Interessante

Come sbarazzarsi efficacemente dei tarli?

I supporti in legno indeboliti, i tarli (piccoli, grandi o di biblioteca) designano insetti xilofagi. Questi insetti nocivi e le loro larve circolano nei supporti di legno, scavando piccoli fori e digerendo la cellulosa. Nel tempo, possono proliferare. È quindi importante eliminarli per evitare gravi danni alla casa.

Suggerimenti per eliminare i tarli

Rileva la presenza dei tarli

Per sbarazzarsi dei tarli, devi iniziare individuando la loro presenza. Tuttavia, questi insetti nocivi non rimangono lì per vivere nei boschi, comunque. Per sapere se la casa è soggetta ad un'invasione, è necessaria la verifica di alcuni punti.
  • Ispeziona gli angoli bagnati a casa e guardare per i funghi. Infatti, i grandi coleotteri generalmente depongono le loro uova vicino a funghi che possono formarsi in parti in legno non permeabili, travetti sopra stanze umide o anche pavimenti e telai con scarsa impermeabilità.
  • Controlla il presenza di piccoli fori in oggetti e strutture in legno. È anche importante esaminare cartoni animati, manoscritti e altri documenti che attirano i coleotteri delle biblioteche.
  • Identifica le essenze di conifere e latifoglie rischia di essere maggiormente attaccato dai tarli, a differenza delle specie esotiche.

Caccia i coleotteri con metodi naturali

Per controllare i tarli, l'uso di soluzioni naturali è un'opzione da considerare. Dovresti sapere che prima di applicare un prodotto, spolverare le parti infestate, quindi rimuovere o pulire con una spazzola metallica per rimuovere vernice, macchie o lacca. Questa fase di pulizia consente una migliore penetrazione del prodotto nel legno. Terminata questa fase è possibile ricorrere a diverse soluzioni naturali.
  • Olio essenziale di eucalipto : antibatterico e insetticida, l'olio di eucalipto è particolarmente efficace nell'eliminazione dei tarli. Per usarlo, strofinare regolarmente i supporti in legno con un panno imbevuto di olio essenziale di eucalipto. Si consiglia inoltre di iniettare questo prodotto nei fori con una siringa.
  • Lavanda: per evitare che colonie di tarli infestino i mobili in legno, si consiglia di posizionare mazzi di fiori di lavanda all'interno, il cui profumo aiuta a tenere lontani i vermi. Ad ogni cambio di stagione, si consiglia inoltre di spazzolare i cassetti e i mobili in legno con una soluzione a base di un litro d'acqua, 250 ml di aceto bianco e 2 cucchiai di fiori di lavanda. Dopo una macerazione di 24 ore, questa soluzione viene applicata direttamente sul mobile. Deve quindi essere lasciato asciugare prima di riutilizzarlo.
  • L'olio di lino Un'altra alternativa è quella di utilizzare l'olio di lino per evitare che gli insetti si depositino nei piccoli fori creati nei supporti in legno. Questo viene fatto iniettandolo nei fori usando una siringa.
  • L'cipolla : per spaventare i coleotteri del legno, è necessario strofinare il legno, principalmente le zone con piccoli fori, con mezza cipolla. Un'altra soluzione efficace è utilizzare questo ortaggio come succo. Per usarlo, di solito devi inzuppare una spazzola con succo di cipolla e strofinare energicamente i mobili in legno. Questi dovrebbero quindi essere coperti ermeticamente con pellicola trasparente per due o tre giorni.
  • L'aglio : Come la cipolla, l'aglio è particolarmente efficace contro i coleotteri del legno. Per sbarazzarsi di questi parassiti, strofinare energicamente le zone infestate con spicchi d'aglio, quindi coprirle con cellophane ermetico per diversi giorni.
  • L'olio di neem : derivato dal seme di Margosier, l'olio di neem è riconosciuto per la sua proprietà acaricide, battericide e insetticide. Per sbarazzarsi dei tarli, devono essere iniettati nei fori.
  • Essenza di agrumi: come la lavanda, si sprigiona l'essenza di agrumi un profumo che spaventa i tarli. Questo prodotto va iniettato nei fori, preferibilmente in primavera, per eliminare le larve.

Elimina i tarli con prodotti chimici

Nel caso in cui le soluzioni naturali non funzionino, l'uso insetticidi chimici è obbligatorio. Questi prodotti vengono generalmente applicati imbastendo con un pennello morbido. È anche possibile iniettare l'insetticida con una siringa. Il primo passaggio consiste nel praticare fori da 10 a 15 mm per due terzi del percorso nel legno con una piccola rotazione. Una volta completato il piercing, è possibile eseguire l'iniezione. I fori devono quindi essere riempiti colla per legno. L'candeggiare può anche essere iniettato nei fori a vista sui supporti in legno. Nonostante la sua efficacia, però, questo prodotto tende a schiarire il legno.

Altri modi per uccidere i tarli

Se l'infestazione da coleottero è grave, possono essere applicati altri metodi. Se questi parassiti hanno invaso oggetti o mobili in legno, è possibile:
  • Posizionare oggetti sufficientemente piccoli nel file congelatore. Questo metodo elimina i worm che non supportano freddo estremo.
  • Racchiudere oggetti o mobili in una copertura impermeabile, quindi estrarre completamente l'aria. In effetti, il fileanossia elimina radicalmente i parassiti.
  • Procedi a fumigazione sbarazzarsi dei tarli.
Nel caso in cui gli infissi ed i pavimenti siano infestati, può rendersi necessaria la sostituzione degli elementi in legno e la ventilazione della zona interessata. Una volta completati questi passaggi, il file servizi specialistici chi effettuerà il sondaggio, il disboscamento, la spazzolatura e la spolveratura delle parti infestate. Questo passaggio è seguito da un trattamento profondo con un insetticida. Lo specialista quindi pulisce l'area interessata e applica un prodotto insetticida sulla superficie. Si precisa che anche i trattamenti di fumigazione e anossia devono essere affidati a specialisti della disinfestazione che abbiano le attrezzature necessarie e abbiano le competenze necessarie.

Prevenire la comparsa dei tarli

Per evitare l'infestazione da coleotteri, si consiglia di adottare alcune misure per prevenirne lo sviluppo:
  1. Evita di surriscaldare la casa in inverno.
  2. Controllare il livello di umidità in casa (non deve superare il 20%).
  3. Esaminare regolarmente gli elementi in legno che possono attirare i coleotteri del legno (oggetti e mobili in legno, strutture residenziali come cornici o pavimenti, ecc.). Nel caso in cui si osservi il minimo segno di infestazione, le zone colpite devono essere trattate tempestivamente.
  4. Adottare le misure necessarie per evitare infiltrazioni di umidità (problemi alle tubazioni, perdite d'acqua, ecc.) E lo sviluppo di muffe e funghi.