettare i tessili usati tra i rifiuti domestici. Tuttavia, dovrebbero essere solo né bagnato né sporco. Inoltre, avere cura di legare i sacchetti prima di riporli negli appositi contenitori.

  • Il riciclaggio

I francesi consumano 700.000 tonnellate di tessuti all'anno, di cui solo 1/3 viene riciclato, cioè 2,5 chili a persona. Tuttavia, come lo spreco alimentare, può essere reintegrato nel file circuito di riciclaggio attraverso istituzioni dedicate. In effetti, alcuni grandi marchi come H&M offrono buoni da € 5 in cambio di indumenti usati. Inoltre, altri intendono recuperarli per srotolarli, scucirli e riutilizzare i fili per far emergere nuovi tessuti dedicati all'arredamento o all'abbigliamento. A seconda delle condizioni, della qualità e del tipo di materiale, la maggior parte degli indumenti viene venduta di seconda mano. Il resto servirà da isolamento termico e acustico, imbottitura o tessuto. Tessuti completamente danneggiati verranno utilizzati, tra le altre cose, come carburante.

Consigli pratici per il riciclaggio

Il raccolta differenziata rappresenta l'ultimo scopo dei tessuti usati. Così il gesto più responsabile per l'ambiente sarebbe riciclare di meno, il miglior rifiuto sarebbe quello che non si produce. Pertanto, è consigliabile corretto consumo frenetico di vestiti con alcuni suggerimenti:

  • Acquista meno vestiti;
  • Ripensare bisogni reali ;
  • Investire in abiti realizzati con materiali resistenti ;
  • Preferisco il Seconda mano (vendita online, negozio dell'usato, vide-dressing);
  • Riparare se necessario.