Interessante

Come pulire correttamente uno scopino per WC?

Per rimuovere batteri e altro sporco dallo scopino, è importante pulirlo dopo ogni utilizzo. Ecco due consigli pratici ed efficaci.

Lava lo scopino

Disinfetta e pulisci lo scopino con l'aceto

Puoi facilmente immaginare il numero di batteri e altri microbi che si trovano su una spazzola usata per pulire le pareti dei bagni. Affinché uno scopino per WC non sposti lo sporco da un posto all'altro, è meglio lavarlo bene. Per questo, è consigliabile utilizzare aceto bianco : un prodotto essenziale da avere sempre nei tuoi armadi. Apprezzato per le sue proprietà detergenti, disinfettanti, disincrostanti e anticalcare, il suo costo tra i 40 centesimi e 1 euro in negozio è imbattibile.

Per pulire efficacemente lo scopino, tutto ciò che devi fare è lasciate in ammollo in aceto puro per qualche ora. Se pulisci il tuo WC con l'aceto, puoi anche lasciare lo scopino nel water e raccoglierlo prima di tirare lo sciacquone. Infine, affinché sia ​​sempre pulito e disinfettato, l'aceto deve essere lasciato nel recipiente della spazzola.

Usare la candeggina per pulire un pennello

La candeggina è apprezzata dai francesi anche se ormai è dimostrato che è dannosa per le persone che la usano ma anche per l'ambiente. Tuttavia, è molto efficace per pulire a fondo uno scopino. Come per l'aceto, mettilo in una bacinella piena a metà di candeggina e lascialo riposare per una notte. Risciacquare bene il giorno successivo. Puoi anche versare una piccola quantità di candeggina nel portaspazzole.

Quando sostituire lo scopino?

Anche se stai molto attento e pulisci accuratamente lo scopino dopo ogni utilizzo, è importante cambiarlo ogni sei mesi.