Interessante

Tutorial: come dipingere correttamente un radiatore?

Per modernizzare un radiatore, è possibile dipingerlo in un colore che si abbina alla decorazione degli interni. Tuttavia, questa attività richiede alcune precauzioni per un risultato soddisfacente. Tra scelta del materiale, colore preferito e tecniche da adottare, ecco tutte le informazioni necessarie per ottenere una stufa come nuova.

Dipingi il tuo radiatore

Dipingere un termosifone: quale materiale?

  • Per quanto riguarda gli strumenti, porta un file rullo di lacca per le parti piatte nonché a coda di merluzzo o a pennello per ricoprire per raggiungere meglio le zone difficili da raggiungere.
  • Dal lato della pittura, prediligi a vernice acrilica speciale per radiatori per supporti elettrici o a vernice speciale per radiatori glycero per modelli in ghisa.
  • Ad eccezione dell'applicazione su ghisa nuda, questi due tipi di prodotti non necessitano preventivamente di vernice o fondo.
  • Equipaggiati con teli di plastica e a cerotto per rivestire il pavimento e il muro.

Cosa fare prima di dipingere il tuo radiatore?

Ecco i passaggi da seguire prima di dipingere

Preparazione della superficie
  • Per ottenere un migliore fissaggio della vernice attendere almeno 24 oredopo aver scollegato il radiatore prima di procedere all'applicazione. Non è necessario estrarre la cassetta degli attrezzi, soprattutto per i modelli appesi al muro.
  • Procedi a pulizia quando il radiatore è freddo. Sgrassare e rimuovere la polvere dai nuovi supporti utilizzando un panno inumidito con acetone o da alcol denaturato. Per i modelli più vecchi è sufficiente pulirli, sciacquarli, quindi carteggiarli con carta vetrata per rimuovere le parti appiccicose.
Preparazione della pittura
  • Buona mescolare la vernice per distribuire i pigmenti.
  • Per procedere a una diluizione se necessario. Fatevi consigliare dal venditore per definire il diluente adatto e le proporzioni richieste.
  • Una volta che la vernice è pronta, versala dentro una scatola di colori, quindi avvia l'operazione.

Quale mano di vernice mettere su un radiatore?

La copertura di un radiatore richiede due mani di vernice :

  • La prima mano viene applicata dopo radiatore raffreddato e ben pulito. Usando un pennello, inizia nelle zone difficili da raggiungere prima di dipingere le parti piatte con il rullo. Lasciar riposare per 12 h.
  • L'applicazione del secondo strato segue lo stesso principio, ma dopo una pausa di 3h almeno.

Le fasi della pittura

Per una finitura impeccabile, la vernice di un radiatore deve essere fare in 3 passaggi. È infatti necessario coprire la faccia posteriore, la parte superiore e la parte anteriore, nonché il lato e il fondo del supporto.

Per il lato posteriore

Per verniciare la faccia posteriore di un radiatore senza doverlo smontare, è necessario procurarsi un rotolo di zampa di coniglio, a pennello angolato o a piccola spazzola piatta :

  1. Scegli il rullo del piede di coniglio per la parte posteriore del radiatore.
  2. Immergi il rullo nella vernice, quindi rimuovi l'eccesso sulla griglia per strizzare.
  3. Dipingere da cima a fondo.

Per la parte superiore e la parte anteriore

Usare un pennello piatto e uno pennello angolato per dipingere la parte superiore e anteriore del radiatore:

  1. Immergi il pennello nella vernice, quindi rimuovi l'eccesso dal bordo del vassoio della vernice.
  2. Usando la spazzola piatta, inizia dalla parte superiore del radiatore.
  3. Continuare con la facciata, sempre dall'alto verso il basso e viceversa, stendendo bene la pittura.

Per i lati e il fondo del radiatore

Con il stessa spazzola piatta, terminare con la parte inferiore del radiatore:

  1. Pennello inumidito con vernice e strizzare l'eccesso.
  2. Dipingi dall'alto verso il basso.
  3. Vai in fondo al radiatore.
  4. Una volta che la vernice si è asciugata, coprire il supporto con una seconda mano più sottile.

Dipingere un radiatore con uno spray aerosol

L'aerosol è dedicato a radiatori dotati di più tubi e abbastanza difficile da ridipingere. Ha il vantaggio di essere facile da applicare, in particolare grazie alla molteplicità degli strati e al rapido tempo di asciugatura. L'unico aspetto negativo è principalmente l'odore. Infatti, la vernice aerosol rilascia particelle volanti e tossiche. L'ideale è usalo all'aperto mentre ti doti di un file maschera. Per impostazione predefinita, pensa a rivestire mobili, pareti e pavimenti protezione adeguata.

Ridipingere un radiatore in ghisa

Nel caso di un radiatore in ghisa, è consigliabile smantellare, poi spogliarlo prima di ridipingerlo.

Rimozione del radiatore

  • Rimuovere la vecchia vernice

Prima di riverniciare è indispensabile eseguire a stripping completo. Questo è prima di tutto per rimuovere la vecchia vernice raschiando. Termina con spolverare il radiatore.

  • Applica una spogliarellista

È importante applicare uno sverniciatore sul radiatore in ghisa da ristrutturare. Applicati con un pennello, gli spogliarellisti sono disponibili in qualsiasi negozio di bricolage. Il indossare guanti e una maschera protettiva per il viso è consigliato durante l'operazione. Usando un pennello angolato, prima ricopri tutte le parti del radiatore in ghisa con un decapante, specialmente le parti interne difficili da raggiungere. Lasciar agire per il tempo di esposizione prescritto. Con una spazzola per radiatori ad angolo, rimuovere la vecchia vernice ammorbidita a contatto con lo sverniciatore e pulire il supporto con acqua calda. È possibile utilizzare un file pulitore termico al posto di uno stripper chimico.

  • Rimuovere la ruggine

Per rimuovere la ruggine, applicare semplicemente a inibitore della ruggine o "convertitore di ruggine". Questa sostanza chiara e disponibile in commercio viene utilizzata con un pennello piatto o angolato. Assicurarsi comunque che il radiatore sia rispolverato prima di procedere con l'applicazione. Rispettare il tempo di asciugatura consigliato sulle istruzioni.

Ridipingere il radiatore

Dopo la sverniciatura, la riverniciatura segue lo stesso principio della pittura, soprattutto per quanto riguarda l'applicazione di un fondo e la pittura scelta.

  • Applicare un sottopelo

Si consiglia di applicare a sottofondo specialetermosifone prima di riverniciare l'apparecchio. Questa sostanza infatti offre una maggiore resistenza alla vernice proteggendo il supporto dalla ruggine. Per un risultato soddisfacente, utilizzare una pistola a spruzzo o una vernice spray una volta che le pareti e il pavimento sono completamente coperti.

  • Applicare la vernice

Favore a vernice speciale per radiatori glycero che è resistente al calore. Questa tipologia di prodotto è disponibile in varie tonalità per soddisfare ogni esigenza. Ilspeciale vernice per radiatori glycero si applica a pistola a spruzzo, con un pennello o con una vernice spray. Attendere che la vernice si asciughi completamente prima di avviare il radiatore.