Interessante

Piastrellatura su piastrellatura o rimozione e sostituzione di vecchie piastrelle?

Vogliamo rifare una vecchia cucina e il suo pavimento piastrellato di oltre 13 m². Esito a mettere nuove piastrelle in cima a causa della differenza di soglia che ne deriverebbe e di un problema con la porta d'ingresso a filo pavimento e che non è pianificabile. Rimane la possibilità di rompere. Qual è il metodo migliore e quale tempo di lavoro rappresenta approssimativamente per 2 persone fai da te la domenica?

La rimozione di una piastrella è un lavoro restrittivo. Durante la rimozione di vecchie piastrelle è necessario prestare particolare attenzione a non tagliare il massetto (soprattutto su un pavimento riscaldato) a meno che non sia necessario livellarlo prima della posa della nuova piastrella.

Ovviamente è possibile posare una nuova piastrella su quella vecchia, ma è necessario tenere conto dello spessore extra, che oggi può essere comunque ridotto con piastrelle sottili (o "slim") il cui spessore non superi i 4-5 mm (invece degli 8-13 mm delle piastrelle classiche).

Un'altra soluzione: rivestite le vostre vecchie piastrelle con un rivestimento in vinile (il cui spessore è di circa 2 mm). Puoi trovare ispirazione sul sito web GERFLOR, specializzato in questo tipo di rivestimento.

Puoi lasciare un'area equivalente all'apertura del palo senza rivestimento per risolvere i problemi di indennità ...