Interessante

Pelare e preparare le alliaceae senza piangere

La cipolla è uno dei condimenti più apprezzati in cucina. Mentre aggiunge un tocco saporito ai piatti, non è sempre indulgente a coloro che vogliono tagliarlo. Fortunatamente, ci sono alcuni suggerimenti facili da applicare per impedirti di piangere in cucina. Ecco 15 idee per sbucciare una cipolla senza piangere.

Taglia una cipolla senza piangere

Indossare occhiali da sub

Il modo più semplice per non piangere è farlo proteggi i tuoi occhi. Mentre sbucciate una cipolla, indossatela occhiali da sub o maschera. L'idea è di isolare completamente gli occhi e proteggerli dagli schizzi. Quindi, non si dovrebbe pensare di usare occhiali normali, perché non sono efficaci. Dopo aver usato gli occhiali da piscina, assicurati di pulirli bene.

Pelatele sotto l'acqua corrente

Per evitare di versare una lacrima, è sufficiente posizionare le cipolle direttamente nel lavandino e far defluire l'acqua durante l'operazione. L'acqua laverà via istantaneamente i gas e impedirà loro di raggiungere gli occhi. Ovviamente questa tecnica non lo è non molto economico, poiché per pelare poche cipolle è necessaria una grande quantità di acqua. Chi invece l'ha testato ne garantisce l'efficacia.

Affila il tuo coltello

Per limitare l'espulsione del gas, scegli un coltello affilato che sia adatto per sbucciare le cipolle. Si consiglia di optare per una lama molto liscia o un mandolino, in modo che la verdura non si guasta. Questo perché i coltelli dentati tendono a schiacciare la cipolla e quindi a far disperdere rapidamente i gas. Evita coltelli da carne e coltelli con estremità arrotondate, ma preferisci a modello dedicato al taglio delle verdure.

Congela prima le cipolle

Il congelamento è un'opzione efficace per evitare di piangere in cucina. Questo perché il freddo impedisce l'azione dell'enzima responsabile dello spargimento delle lacrime. Prima di tagliare la cipolla, mettila semplicemente nel congelatore. L'ideale è metterlo al freddo per 1 ora, ma per chi ha fretta, quindici minuti possono già fare la differenza. Nonostante la sua efficacia, tuttavia, questo metodo presenta un certo inconveniente. Il sapore è notevolmente diverso dalla cipolla fresca.

Usa l'acqua al limone

Il Limone è noto anche per lavorare sulle cipolle. La sua acidità ha il potere di annullare l'azione pungente di quest'ultimo, aiutando a proteggere gli occhi durante il peeling. Per usare questo metodo, versa l'acqua in un contenitore e spremi un limone intero. Rimuovere la pelle in superficie dalle cipolle da pelare, generalmente di colore marrone, e metterle nell'acqua e limone. Lasciare in ammollo per 15 minuti circa prima di tagliarli.

Metti il ​​limone sul coltello

Per coloro che non hanno il tempo di preparare l'acqua al limone, c'è anche un altro modo più veloce per usare il limone. Tagliare a metà il limone e spremere il succo direttamente sulla lama del coltello. Affetta subito le cipolle, poiché il succo di limone agisce istantaneamente sull'acidità della cipolla. Naturalmente, non dovrebbe sorprendere se il gusto del limone si mescola a quello della cipolla. Per chi non piace, è sempre possibile lavare le cipolle già tritate.

Taglia intorno alle radici

Il modo in cui tagli influisce sulla piccantezza della cipolla. Questo perché l'acido in questo condimento è concentrato principalmente nel suo centro, chiamato vacuolo. Evitandolo, è quindi possibile non essere una vittima. Per fare questo, si consiglia di utilizzare un coltellino o un pelapatate. Inizia a tagliare dall'esterno, tutt'intorno alle radici. Quindi soloestrarre questa parte invece di affettarla. Questo semplice trucco aiuta a prevenire molte lacrime durante il peeling.

Accendi le candele

Il calore di una fiamma ridurrebbe anche l'acidità della cipolla. In tal modo, accendi una o poche candele durante il taglio eviterebbe inconvenienti. Per un effetto migliore, posiziona le candele il più vicino possibile, praticamente sul tagliere. È anche possibile stare semplicemente vicino a una fiamma per ridurre l'azione dei gas.

Tagliata con il pane in cassetta

Per non piangere mentre si sbucciano le cipolle, il pane morbido può essere efficace. Assorbe i gas espulsi dal condimento per ridurne gli effetti. Per usarlo, tagliate un pezzo e bucherellatelo direttamente sulla punta del coltello. Quindi tagliare la cipolla. Questo aiuterà il panino ad assorbire gli schizzi indesiderati che non raggiungono gli occhi e li proteggerà dal bruciore causato dalla cipolla.

Taglia una bozza

Oltre all'acqua e alle fiamme, l'aria agisce anche sugli effetti collaterali delle cipolle. È sufficiente stare di fronte a una finestra aperta durante il taglio. Il tiraggio laverà via l'acidità della cipolla. Se l'aria non circola correttamente in cucina, una tecnica pratica è quella di accendere completamente la cappa aspirante e tagliate le cipolle appena sotto. Questo trucco è semplice ed efficace, tuttavia bisogna riconoscere che può aumentare il consumo di energia.

Usa un fazzoletto imbevuto d'acqua

Ecco un trucco poco conosciuto, ma che funziona a meraviglia. Immergere un tessuto o un tovagliolo di carta e posizionalo davanti al tagliere. Assorbirà l'acidità e proteggerà gli occhi durante l'operazione. In assenza di un fazzoletto, è possibile utilizzare tessuto, ma assicurati sempre di scegliere un materiale assorbente per i migliori risultati.

Tieni un fiammifero tra i denti

Difficile da credere per gli scettici, questa tecnica insolita è un popolare trucco della nonna. Consiste nel mettere un fiammifero tra i denti mentre si sbucciano le cipolle. Assicurati che la punta rossa rimanga fuori dalla bocca per neutralizzare i gas pungenti dal condimento. Per chi non ama i fiammiferi, si scopre anche che possono essere sostituiti da un pezzo di pane, in particolare il pane a sandwich.

Estrarre il codolo

L'azione delle cipolle può anche essere deviata per non aggredire gli occhi. Per fare questo, basta estrarre il Tang mentre si tagliano le cipolle. La loro acidità sarà così assorbita da questa mucosa e non influenzerà né il naso né gli occhi. L'unico aspetto negativo di questo trucco è che può essere stancante dopo pochi minuti.

Immergere in acqua bollente

Un altro trucco è anche quello immergere le cipolle in acqua bollente. Fai bollire dell'acqua e toglila dal fuoco. Mettere le cipolle lì per un minuto prima di toglierle e sbucciarle. Quando affetti, assicurati di tagliare la parte superiore e inferiore della cipolla, esercitando una forte pressione sulla pelle. Questa azione consentirà l'espulsione della cipolla. Se non c'è acqua bollente, è anche possibile usareAcqua fredda. In questo caso, immergere le cipolle in acqua almeno per 15 minuti prima di tagliarli. L'operazione può essere eseguita direttamente in acqua per evitare il più possibile gli schizzi.

Scegli un frullatore

Per sbucciare una cipolla senza piangere, basta non tagliarla a mano. Il più semplice è farlo mettilo nel frullatore. Facile, veloce ed efficiente!