Interessante

Come pulire e mantenere il percalle di cotone?

Dal lavaggio allo stoccaggio, la biancheria da letto in percalle di cotone necessita di un'adeguata manutenzione per rimanere impeccabile. Come lavare questo tipo di tessuto? Quante volte ? Quali sono gli errori da evitare per conservarlo correttamente? Come mantenere per anni la sua morbidezza e i suoi colori? Ecco tutto ciò che devi sapere per mantenere questo tessuto eccezionale.

Prendersi cura del percalle di cotone

Lavare il percalle alla giusta temperatura

Il percalle di cotone ha una trama stretta e regolare. Questo tessuto è realizzato fibre di cotone il più lungo, che gli conferisce una resistenza eccezionale. Per rilassare queste fibre si consiglia di effettuare una prima lavaggio a freddo prima del primo utilizzo. L'operazione viene eseguita a 30 ° C, senza ammorbidenti o detersivi. Questo primo lavaggio può anche essere sostituito da un semplice ammollo. I nuovi fogli dovrebbero essere messi a bagno in acqua fredda per almeno 10 ore prima dell'uso.

Dopo questo primo lavaggio, è necessario aumentare la temperatura di lavaggio a 40 ° C. Questa temperatura è ideale per preservare la qualità del tessuto. Tuttavia, se la lettiera è molto sporca, è possibile salire fino a 60 ° C per rimuovere le macchie più facilmente. Un lavaggio a caldo può anche disinfettare la biancheria da letto, soprattutto se è stata utilizzata da una persona malata.

Per quanto riguarda il bucato, si consiglia di utilizzare un detersivo delicato o ammorbidente ecologico. Detergenti contenenti agenti sbiancanti come cloro o sbiancanti ottici non sono consigliati perché troppo aggressivi. Questi prodotti possono deteriorare la qualità del tessuto e appannarlo nel tempo. Anche il bucato deve essere fatto delicatamente e rispettare un limite in termini di quantità. Infatti, una macchina sovraccarica può interferire con la corretta esecuzione della pulizia.

Come con qualsiasi tipo di tessuto, il bucato colorato deve essere separato dal bucato bianco in modo che i colori non si trasferiscano. Per preservare i colori, c'è anche un trucco da usare aceto bianco. L'aceto ha il potere di ravvivare i colori e sbiancare il bucato bianco. Il dosaggio base è 1 cucchiaio di aceto per 1 litro d'acqua.

Lavare il percalle alla giusta frequenza

La biancheria da letto in cotone percalle acquista morbidezza nel tempo. Più il tessuto viene lavato, più diventa morbido e flessibile. Tuttavia, non è consigliabile lavarlo tutti i giorni. La frequenza di lavaggio consigliata è da sette a dieci giorni per lenzuola, copripiumini e federe.

Il percalle di cotone ha il vantaggio di a buona traspirabilità. La finezza dei fili di cotone con cui è progettato gli permette di adattarsi a tutte le stagioni. Quindi, anche con una sudorazione abbondante in estate, le lenzuola non devono essere sostituite ogni giorno. Una frequenza di sostituzione di una settimana è più che sufficiente. Va notato, tuttavia, che le lenzuola possono essere mantenute fresche anche più a lungo se gli utenti fanno la doccia prima di coricarsi. Pertanto, la frequenza di lavaggio sarà ancora più bassa.

Per il bucato che non è a diretto contatto con la pelle, non è necessario lavarlo spesso. Gli accessori decorativi come copriletti, plaid o cuscini e proteggi-materasso possono essere lavati tra tre e sei mesi, ad esempio. Ovviamente questa frequenza è adattabile alle esigenze, a seconda delle circostanze.

Asciugare delicatamente il percalle

Anche l'asciugatura è una fase essenziale nella manutenzione del tessuto. Il percalle di cotone apprezza particolarmente l'asciugatura all'aria aperta. Pertanto, si consiglia di asciugarlo direttamente su una corda dopo la rotazione. Si noti, tuttavia, che i raggi del sole possono influire sulla qualità del tessuto, soprattutto se colorato. Se i fogli vengono esposti direttamente a loro, possono sbiadire nel tempo. L'interno è quindi il posto migliore per asciugare il percalle di cotone, ma bisogna fare attenzione che la stanza non sia troppo umida.

Sebbene l'asciugatura all'aria sia l'opzione migliore, l'uso dell'asciugatrice non è vietato. In questo caso è necessario favorire un'asciugatura delicata. Invece di scegliere fogli di asciugatura, optare invece per palline per asciugare la lana che sono molto più ecologici e rispettosi dei tessuti. Si consiglia inoltre di rimuovere la biancheria prima della completa asciugatura per evitare eccessive pieghe. Il cotone percalle, infatti, è più facile da stirare quando è ancora leggermente umido.

Metti in ordine le lenzuola di percalle

Per poter godere di un bucato morbido e perfettamente liscio, è importante anche saperlo riporre. Una volta lavate, asciugate e stirate, le lenzuola si piegano con delicatezza e precisione. Vengono poi riposti nell'armadio, idealmente per categoria per non perdersi.

Ci sono innumerevoli idee per riporre la biancheria da letto, ma la scelta dipende soprattutto dalle abitudini e dalle possibilità di ogni individuo.

Un trucco è far scivolare tutta la biancheria da letto in una federa in modo che non si disperda. Questa tecnica permette anche di proteggere le lastre dalla polvere, facilitando la scelta ad ogni cambio.

Un'altra soluzione è riporre i fogli piegati in scatole. Sviluppata dalla giapponese Marie Kondo, questa tecnica si basa su un'attenta piegatura e uno stoccaggio minimalista. Ideale per sgombrare l'armadio.

Adotta buone abitudini con la biancheria da letto di percalle

Oltre al processo di lavaggio, asciugatura e conservazione, è anche necessario saper adottare le giuste azioni su base giornaliera. Evitando alcuni errori comuni, le lenzuola di cotone percalle miglioreranno solo.

Quindi, ecco alcune regole da seguire per prolungare la vita dei fogli:

  • Prendi l'abitudine di fare la doccia prima di andare a letto per mantenere il bucato fresco abbastanza a lungo. Ciò ridurrà automaticamente la frequenza di lavaggio e limiterà l'usura nel tempo.
  • Rifare il letto ogni giorno per prevenire gli acari della polvere e avere una camera da letto ordinata.
  • Evita di appoggiare oggetti sulla biancheria da letto: vestiti sporchi, scarpe, smartphone, borse e valigie. Possono influire sulla qualità del bucato.
  • Ventilare sempre la stanza.
  • Evita il più possibile la presenza di animali pelosi nella stanza.

In breve, devi sapere come adottare uno stile di vita sano per beneficiare di una buona qualità della lettiera. Spetta quindi a tutti fare le scelte più adatte.