Interessante

6 consigli per essiccare correttamente i fiori

L'essiccazione dovrebbe avvenire alla fioritura, quando i petali iniziano ad aprirsi. Il trucco è semplice: componi piccoli bouquet, legali con la rafia, fai attenzione a non mescolare le specie. Una volta essiccati, i fiori profumeranno la casa tutto l'anno, estate e inverno.

Asciuga i fiori

Essiccazione: il segreto per dare ai fiori una seconda vita

I fiori naturali occupano un posto d'onore in qualsiasi progetto di interior design. Non solo consentono di creare magnifici bouquet, cesti o altre composizioni floreali, ma apportano anche un tocco allegro e colorato che dona anima alla casa. Rosso brillante, blu lilla o giallo dorato, i loro petali evidenziano l'angolo della stanza in cui sono collocati. Detto questo, il durata della vita effimera dei fiori è spesso un problema per gli appassionati. La maggior parte dei fiori da giardino sono annuali. Da qui la necessità di asciugarli per evitare che cadano e muoiano dopo il taglio.

L'essiccazione dei fiori richiede un lavoro accurato. Deve essere fatto come dovrebbe, cioè al momento migliore e adottando buone pratiche.

Seleziona attentamente le cultivar

Le varietà non sono tutte uguali. Il tempo di asciugatura può essere questione di pochi giorni o poche settimane. Il segreto per un'asciugatura di successo è garantire:

  • Preferisci i fiori con steli grandi, poiché gli steli eccessivamente teneri si piegano e appassiscono facilmente.
  • Tratta singolarmente regine da giardino come rose, peonie, brattee immortali o ortensie caratterizzate da grandi infiorescenze. Questo non è per raggrupparli in gruppi.
  • Tenere alcune specie in riserva, in caso di marciume.

Contrariamente alla credenza popolare, anche le varietà selvatiche offrono ottimi risultati dopo l'essiccazione. Questo è particolarmente vero con:

  • achillea;
  • montagna di cenere;
  • tanaceto volgare;
  • la canna comune;
  • eccetera.

Raccogli i fiori al momento giusto

Prima di qualsiasi intervento, è fondamentale conoscere il tempo di fioritura. È più probabile che l'essiccazione abbia successo se la raccolta viene effettuata nei primi giorni di fioritura dell'infiorescenza. La situazione peggiorerà se tutti i boccioli dei fiori sono già aperti. A questo proposito, è opportuno distinguere tra varietà precoci e varietà tardive.

I diversi metodi di essiccazione

La buona notizia è che ci sono molti modi per rimuovere l'acqua da foglie e petali.

  • Essiccazione all'aria aperta

È un processo estremamente semplice che si svolge in 6 passaggi:

  1. Prepara gli spray combinando da 8 a 10 steli dello stesso fiore.
  2. Raggruppa i fiori per specie.
  3. Rimuovi le foglie attorno allo stelo e le spine dalle rose.
  4. Scartare completamente lo stelo se è troppo morbido o rischia di rompersi durante l'essiccazione (caso di elicriso).
  5. Lega le estremità dei covoni con un elastico o una corda di rafia. Fai diversi giri ripetuti per mantenere la corda tesa.
  6. Quando i mazzi sono finiti, appendili a testa in giù (gambo in alto e petali in basso). Un gancio, un chiodo o una graffetta possono essere utilizzati per appendere i mazzi di fiori.

È una buona idea appendere le ghirlande in un file luogo buio, esposto al vento e al calore, la soffitta per esempio. Il luogo dovrebbe far entrare meno luce possibile, altrimenti i fiori marciranno rapidamente. Gli steli diventeranno gradualmente più piccoli, ma l'elastico impedirà loro di fuoriuscire.

L'asciugatura sarà perfetta dopo 2 o 3 settimane. I fiori secchi si contraggono leggermente al tatto e hanno un gambo molto rigido.

  • Uso dei prodotti

L'essiccazione naturale può essere migliorata mediante l'applicazione di prodotti. La lacca aiuta effettivamente le piante a resistere alla rottura e alla perdita di petali.

Per quanto riguarda la glicerina, mantiene intatti i colori dei fiori. Quindi ortensie e lavanda non perderanno la loro lucentezza dopo l'essiccazione.

  • Forno a convezione

Per essiccare i fiori più velocemente rispetto al metodo naturale, il forno a convezione è un'altra alternativa. Tuttavia, l'impostazione del forno deve essere considerata:

  1. Crea una dimensione della maglia adatta al numero di fiori da essiccare.
  2. Inserire delicatamente i fiori nei fori della griglia: i boccioli devono rimanere dritti e gli steli in sospensione.
  3. Riscaldare il forno a convezione tra 37 ° e 40 ° È importante mantenere una temperatura bassa per non bruciare i fiori, anche se ciò significa consentire diverse ore di riscaldamento.
  4. Sfornare i fiori una volta che si sono asciugati e lasciarli raffreddare su un'altra gratella.

Le grandi infiorescenze come mirtilli o crisantemi sono particolarmente adatte a questo tipo di essiccazione. Per prestazioni ottimali, si consiglia di ventilare la stanza in cui è installato il forno.

  • Passaggio in un essiccatore

La terza opzione di asciugatura è quella di seppellire i fiori in un essiccatore. In pratica, devono essere ricoperti con un materiale assorbente che rimuoverà l'acqua immagazzinata nel calice e nella corolla. Per quanto riguarda i prodotti per l'essiccazione, i garden center offrono gel di silice, sabbia fine o borace mescolati con farina di mais bianca. Questa è la pratica da adottare affinché i gigli o le rose continuino a profumare la casa in tutte le stagioni.

Alcuni esperti di orticoltura consigliano di spargere sale non iodato. Questo prodotto ritarda lo scolorimento dei petali dopo che i fiori hanno finito di asciugarsi. Dosaggio: versare 3 cucchiai in 1 litro di solvente.

Ecco come farlo:

  1. Asciugare i fiori subito dopo il taglio.
  2. Scegli un contenitore adatto in cui seppellire i fiori misti nell'essiccatore: una scatola di cartone aperta è l'ideale se il materiale utilizzato è borace o sabbia. Nel caso del gel di silice, l'apertura del contenitore deve essere sigillata.
  3. Se necessario, taglia il gambo in modo che il fiore possa entrare nel contenitore.
  4. Seppellite i fiori: iniziate versando la sabbia, il gel di silice o il borace nel contenitore (lo strato dovrebbe avere uno spessore di 3-4 cm). Quindi, adagia i fiori nel materiale, assicurandoti che stiano correttamente. Quindi, applica più essiccante fino a quando i brufoli non scompaiono.

Nota bene : la sabbia è un po 'particolare, perché non deve seppellire completamente i fiori. L'aria aperta drenerà l'acqua dai petali e la sabbia è lì solo per sostenere le piante.