Interessante

Test comparativo: Google Home e Amazon Echo

Samsung, Apple, Microsoft, Amazon e Google, queste aziende sono entrate nel mercato degli altoparlanti connessi. Con le innumerevoli gamme lanciate da ciascuno di questi marchi, non è facile scegliere. Ecco i risultati dei test e il confronto dei due assistenti vocali Google Home e Amazon Echo. Ingrandisci design, qualità audio, qualità dell'assistente, compatibilità e prezzo.

Scegliere tra Google Home e Amazon Echo

Il design degli altoparlanti collegati

Disponibile per la vendita su Amazon.fr, altoparlanti collegati Gli Amazon più popolari sono Echo, Echo Dot ed Echo Spot. I loro modelli in versione compatta sono popolari per il loro design in plastica, ma non sono attraenti rispetto alla concorrenza. In ogni caso, la loro forma ultra compatta permette loro di inserirsi facilmente in qualsiasi decorazione. Inoltre, l'Echo Dot è disponibile in nero o bianco, a differenza di Google Home che si presenta anche in corallo a parte questi due colori. Per quanto riguarda l'ultima versione di Amazon Echo, è disponibile in tessuto ed è disponibile in tre colori. L'Echo e l'Echo Spot si distinguono per i quattro pulsanti funzione situati nella parte superiore dell'altoparlante e l'indicatore circolare blu che fornisce un feedback visivo quando Alexa viene invocato. Quest'ultimo modello è ideale per un comodino. È possibile effettuare videochiamate grazie al suo schermo circolare, fotocamera e schermo. Disponibili in un Google Store, gli altoparlanti connessi di Google sono disponibili anche in tre versioni:

  • Google Home;
  • Google Home Mini;
  • Google Home Max.

Ti permettono di interagire con Assistente Google. L'altoparlante Google Home è apprezzato per il suo design unico: una sorta di vaso da fiori contemporaneo, la cui parte inferiore è disponibile in diversi colori. Il Google Home Mini, rivestito in tessuto, è anche popolare per le luci a LED sotto l'altoparlante. Per quanto riguarda Google Home Max, il suo design è praticamente l'opposto di Google Home Mini. In ogni caso, gli assistenti vocali di Google si integrano facilmente in qualsiasi arredamento.

La qualità del suono tra l'altoparlante Amazon e Google Home

In seguito al lancio negli Stati Uniti dell'altoparlante connesso Amazon Echo, è noto per beneficiare di una buona riproduzione del suono, ma non necessariamente eccezionale, perché il suono non è proprio il punto di forza delle versioni compact. Per quanto riguarda gli assistenti vocali di Google, offrono una qualità audio specifica per ciascuna gamma. La versione Mini non fornisce necessariamente una riproduzione del suono forte, il modello classico offre un'esperienza sonora accettabile e la gamma Max offre la migliore qualità del suono tra i tre. La voce dell'Assistente Google è più chiara. Per regolare il suono di Google Home Mini, chiedi semplicemente all'assistente di alzare o abbassare il suono oppure premere il bordo sinistro o destro del dispositivo. Il piccolo problema è che il pulsante è posizionato sotto la base, mentre è più accessibile su Amazon Echo Dot poiché si trova nella parte superiore dell'altoparlante. Inoltre, consente di passare gli allarmi alla modalità silenziosa. Inoltre, Google Home Mini utilizza solo la connessione Bluetooth per una migliore qualità del suono, mentre Echo Dot ha una porta AUX, che gli consente di essere collegato ad altri altoparlanti tramite un mini jack.

La qualità dell'assistente vocale

Diversi studi dimostrano che Alexa di Amazon si colloca allo stesso livello dell'assistente Google Home, sia in termini di intelligenza che di percentuale di risposte corrette fornite. Ad esempio, i due altoparlanti forniscono tutti le previsioni del tempo, riproducono i brani in streaming, indipendentemente dal fatto che l'utente sia iscritto a Google Play Music, Amazon Music, Deezer, Spotify, ecc. Il piccolo extra per gli assistenti vocali di Amazon è la possibilità di installare " competenze "Consentire agli altoparlanti di altre marche di connettersi facilmente, ad esempio con Alexa. Queste "abilità" possono essere create e personalizzate dall'utente stesso. Tuttavia, l'Assistente Google è ancora il miglior assistente sul mercato. Lui può :

  • Supera i test del QI;
  • Controlla più applicazioni;
  • Fornisci un tasso di risposte corrette migliore rispetto agli altoparlanti Amazon.

Compatibilità e prestazioni degli altoparlanti collegati

Prima di qualsiasi ordine, è sempre obbligatorio pronunciare "Hey Google" o "Ok Google" per Google Home Mini e "Alexa", "Amazon", "Echo" o "Computer" per Echo. Il vantaggio degli altoparlanti Amazon Echo è la loro compatibilità con iPhone e dispositivi sotto Android. Sono anche compatibili con una moltitudine di fileoggetti collegati permettendo, ad esempio, di controllare lampade, campanelli, serrature e termostati. Per quanto riguarda gli altoparlanti Google Home, possono essere collegati alle smart TV Android oltre che ad altri dispositivi del brand. Si affidano anche alla forza dell'Assistente Google per connettersi a cose, come termostati e luci.

Quando si tratta di prestazioni, ilEco è più abile per effettuare acquisti online poiché l'oratore fa parte dell'ambiente Amazon. L'Home speaker è, d'altra parte, più efficiente nelle ricerche su Internet poiché Google è la sua società madre. A proposito, anche se nessuno di questi assistenti vocali è puro intelligenza artificiale e non capisce chiaramente tutto ciò che viene loro chiesto, l'ordine ad Alexa di Amazon deve essere molto più strutturato di quello che è per Google.

Il prezzo

I prezzi ufficiali per gli altoparlanti Amazon sono rispettivamente di 99,99 € per l'Echo Classic, 59,99 € per l'Echo Dot e 129,99 € per l'Echo Spot. Tuttavia, per entrare nel mercato in Francia, Amazon ha concesso il 50% di sconto su tutti gli ordini. Per quanto riguarda gli altoparlanti di Google Home, la versione Mini costa 59 €, la classica 139,99 € e la Max 400 €, rispetto ai 399 $ negli Stati Uniti.

In breve, il Home page di Google offre una qualità del suono eccezionale, che rende felici gli amanti della musica. È anche più efficiente di Amazon Echo in termini di ordinazione, poiché risponde accuratamente alla maggior parte delle domande poste. Può effettuare chiamate, aiutare nella preparazione di una ricetta di cucina, controllare dispositivi domotici ... Gli svantaggi sono nel numero insufficiente di funzioni di base, come prendere appunti. Inoltre, la sua compatibilità con altre apparecchiature di automazione domestica è più limitata rispetto ad Amazon Echo. Quanto a quest'ultimo, si fa apprezzare per i suoi finiture più elaborate rispetto al modello originale. Può anche essere collegato a un sistema audio esistente. D'altra parte, la qualità del suono che riproduce è ben lungi dall'essere uguale a quella di un altoparlante hi-fi, il che significa che rimane efficiente fintanto che viene utilizzato occasionalmente.