Interessante

Come preparare il tuo smartphone per la rivendita?

Dopo alcuni anni di utilizzo, alcuni possessori decidono di rinunciare al proprio smartphone. Oggi questa pratica è sempre più comune. Per riuscire a vendere questo dispositivo al miglior prezzo, è necessario conoscere alcuni suggerimenti. Alcuni sono misure di sicurezza. Altri riguardano l'estetica e la funzionalità. Con tutti gli smartphone usati sul mercato, è meglio preparare adeguatamente il proprio per battere la concorrenza.

Prepara il tuo smartphone per la rivendita

Salva ed elimina i dati

Non è mai sicuro lasciare dati personali su uno smartphone di riserva. La prima cosa a cui pensare prima di regalarlo è ripristinare il telefono. Per fare ciò, è necessario salvare, prima di eliminare i dati.

  1. Backup dei dati

Per non perdere nulla durante il ripristino, è fondamentale salvare i dati in un altro dispositivo. Per i telefoni Android, è possibile eseguire il backup dei dati con Google. Semplice e veloce, questa caratteristica è molto pratica. Per fare questo, devi avere un file accountGoogle. Quest'ultimo viene solitamente visualizzato nel menu Impostazioni e account. Contatti, SMS, foto e video possono essere sincronizzati con Google. Software come Dr. Phone o Trasferimento file Android consentono inoltre di salvare i dati su un PC. Per uno smartphone iOS, è possibile mantenere tutto sul file iCloud o sincronizzando il telefono con iTunes di un computer.

  1. Ripristino dello smartphone

Una volta trasferiti i dati, il telefono può essere ripristinato. Questo processo consiste nel reimpostare i dati. Il ripristino della configurazione iniziale varia a seconda che il telefono sia Android o iOS. Questo ritorno alle impostazioni di fabbrica consente di pulire a fondo lo smartphone.

Prenditi cura delle condizioni dello smartphone

Quando si vende, le condizioni dello smartphone sono un parametro importante. Per coloro che intendono rinunciare al proprio telefono dopo un certo periodo di tempo, si consiglia vivamente di prenderne cura. In effetti, la condizione ha una notevole influenza sul prezzo di vendita. Più lo smartphone è consumato, più si svaluta il prezzo di permuta. Per trarne il massimo beneficio, dovrebbe essere protetto strisce e l'esposizione al sole.

Per fare ciò, si consiglia di dotare il telefono di un guscio e di un file copertura dello schermo. Questi accessori sono disponibili in diversi negozi e boutique. Preventivi, costano molto meno della riparazione se danneggiati. Senza protezione, il minimo impatto può causare una crepa interna o un malfunzionamento. Se ci sono segni residui, eliminarli il prima possibile. Si consiglia di pulire regolarmente il telefono con un panno. Prima di presentarlo a un potenziale acquirente, prenditi il ​​tempo per verificarne la pulizia. Una buona presentazione cattura spesso l'attenzione. Può aumentare il costo del telefono. Inoltre, alcuni acquirenti fanno grande affidamento sull'aspetto. Spesso deducono che se la condizione è quasi nuova, significa che lo smartphone è recente.

Riparare lo smartphone se necessario

Oltre alle condizioni del telefono, è necessario verificare varie funzionalità prima di mettere in vendita uno smartphone. Uno schermo difettoso può ridurre drasticamente il prezzo. Lo stesso vale per le batterie che si scaricano costantemente o che non toccano i cavi. È preferibile che tutti i componenti interni lavorare bene. In effetti, al minimo fallimento di qualsiasi funzionalità, gli acquirenti spesso esitano.

Alcune persone temono che il malfunzionamento non possa essere riparato una volta acquistato il telefono. Il punto è che ci sono diversi rivenditori che offrono smartphone difettosi in vendita. Dicono agli acquirenti che i malfunzionamenti sono facilmente risolvibili, quando non è sempre così. Gli acquirenti sono quindi diffidenti nei confronti dei dispositivi di seconda mano. Per preparare lo smartphone alla vendita, è necessario eseguire le riparazioni necessarie. Se necessario, si consiglia di sostituire le parti difettose. Verificare se il periodo di garanzia è ancora valido. In tal caso, il laptop può essere riparato presso il fornitore originale.

Controlla gli accessori dello smartphone

Presso i fornitori, gli accessori accompagnano sempre lo smartphone. Pertanto, nel contesto di una rivendita, è consigliabile presentarlo con i suoi accessori originali. Un acquirente preferirà sempre uno smartphone già equipaggiato. Questo evita di spendere di più per un kit. Si consiglia quindi di mantenere il file cuffie, il alloggi e il cavo di alimentazione dell'origine. Se il telefono è stato acquistato con una custodia protettiva, si consiglia di spedirlo con esso.

Prima di riaccendere lo smartphone, è necessario verificare se i segni corrispondono. Alcuni acquirenti, infatti, non accettano smartphone senza accessori originali. Acquistandoli separatamente si rischia di incorrere in spese aggiuntive che tutti vogliono evitare. Non dimenticare di controllare se gli accessori funzionano correttamente. Prima di rivendere il laptop, dovresti anche pensare a pulire le punte delle cuffie e dei cavi.

Rimuovi le schede SIM e SD

La carta SIM contiene dati personali importanti come contatti o messaggi di testo. Prima di rivendere uno smartphone, non dovresti mai dimenticare di rimuoverlo. Questa semplice precauzione protegge i dati ed evita di finire con una fattura troppo costosa alla fine del mese. Il porta chip per smartphone si trova solitamente sul bordo del dispositivo. Per accedervi, è necessario rimuovere il coperchio. Se il telefono è stato acquistato con la sua scatola, a tale scopo viene fornito un piccolo strumento di espulsione. La sua estremità appuntita è appositamente progettata per estrarre il coperchio della SIM. Il principio è semplice. È sufficiente esercitare una pressione nel foro del porta SIM con lo strumento, fino a quando il portello non fuoriesce. Una volta che la carta SIM è stata recuperata, il coperchio deve essere sostituito. Si consiglia di fissarlo adeguatamente per evitare che si perda.

Per chi vuole rivendere il proprio smartphone con la scheda SD, si consiglia di trasferire i dati su un altro dispositivo e formattarlo. Tuttavia, di solito il telefono viene venduto senza la scheda SD inclusa. Deve quindi essere rimosso prima di metterlo in vendita.

Scopri i prezzi degli smartphone

Va notato che più uno smartphone viene indossato, più perde di valore. Questo fatto non riguarda solo lo stato. Lo stesso vale per la data di uscita dalla fabbrica. Infatti, con tutti i nuovi prodotti sul mercato, il prezzo degli smartphone scende notevolmente da un anno all'altro. Anche se il dispositivo sembra nuovo, non dovrebbe mai essere sopravvalutato. È quindi raro poter rivendere uno smartphone allo stesso prezzo del suo prezzo di vendita originale. È meglio informarsi sui prezzi in vigore prima di rivendere.

Per ottenere il massimo da esso, è meglio vendere direttamente a un individuo. È anche possibile condividere l'annuncio tramite famiglia e social network per vendere più velocemente. Gli annunci sono anche un modo efficace per trovare un acquirente. Il sito più conosciuto in termini di trading è LeBonCoin. È anche possibile andare in un mercato.