Interessante

Come pulire un ombrello?

Una buona manutenzione garantisce la longevità di un ombrello. Se pulito, conservato e usato correttamente, può durare una vita. Infatti, questo accessorio richiede un'attenzione particolare in termini di manutenzione per mantenere la sua funzionalità e la qualità del suo tessuto. Scopri in dettaglio alcune pratiche intelligenti per mantenere un ombrello.

Pulisci il tuo ombrello

Come pulire un ombrello

Per pulire un ombrello, non potrebbe essere più semplice, basta strofinare il tessuto con un panno umido o una spugna, prestando particolare attenzione alle macchie. Lascia asciugare e il gioco è fatto!

Se la tela è particolarmente sporca, si consiglia di utilizzare una miscela di acqua eammoniaca. A tal fine, ecco i passaggi da seguire:

  1. Diluire 5 gocce di ammoniaca in un litro d'acqua;
  2. Versare la soluzione in un flacone spray e spruzzare sulla zona da trattare;
  3. Lasciare in posa un minuto e strofinare energicamente con un panno;
  4. Risciacquare con una spugna umida per rimuovere i residui di prodotto.

Va notato che l'uso dell'ammoniaca richiede il rispetto di alcune precauzioni. Quindi, al fine di evitare ustioni, è sempre consigliabile indossare guanti quando si maneggia questo prodotto. Inoltre, per evitare di respirare il vapore rilasciato, si consiglia di indossare una maschera. Inoltre, evitare di inalare intenzionalmente il flaconcino.

Supera compiti ostinati

Se l'ombrello non viene conservato correttamente o pulito regolarmente, o se l'accessorio non è stato utilizzato per molto tempo, la tela può essere coperta di segni neri o essere infettata da funghi e muffe. Fortunatamente è ancora possibile ripristinarlo. Tutto quello che devi fare è armarti di pazienza, un po 'di olio di gomito e alcuni prodotti.

Prima di tutto, la pulizia deve essere fatta al di fuori della casa. Questo perché i funghi possono inquinare l'aria interna. Inoltre, l'ombrello deve essere completamente aperto per una facile pulizia.

Una tecnica efficace per eliminare le macchie ostinate dal dispositivo è usare l'aceto bianco. Tuttavia, per evitare di danneggiare la tela, è opportuno eseguire un test su una parte invisibile dell'ombrellone prima di applicare il trattamento. Per questo hai bisogno di:

  1. Immergere un tovagliolo di carta con aceto bianco;
  2. Strofina delicatamente una parte invisibile della tela;
  3. Lasciar fare per alcuni minuti a dai un'occhiata eventuali reazioni;
  4. Se non accade nulla, applica la soluzione all'intera tela.

Dopo questo test, ecco i passaggi da seguire per la rimozione completa delle macchie:

  1. Strofina la tela con un panno imbevuto aceto oppure spruzzalo con una miscela di aceto e acqua prima di strofinare con un panno in microfibra;
  2. Insisti sulle macchie per farli sparire;
  3. Quando tutto lo sporco è andato, tutto ciò che resta è risciacquare la tela con un leggero getto d'acqua, strofinando delicatamente con le mani;
  4. Ripeti la stessa operazione all'interno dell'ombrellone;
  5. Lascia asciugare al sole per una o due ore e utilizzare uno spray impermeabilizzante per garantire una buona tenuta.

Oltre alla coperta, è anche necessario rimuovere il telaio per prevenire la ruggine, ma anche per rimuovere muffe e funghi. Per fare ciò, devi:

  1. Pulite il ripiano dell'ombrellone e il manico con un panno imbevuto di aceto;
  2. Lascia asciugare;
  3. Applicare un po 'di petrolio per rimuovere la ruggine dal sistema.

Impermeabilizza la tela di un ombrello

Nel tempo, il tessuto può perdere spessore e diventare permeabile. Per evitare di dover sostituire l'intera copertura, esistono alcune soluzioni pratiche ed efficaci. Quindi, per impermeabilizzare un ombrello, devi:

  1. Spolvera la tela;
  2. Sciogliere pietra di allume in acqua;
  3. Applicare la soluzione su tutta la superficie della tela con una spugna;
  4. Lascia asciugare.

Grazie a questo metodo, l'ombrello non permetterà più il passaggio delle gocce di pioggia. Si noti che se il tessuto ha dei buchi visibili, è necessario cucirli prima di applicare la pietra di allume diluita. Inoltre, sono disponibili in commercio altre soluzioni per impermeabilizzare efficacemente un ombrello come il spray impermeabilizzante.

Migliori pratiche per preservare il tuo ombrello

Per garantire una vita sufficientemente lunga ad un ombrello, è fondamentale seguire semplici regole riguardanti il ​​suo utilizzo. Ciò riguarda principalmente la sua apertura, chiusura e conservazione.

  • Per l'apertura e la chiusura

Per l'apertura, si consiglia di puntarlo verso il basso prima di distribuirlo. In questo modo l'apertura è più agevole e la tensione esercitata sul sistema di disossamento è più leggera.

Riguardo a chiusura, è prima necessario lasciate asciugare la rete. Nel caso in cui ciò non fosse possibile, si consiglia di non chiudere la cinghia dell'impugnatura in modo che il tessuto possa disperdere l'umidità e asciugarsi più velocemente. Una volta che la tela è completamente asciutta, tutto ciò che resta è arrotolare la tela intorno all'albero con un movimento circolare dalla punta al manico. In questo senso, devi assicurarti che sia l'ombrello che gira e non la mano che lo tiene. Una volta che la tua mano ha raggiunto il livello del manico, lega il tessuto con la cinghia. In questo modo, il tessuto non si raggrinzirà facilmente e la tela non mostrerà segni o pieghe.

  • Per magazzino

Per l'archiviazione, è prima di tutto importante non lasciare l'ombrellone al sole. Infine, i raggi UV possono alterare la consistenza del tessuto e scolorirlo. Il cambio colore rimane possibile anche se la tela ha subito trattamenti contro gli effetti del sole. Pertanto, il tessuto danneggiato può essere facilmente strappato. Inoltre, il deterioramento del tessuto può influire sul sistema di apertura e chiusura del dispositivo. Pertanto, ad esempio, non è consigliabile posizionarlo sul ripiano posteriore dell'auto.

Un'altra regola da seguire quando si ripone l'ombrellone: ​​l'asciugatura. Si consiglia vivamente di non riporre un ombrello bagnato. In questo senso, si consiglia di lasciarlo il più possibile asciutto in posizione aperta con la tela ben tesa. Tuttavia, è necessario prestare attenzione a non posizionarlo vicino a una fonte di calore come una stufa a legna o un caminetto. L'essiccazione a temperatura ambiente è quindi più adatta. Inoltre, alcuni tessuti beneficiano di un trattamento idrorepellente, che facilita l'asciugatura.

Per quanto riguarda la conservazione a lungo termine, si consiglia di rispettare il metodo di chiusura in modo che il tessuto non si sgualcisca. Inoltre, riponi sempre l'ombrello nella sua custodia per proteggerlo da polvere e muffe.