Interessante

Come proteggersi dal freddo in una casa?

L'isolamento termico della casa dovrebbe essere controllato prima dell'inizio dell'inverno. In effetti, nel caso di abitazioni scarsamente isolate, le bollette dell'elettricità e del gas possono essere alte sin dal primo freddo. Questi pochi consigli efficaci ti permettono di stare al caldo in casa, senza aumentare il consumo di energia.

Proteggi la casa dal freddo in inverno Se la casa è scarsamente isolata, l'abbassamento delle temperature è solitamente associato all'aumento della bolletta del riscaldamento per godere di un interno confortevole. È quindi necessario trovare i giusti consigli per conservare il calore. Un tempo venivano adottati metodi semplici e naturali per stare al caldo a casa.

La prima cosa da ricordare è che lo è più difficile riscaldare pareti e soffitti che riscaldare l'aria ambiente. Non ha senso lasciare il riscaldamento acceso tutto il giorno se le pareti e le partizioni sono scarsamente isolate. Le pareti esterne assorbono il freddo, parte del quale si diffonde all'interno. Poiché può diffondersi rapidamente in tutte le stanze, è meglio ripararlo il prima possibile.

Copri i muri

Le pareti in mattoni (spessore 50 cm) o pietra non trattengono il calore. In inverno, le temperature misurate su queste superfici sono generalmente di 3-4 ° C più fresche dell'aria ambiente. comunque, il perdite di energia possono essere ridotti coprendoli con cornici o specchi. Un semplice poster attaccato al muro fa salire il mercurio di 1 ° C.

La scelta di un tappeto spesso è buona per non lasciare che il calore fuoriesca, così come un'ottima opzione è anche una grande libreria piena di libri premuta contro il muro.

Chiudi le tende in prima serata

Durante il giorno, la luce del sole diffonde un'ondata di calore nelle stanze. I vetri delle finestre catturano i raggi infrarossi e quindi trattengono il calore.

D'altra parte, una volta calata la notte, le finestre a vetro singolo diventano praticamente gelate. Affidandosi alla misurazione di una termocamera, la temperatura dell'interno delle finestre può scendere fino a 7 ° C. Anche le finestre con doppi vetri non sono immuni a questo fenomeno. Infatti, la loro parete interna può visualizzare una temperatura di 14 ° C, con una perdita di energia da 50 a 100 watt per metro quadrato.

Per anticipare la dispersione di calore, basta adottare un semplice gesto: chiudi le tende e le persiane una volta che il sole è tramontato. Sebbene piuttosto sottili, le tende possono fornire una barriera per ridurre la perdita di calore radiante. L'aggiunta di un buon isolamento aiuta anche a bloccare le correnti d'aria che raffreddano la stanza. Alcune tende sono in grado di portare il mercurio a 16 ° C. Combinati con tende spesse, riducono notevolmente la perdita di calore.

Isolare la porta d'ingresso

L'aria circola attraverso tutte le pareti della casa, compresa la porta. Quando quest'ultimo è sottile o smaltato, il suo isolamento lascia molto a desiderare. Le temperature possono quindi scendere fino a 10 ° C durante le notti più fredde. Pertanto, il rinforzo dell'isolamento è essenziale per trattenere il calore. Tuttavia, coprire la porta d'ingresso non è sufficiente. Anche le pareti circostanti di una tenda spessa dovrebbero essere coperte con un buon isolamento per evitare il passaggio di correnti d'aria.

Installa dei pannelli di legno

Un tempo, gli schermi di legno venivano usati frequentemente. Gli "anziani" si rannicchiavano vicino al camino per riscaldarsi. I pannelli di legno, posti dietro per restituire il calore sprigionato, servivano a mantenere calda la schiena. Puoi fare lo stesso proteggendo il tuo viso con uno schermo per caminetto.

Organizza bene i tuoi mobili

Sebbene la temperatura dell'aria influenzi il calore di una stanza, anche i mobili dovrebbero essere disposti bene per migliorare la sensazione di calore. Se sono lontani dal centro della stanza, il calore si sentirà meglio. Posizionando i mobili per ufficio vicino alle pareti divisorie, il freddo esterno verrà bloccato.

Nel caso in cui la testata del letto sia appoggiata a una parete esterna, i muscoli del collo possono irrigidirsi per il freddo. Per evitare questi inconvenienti è meglio optare per una testiera più spessa. Gli esperti raccomandano il letto a baldacchino, un enorme mobile che è efficace nel proteggere dalle temperature gelide.

Copri il terreno

Mentre la disposizione dei mobili influenza il blocco delle correnti d'aria e del freddo, alcuni elementi decorativi svolgono anche un ruolo importante nella conservazione del calore. Se il pavimento o le piastrelle ghiacciano i piedi, la scelta di uno buon tappetino è necessario. In effetti, attualmente ci sono diversi tipi e disponibili in tutti gli stili. I modelli in velluto con fantasie colorate portano il calore atteso mentre valorizzano la decorazione.

Isolamento termico del pavimento riduce anche la diffusione del freddo in casa. È obbligatorio nel caso di pavimento o parquet. Per quanto riguarda il pavimento a filo, l'isolamento deve essere eseguito al momento della costruzione. L'operazione consiste nel posizionare l'isolante sopra la lastra utilizzando un film impermeabile per separarli e proteggere così l'isolante.

Per l'isolamento si consigliano lana minerale, canapa, legno e palline di argilla. Per altri tipi di pavimenti, gli specialisti ricorrono spesso al polistirene espanso. È un materiale sintetico con la particolarità di essere permeabile al vapore. La piuma d'anatra è anche un'ottima alternativa per trattenere il calore.

Si noti che coprire il pavimento e le pareti a volte richiede l'intervento di un professionista. Inoltre, è meglio rivolgersi a un tuttofare esperto per garantirne l'efficacia.