Interessante

Come realizzare un giardino pensile?

Difficile avere un giardino in città a causa della mancanza di spazio. Per invitare il verde nella tua casa, opta per il giardino pensile. Facile da realizzare, richiede solo poche regolazioni, anche negli spazi più ristretti. Alcune idee di giardini pensili da scoprire.

Crea un giardino pensile

Cos'è un giardino pensile?

Il giardino pensile non è un concetto nuovo, ma questo tipo di allestimento non è ancora molto diffuso. Le prime risalgono all'antichità, intorno all'anno -600, a Babilonia. Sono anche classificati tra le sette meraviglie del mondo. All'origine c'è un giardino pensile uno spazio verde installato su un piano verticale, opposto ai giardini classici, in orizzontale. Oggi, questa nozione non è più limitata alle tecniche di orticoltura verticale, poiché si riferisce anche a giardini esposti in altezza. In generale, il giardino pensile comprende qualsiasi spazio vegetato che sia sospeso, cioè che non appartiene alla classica piantumazione in terra pianeggiante, a terra.

Perché creare un giardino pensile?

Il giardino pensile garantisce a risparmio di spazio reale. La sua disposizione è realizzabile anche negli spazi più ristretti. Inoltre, si trova spesso su piccoli balconi. In assenza di un giardino esterno, le persone possono facilmente godere delle piante sospese. Il giardino pensile è particolarmente adatto per le abitazioni urbane. Permette di creare un'area verde nei luoghi più inaspettati, come sul tetto. È diventato anche un elemento di architettura apprezzato dai paesaggisti. In tempi recenti, il giardino pensile si trova spesso all'interno sotto forma di un muro verde o in un vaso.

Crea il tuo giardino pensile

Qualsiasi amante della natura è facilmente conquistato da questo tipo di sistemazione. Alcune idee per creare un giardino pensile:

  • Con cesti di vimini

I cestini di vimini possono essere trasformati in vasi. Le loro fibre naturali evitano di confinare il terreno e permettono alla pianta di respirare correttamente. Il livello di riempimento dipende dall'inclinazione dei cestelli. È possibile attaccare un gancio a S al bordo e poi appenderlo a una corda che pende dal soffitto.

  • Su mensole forate

Per personalizzare gli scaffali non serve molto lavoro. Per mantenerlo semplice e carino, tutto ciò che devi fare è forare le tavole di supporto. La cosa principale è che la superficie forata può ospitare i vasi, senza che cadano. Per una maggiore originalità, si consiglia di appendere i vasi a diverse altezze.

  • Una lampada a sospensione in macramè

Per un autentico giardino pensile, scommetti sul ciondolo in macramè. Per fare questo, hai bisogno di una tavola di legno piatta e stabile. Una volta tagliato nella forma desiderata, praticare da due a quattro fori per il gancio. Per sostenere la tavola, legare una corda o strisce di tessuto, in macramè. Il supporto deve essere abbastanza forte per le piante.

  • Nelle gabbie per uccelli

Gabbie per uccelli trasformate in un giardino pensile, è abbastanza fattibile. Non c'è bisogno di acquistarne di nuovi. Le gabbie recuperate fanno il trucco. Se le staccionate sono troppo ravvicinate, è possibile ritagliarne alcune, in modo che le piante siano più libere e rigogliose. Affinché ogni gabbia possa godere dell'aria libera, è consigliabile appenderle a diverse altezze.

  • Su recinzioni o scale

Per modificare le sospensioni classiche in altezza, prediligere i fissaggi su rete metallica. Questa tecnica consiste nel fissare le recinzioni al muro. Lo spessore delle griglie dipende dai vasi delle piante. Più sono spesse le griglie, più possono sostenere pentole grandi. In legno o acciaio inossidabile, l'importante è fissarli in modo sicuro. Per questo tipo di installazione si consigliano vasi di plastica. Più leggeri e facili da forare, riducono al minimo il peso del set. La scala può anche sostituire gli schermi.

  • Nei terrari

Non c'è niente di meglio che terrari sospesi per coltivare un giardino. La loro superficie trasparente permette di ammirare le piante all'interno. A forma di palla o campanellino accolgono con stile piccole piante grasse. In balcone o in terrazza, i terrari proteggono i raccolti dalle raffiche di vento.

  • In secchi da muro

Il principio è simile al giardino sospeso su una staccionata, tranne per il fatto che i vasi sono fissati direttamente al muro. In questo caso, è necessario forare il muro. Come supporto, hai bisogno di binari o borchie. Le barre per tende possono essere utilizzate anche come ganci. Basta fissarli con corde o aste.

  • In bottiglie di vetro o fiale

Le piantagioni in bottiglia stanno diventando sempre più di moda. Sul balcone possono essere appesi con corde. Per fare ciò, è sufficiente attaccare la corda alla parte superiore delle bottiglie con la colla o potrebbero scivolare. Poiché è difficile ottenere il suolo, è meglio optare per l'idroponica. Questo metodo prevede la coltivazione di piante in acqua.

  • Un tetto verde

Questa è una delle varianti del giardino pensile. Il tetto verde o tetto verde è destinato alla coltivazione estensiva. Più difficile da realizzare, il terreno non deve superare i 15 cm di spessore. Poiché è difficile da mantenere, si consiglia di optare per piante resistenti che non temono il vento.

  • Un muro verde

Chiamato anche una tenda da giardino, il muro verde può essere installato ovunque, all'aperto o al chiuso. Le facciate in rete sono le più adatte per questo tipo di sistemazione. Optare per piante rampicanti che possono facilmente aderire alla facciata. Per le radici, metti un vaso dietro la facciata o in altezza.

Mantieni un giardino pensile

Il fabbisogno idrico e luminoso nonché il tipo di terreno variano a seconda della pianta. Per facilitare la manutenzione del giardino pensile, è preferibile riunirepiante con esigenze simili nello stesso vaso. Affinché le radici si sviluppino correttamente, si consiglia di distanziare approssimativamente i semi o le piantine 10 cm. La scelta delle piante dipende da ciascuna: fiori, orto o agrumi. È fondamentale informarsi preventivamente sulle esigenze delle piante scelte per evitare acqua in eccesso o insufficiente. Lo stesso vale per l'esposizione al sole.