Interessante

Quali rifiuti possono essere compostati in modo sicuro?

Utilizzato per arricchire il terreno, il compost è realizzato con rifiuti organici come bucce vegetali o foglie morte. Sebbene sia possibile compostare quasi tutti i rifiuti organici domestici, ci sono alcuni rifiuti a cui dovresti fare attenzione. Diamo un'occhiata a quali possono essere usati per fare il compost.

Alimenti compostabili

Cos'è il compost?

Il compostaggio può ridurlo in modo significativo rifiuti domestici durante la creazione di un file suolo fertile e naturale al 100%. Il compost è perfetto per modificare il terreno e risparmiare sui fertilizzanti. Molti materiali organici possono essere compostati, ma è necessario prestare attenzione poiché alcuni rifiuti sono difficili da decomporre. Ecco l'elenco dei rifiuti che possono essere utilizzati per fare il compost:
  • Rifiuti verdi : foglie morte, fiori appassiti, paglia, letame, muschi, felci secche, fieno, segatura, aghi di conifere, cenere di legno (in piccole quantità), corteccia frantumata o anche taglio di siepi.
  • Spreco di cibo : bucce di frutta e verdura, gusci d'uovo, fondi di caffè, pane, nonché frutta e verdura danneggiate.
  • Rifiuti domestici : cenere di tabacco, giornali, cotone, capelli, piume, fazzoletti di carta, imballaggi di carta, ecc.
I rifiuti che non dovrebbero essere messi nel compost sono:
  • rifiuti di plastica;
  • metallo e vetro;
  • ossatura ;
  • carni;
  • rami di rose;
  • gusci di ostriche;
  • latticini ;
  • i chicchi;
  • Grasso alimentare;
  • materiali sintetici;
  • Contenitori per lettiera in argilla per gatti;
  • legno trattato.

Rifiuti verdi

Ci sono alcune regole da seguire durante il compostaggio.
  • Il peeling Verdura e frutta: tutte le bucce, comprese le bucce di agrumi, possono finire nel compost.
  • Il fondi di caffè può essere aggiunto al compost subito dopo aver preparato il caffè. Il filtro può anche essere integrato in esso dopo essere stato strappato in piccoli pezzi per facilitare la decomposizione.
  • Il erba tagliata tendono a depositarsi facilmente, il che favorisce lo sviluppo di cattivi odori. Meglio lasciare asciugare le erbe prima di aggiungerli al compost.
  • Il erbacce devono trascorrere almeno 48 ore immerse in acqua se sono andate a seminare prima di essere aggiunte al compost.
  • Foglie di quercia, noce o persino alloro si decompongono molto lentamente. Per accelerare il processo, è necessario sminuzzarli con il tosaerba.
Contrariamente alla credenza popolare, le bucce di agrumi vanno benissimo da aggiungere al compost. Tuttavia, non dovrebbero essere usati in grandi quantità, poiché hanno bisogno di abbastanza umidità e calore per decomporsi. Tuttavia, in alcune zone il calore e l'umidità non sono sufficienti. Inoltre, è necessario tagliare le bucce in piccoli pezzi prima di incorporarle nel composto.

Vale anche la pena prestare attenzione alla cenere di legno. Non devi mettere molto, bastano poche manciate.

Materiali asciutti e marroni

I materiali marroni e asciutti lo sono ricco di carbonio. Sono quindi una risorsa importante nel compost. Ecco alcune precauzioni da prendere quando si compostano materiali marroni:
  • Tessuti in cartone e cellulosa: al compost possono essere aggiunti fazzoletti di carta, giornali o anche scatole di cartone. Tuttavia, le parti colorate dovrebbero essere gettate nella spazzatura.
  • Il legno di potatura deve essere schiacciato prima di unirsi al compost.
  • Cippato: può essere utilizzato solo legno non trattato.
  • La lettiera di animali erbivori come i conigli può essere utilizzata per fare il compost.
  • La corteccia deve essere prima frantumata.
Altri materiali secchi che possono essere aggiunti al compost: fiori appassiti, paglia, foglie secche, imballaggi contenenti il Etichetta "OK Compost Home" e steli secchi.

Altri materiali compostabili e precauzioni da prendere

Fai attenzione a determinati materiali come gusci d'uovo, ossa, piante o cenere di legno.
  • I gusci d'uovo lo sono abbattere molto lentamente. Dovrebbero essere ridotti in piccoli pezzi o addirittura in polvere prima di incorporarli nel compost.
  • Pane: dovresti evitare di metterne troppo. Inoltre, è necessarioinumidire gli avanzi di pane prima di incorporarli nel composto.
  • Piante: è importante verificare se le piante da compostare sono sane o malate. In caso di piante malate, posizionatele bene al centro del compost, il punto più caldo, in modo da eliminare i patogeni.
  • Cenere di legno: evita di metterne troppa. La quantità ideale è un massimo di 3 kg / m³.
Per fare il compost non basta accumulare rifiuti organici e aspettare. Ci sono alcune regole da seguire: miscelazione, umidità e ventilazione.
  • La miscela: il compost deve essere regolarmente mescolato per favorire il processo di fermentazione, soprattutto durante i primi due mesi. Prenditi il ​​tempo per mescolare bene il compost ogni volta che vengono aggiunti nuovi rifiuti. Si consiglia inoltre di alternare strati di rifiuti: sostanza secca, quindi bagnata.
  • Aerazione: l'ossigeno è necessario per i microrganismi che aiutano ad abbattere i rifiuti. È quindi necessario birra il cumulo di composto regolarmente per portare ossigeno. Consente inoltre di omogeneizzarlo mescolando insieme i rifiuti.
  • Umidità: il cumulo di compost deve essere sufficiente bagnato per promuovere la decomposizione. Tuttavia, non dovrebbe essere troppo umido, in quanto ciò favorisce la sedimentazione dei rifiuti, rallentando così il processo di decomposizione.
Suggerimenti per avere un buon compost:

- È essenziale che il compost entri contatto diretto con il suolo. In effetti, insetti, funghi, larve e lombrichi hanno il loro ruolo da svolgere nella trasformazione dei rifiuti. Quindi, evitare di posizionare il compost su un massetto di cemento, poiché ciò impedisce a tutti questi piccoli animali di accedervi.

- Dovresti anche sapere che la quantità di rifiuti deve essere bilanciata per ottenere un buon compost. Bisogna fare attenzione a non mettere più del 20% degli stessi rifiuti nella compostiera. Se il compost è troppo secco, può essere annaffiato di tanto in tanto per accelerare la decomposizione. Oltre all'irrigazione è possibile aggiungere anche un attivatore per favorire il compostaggio.