Interessante

Come evitare di ricevere pubblicità nella tua casella di posta?

Oltre ad essere invasivi, opuscoli e volantini lasciati nelle cassette postali hanno un notevole impatto ecologico. La pubblicità, infatti, genera un notevole spreco di carta. È quindi necessario limitare l'uso di questo tipo di pubblicità.

Evita la pubblicità nella tua casella di posta

Perché mettere una fermata al pub?

L'adesivo "stop pub" è stato lanciato su iniziativa del Ministero dell'Ambiente per ridurre la pubblicità intrusiva nelle cassette postali. L'obiettivo non è vietare del tutto la pubblicità stampata, ma limitare gli sprechi.

  • A chi è rivolto un adesivo "stop pub"?

In linea di principio, le famiglie utilizzano questo adesivo per esigenze parziali o permanenti.

  • Utenti parziali

Le famiglie che vanno in vacanza possono utilizzare l'adesivo "stop pub" per evitare di sovraccaricare le loro cassette postali mentre sono assenti.

  • Utenti permanenti

Gli utenti permanenti optano per questa soluzione per ridurre l'impatto ecologico della carta pubblicitaria.

  • Come faccio a trovare un adesivo "smetti di fare pubblicità"?

Ci sono diversi modi per fermare gli adesivi pubblicitari. Alcuni sono gratuiti, mentre altri sono a pagamento.

  • Dove posso trovare l'adesivo gratuito Stop Pub?

Anche se il Ministero dell'Ambiente non distribuisce piùadesivi "stop pub" gratuitis, è possibile fare richiesta alle autorità locali, come il comune o il consiglio generale. La maggior parte di loro, infatti, si è impegnata a mettere gratuitamente a disposizione dei cittadini questo adesivo. Altrimenti, molti supermercati lo offrono. Infine, le associazioni per la difesa dei consumatori forniscono anche adesivi "stop advertising".

Per esprimere il desiderio di non ricevere più volantini nella propria casella di posta, ogni famiglia è libera di trasmettere il proprio messaggio.

  • Dove posso acquistare un adesivo "stop pub"?

Molti siti web vendono adesivi "stop pub". Il prezzo medio di un adesivo classico è di 1,5 € l'uno e circa 5 € per confezione da 10. Oltre al prezzo di acquisto, bisogna tenere conto dei costi di spedizione.

  • Una multa di 1.500 euro per mancato rispetto dell'adesivo "stop advertising" dal 2021

sebbene il mancato rispetto di un adesivo "stop advertising" può essere sanzionato in base all'articolo R633-6 del codice penale, nessuna legge specifica realmente le sanzioni applicabili per questo reato.

Tuttavia, con l'entrata in vigore del Codice dell'Ambiente che mira a contrastare lo spreco di carta, il mancato rispetto di un bollino che vieta il deposito di volantini in una cassetta delle lettere sarà punito con la sanzione di 5 ° classe di importo compreso tra 1.500 euro e oltre € 3.000. La sanzione sarà applicabile dal 1 gennaio 2021.

  • I limiti dell'adesivo "stop advertising"

L'utilizzo di un adesivo "stop advertising" riduce la quantità di rifiuti domestici di oltre 6 kg all'anno. Tuttavia, presenta alcune limitazioni. In effetti, sebbene la maggior parte delle società pubblicitarie rispetti questi adesivi, ce ne sono ancora alcuni che non lo fanno. Inoltre, l'adesivo "stop pub" è valido solo per i volantini inviati a un indirizzo nominativo.

Come rifiutare una mail?

Sebbene la maggior parte delle agenzie pubblicitarie rispetti gli adesivi "stop advertising", spesso accade che i volantini vengano ancora inseriti nelle cassette delle lettere. In questo caso, si consiglia di contattare il mittente per trovare una soluzione amichevole.

  • Contatta direttamente il commerciante

Per i volantini locali, si consiglia di recarsi direttamente all'ufficio del commerciante per segnalare la violazione dell'adesivo. Se il problema persiste, la presentazione di un reclamo è una possibile soluzione.

  • Contatta l'azienda telefonicamente

Di solito, i contatti dell'azienda di invio sono menzionati nel prospetto. È così possibile contattarla per telefono, per posta o per e-mail.

  • Segnala la violazione tramite il modulo online

La maggior parte delle grandi aziende utilizza reti di distribuzione per la consegna di carta pubblicitaria. Questi distributori forniscono spesso ai consumatori un modulo per segnalare la distribuzione abusiva di volantini pubblicitari, nonostante la presenza di un adesivo "stop advertising".

  • Utilizza i social network o utilizza il gruppo "Balance ta pub"

Oggi, l'uso dei social network è parte integrante della vita di un individuo. Inoltre sono sempre più utilizzati dalle aziende come mezzo di marketing digitale. Segnalare la non conformità con un adesivo "stop advertising" su queste reti consente di essere visibili all'azienda interessata dall'annuncio. Inoltre, ci sono gruppi su Facebook dedicati a denunciare la pubblicità invasiva. Tra loro c'è il gruppo " Fai oscillare il tuo annuncio ».

Come bloccare la pubblicità?

Se i prospetti sono indirizzati personalmente al destinatario, è necessario cancellarsi dall'annuncio. Esistono vari modi per annullare l'iscrizione, a seconda del tipo di abbonamento.

  • Abbonamento gratuito

Per annullare l'iscrizione a questo tipo di abbonamento, è sufficiente inviare una lettera di annullamento dell'iscrizione registrata al mittente. In linea di principio, ha effetto il mese successivo all'invio della lettera. È anche possibile annullare l'iscrizione online se la società offre un modulo di annullamento dell'iscrizione sul proprio sito web.

  • Sottoscrizione a termine iniziale

Nel caso di un abbonamento a termine iniziale, l'annullamento dell'abbonamento è possibile solo alla fine dell'abbonamento corrente. Se nel frattempo non viene effettuata alcuna richiesta, l'abbonamento si rinnoverà automaticamente. L'annullamento dell'iscrizione deve essere effettuato mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento.

  • Abbonamento a tempo determinato

Un abbonamento a tempo determinato può essere risolto solo con il rimborso dei numeri ancora da consegnare. Inoltre, è valido solo con l'invio di una lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Tuttavia, questa tipologia di contratto non ha più effetto in caso di decesso dell'abbonato, fallimento, lungo ricovero o trasloco in un'area non coperta dall'agenzia. Inoltre, queste condizioni danno diritto al rimborso di un importo proporzionale al numero di articoli non consegnati.