Interessante

Suggerimenti professionali: 10 consigli pratici per piastrellista

In cucina o in bagno la piastrellatura è senza tempo. Tuttavia, è necessario avere in mente le azioni giuste per intraprenderlo nelle regole dell'art. Ecco 10 suggerimenti professionali.

10 consigli per piastrellisti

Lavori di preparazione

È essenziale pulire il pavimento prima della posa delle piastrelle. Per fare ciò, devi:

  1. Raschiare le parti ruvide, che renderà più facile incollare le piastrelle.
  2. Mitiga l'acidità del suolo usando prodotti alcalini. Un supporto pulito, infatti, permette una buona adesione della colla per un risultato impeccabile.
  3. Segna i segni per la posa delle piastrelle. Idealmente, inizia con una linea perpendicolare alla soglia della porta sul muro opposto.

Ricezione di piastrelle

Prima di posare le piastrelle è necessario tenere conto di alcuni elementi, ovvero la tonalità, le dimensioni e la scelta delle piastrelle.

È essenziale che le piastrelle abbiano le stesse tonalità e dimensioni. In questo caso, il rendering finale è irregolare. È anche necessario determinare la superficie da piastrellare. Pertanto, è necessario prendere in considerazione:

  • La localizzazione : È importante definire se la superficie da piastrellare è esterna o interna alla casa.
  • La destinazione : Il tipo di piastrella scelta (resistente agli agenti chimici, alle macchie, all'abrasione e ai graffi, antiscivolo, ecc.) Varia a seconda della stanza (bagno, cucina, camera da letto).

Inoltre, è anche essenziale utilizzare un " disposizione Per la posa. Questo schizzo consente di:

  • Simula la piastrellatura.
  • Riduci le perdite.
  • Valuta i tagli.
  • Verificare se la superficie da piastrellare necessita di giunti di dilatazione.
  • Determina la larghezza delle articolazioni.

Questo spazio è quindi pratico. È meglio disegnarlo su carta da lucido. Devi solo mettere il layout sulla pianta della stanza per trovare il layout migliore.

Come sfruttare il layout?

Ottimizza il layout è facile. Tuttavia, ci sono alcuni punti importanti da considerare:

  • I giunti devono avere la stessa forma sulla superficie da piastrellare.
  • L'asse principale della parte dovrebbe essere la linea di riferimento fondamentale.
  • Durante la posa delle piastrelle, le piastrelle devono essere correttamente allineate.
  • È meglio optare per la mezza piastrella durante il taglio.

Concentrati sull'acquisto di piastrelle

Che sia offset, diagonale, chevron o cabochon, la posa influenza l'acquisto di piastrelle. Si distinguono tre tipi di pose comuni:

  • Posa dritta normale richiede l'aggiunta del 5-7% alla superficie da piastrellare.
  • Posa dritta con giunti sfalsati : aggiungere dal 10 al 12% sulla superficie.
  • Posa diagonale: aggiungere il 15% alla superficie.

Gli strumenti di un buon piastrellista

Per posa con successo le piastrelle, è necessario disporre dei seguenti strumenti:

  • Colla di classe C2 o C1;
  • Spatola dentata per distribuire la colla;
  • Distanziatori per giunti;
  • Livello di spirito ;
  • Lamella metallica di almeno 2 m;
  • Martello di gomma;
  • Mattonella ;
  • Piastrelle;
  • Tronchesi per piastrellista;
  • Macinino.

Come incollare?

  1. Pulire il pavimento prima di incollare le piastrelle.
  2. Utilizzando una spatola dentata, stendere la colla sulla superficie da piastrellare (per m2). A seconda dello spessore desiderato, il piastrellista può inclinare leggermente la propria spatola.
  3. Durante la seconda mano di colla, eseguire un movimento circolare per formare un piano di posa uniforme e uniforme. Attenzione però a non creare sacche d'aria sotto la superficie piastrellata per non indebolire la piastrellatura.
  4. Aiuto martello di gomma, si consiglia di posare la piastrella martellandola in modo che non ci siano vuoti sotto la superficie piastrellata.
  5. Usare le parentesi graffe lasciare spazi regolari tra le piastrelle. Infatti, sono necessari spazi di espansione durante la posa delle piastrelle. Costituiscono un baluardo contro il fenomeno della dilatazione termica delle tegole. Senza questi accessori la posa delle piastrelle è più difficile e il risultato lascia molto a desiderare.
  6. In caso di irregolarità nell'allineamento delle piastrelle, è possibile sollevarne una e aggiungere altra colla.

Tecnica di taglio delle piastrelle

Durante la posa delle piastrelle, questo passaggio è il più complesso. Con il tagliapiastrelle, è necessario esercitare una pressione costante sulla piastrella. Nota che l'inizio e la fine del taglio sono delicati. Per tagliare con un angolo interno, si consiglia di utilizzare una smerigliatrice. Anche una pinza è una soluzione. Tuttavia, questa tecnica è laboriosa.

A seconda delle dimensioni della stanza, sono possibili diversi tagli di piastrelle:

  • Per una stanza rettangolare :

L'obiettivo è ottenere un taglio diritto di mezza piastrella ai bordi della stanza. Per il taglio diagonale l'ideale è tagliare la piastrella a 45 °.

  • Per una parte irregolare :

Il sistema è lo stesso della stanza rettangolare. È meglio avere un taglio irregolare attorno alle pareti.

L'installazione di giunti

È necessario riempire gli spazi tra le piastrelle con delle fughe. È quindi necessaria l'asciugatura della colla. Ove applicabile, il colore della piastrella si stacca sul giunto. La scelta delle fughe dipende dal colore delle piastrelle e dalle preferenze individuali. L'impasto va steso in modo uniforme con una spatola di gomma. Per riempire i piccoli spazi tra le piastrelle, si consiglia un sigillante. È altrettanto importanterimuovere le guarnizioni in eccesso sulla superficie. Prima che le fughe siano completamente asciutte, si consiglia di pulire il residuo con una spugna umida.

Come pulire le piastrelle dopo l'installazione?

È fondamentale pulire il residuo calcareo con un prodotto acido appositamente studiato per questo tipo di lavoro. Per fare ciò, acidificare il pavimento e sciacquarlo abbondantemente con acqua pulita. Ripetete l'operazione più volte fino ad ottenere un risultato impeccabile.

I diversi tipi di piastrelle

Diversi tipi di piastrelle sono disponibili in granito, marmo o gres tra cui gres smaltato, gres a tutta massa e gres porcellanato smaltato.