Interessante

Come individuare l'attrito di una porta interna?

Lo sfregamento di una porta causa molti disagi, soprattutto graffi sul parquet o sul tappeto. È anche difficile aprirlo o chiuderlo. Per trovare la soluzione per correggere questo problema, è necessario individuare la posizione dell'attrito e identificarne la causa. Punto.

Identifica l'attrito di una porta

Individua le cause dell'attrito

Quando una porta interna è bloccata o non si chiude correttamente, c'è una zona di attrito tra essa e il telaio. È necessario comprendere la causa del problema per fornire la soluzione appropriata:

  • La porta scende di qualche millimetro, perché la sua cerniere non può più sostenere il suo peso e diventa leggermente disturbato. Strofina sui lati oa livello del suolo.
  • La pavimentazione è stata cambiata durante i lavori di ristrutturazione della casa. È diventato più spesso e inadatto alle dimensioni della porta.
  • La nuova vernice è troppo spessa e la porta non si adatta più perfettamente al telaio.
  • La porta è deformata a causa di variazioni di temperatura.

Suggerimenti per identificare i punti di attrito di una porta

È facile individuare i punti di attrito di una porta interna con le punte giuste. Per trovare l'area in questione, spegni la luce nella stanza, quindi osserva le aree scure sulla porta. Una volta individuate le aree, il punto di attrito deve essere determinato in tre fasi:

  1. Scarabocchia le aree di attrito sul matita.
  2. Apri e chiudi la porta più volte.
  3. Osserva i segni della matita per farlo identificare i punti di contatto.

Come riparare una porta che sfrega?

Quando una porta interna si incurva e inizia a sfregare contro lo stipite o il pavimento, esistono diverse soluzioni che possono aiutarla a rimettersi in piedi:

Se l'attrito è dovuto allo spessore della vernice, è sufficiente lavare e spellare il bordo, l'anta e l'interno del telaio.

Se la fonte del problema è con le cerniere, a riequilibrio dei fissaggi delle porte è necessario riavvitare quelle superiori e svitare leggermente quelle inferiori senza toccare quella centrale.

Se l'attrito è leggero:

  1. Individua il punto di attrito: su, giù, davanti o dietro.
  2. Posiziona qui un foglio abrasivo.
  3. Carteggiare la porta passandola più e più volte sulla carta vetrata.

Se l'attrito è importante:

  1. Slega la porta con un piede di porco o un grosso cacciavite.
  2. Installare rondelle di attrito sui cardini dei cardini per alzare l'anta di alcuni millimetri (lo spessore di queste rondelle varia in particolare a seconda dell'equilibrio da ripristinare).
  3. Riposiziona la porta sui cardini.

Se questo non risolve il problema:

  1. Segna con una matita i lati della porta da rifinire.
  2. Pianificare l'intera lunghezza segnata.

Se la porta non si chiude più:

  1. Smonta lo sciopero.
  2. Posiziona un cuneo il cui spessore è uguale al giorno della porta.

Se la porta è attorcigliata o il telaio è troppo danneggiato, è necessario sostituirlo nella sua interezza.