Interessante

Come pulire le macchie di calcare: consigli pratici

L'acqua che usiamo ogni giorno è più o meno ricca di calcare. È quindi normale che la maggior parte degli oggetti che vengono a contatto con l'acqua finiscano per essere ricoperti da tracce di calcare. Per togliere quest'ultimo ci sono tanti consigli, che sicuramente piaceranno a chi ama la pulizia.

Elimina le tracce di calcare

Aceto bianco: il prodotto essenziale contro le macchie di calcare

I prodotti necessari per rimuovere il file tracce di calcare sono numerosi, uno dei più famosi dei quali è aceto bianco. Quest'ultimo è alla portata di tutti e permette di eliminare completamente tartaro e calcare, soprattutto se riscaldato. Per utilizzare il file aceto bianco, deve prima essere combinato in quantità uguali con l'acqua in uno spruzzatore. Quindi applicare questa miscela sulla superficie dove si trovano le macchie di calcare e strofinare con un panno. Nel caso in cui non sia disponibile lo spruzzatore, è sufficiente versare l'aceto bianco e l'acqua in un contenitore, quindi immergere lo straccio nel. E infine, setacciare i depositi di calcare con esso per ottenere una superficie perfettamente pulita.

Limone e sale grosso: altre ottime alternative

Mentre laviamo i piatti, brutte tracce di lime possono rimanere attaccate al fondo dei bicchieri o di altri utensili da cucina. Per farli sparire completamente, si consiglia di utilizzare due ingredienti diversi, ovvero succo di limone e sale grosso. Per fare questo, devi unirli, quindi immergere una spugna nella miscela. Poi viene il compito più importante, strofinare gli oggetti decorati con tracce di calcare con la spugna inzuppata come bicchieri, bottiglie, caraffe ... L'acidità del limone aggredisce il calcare, mentre il sale grosso rimuove le tracce con alta efficienza. Ottimo lavoro di squadra!

La patata: un ortaggio anticalcare

Potrebbe sembrare banale, ma la patata è davvero efficace nel rimuovere il calcare. In effetti, l'amido che contiene facilita l'eliminazione delle macchie di calcare. Occorre quindi setacciare gli oggetti che ne vengono ricoperti con una fetta di patata cruda. Nota che per pentole con molte incrostazioni o piene di macchie di calcare, la cosa migliore è:

  1. Versare l'acqua con l'aggiunta di bucce di patate;
  2. Per metterli sul fuoco;
  3. Porta tutto a ebollizione.

Grani di riso: perfetti contro il calcare in piccoli vasi

In casa è molto probabile che depositi di calcare si siano incrostati all'interno dei vasi. Esteticamente, questo non sembra essere un problema. Tuttavia, il vero problema è con il suo bocchino. Questo perché, essendo normalmente molto stretto, sarà più difficile raggiungere il fondo e la superficie interna del vetro con una spugna. Fortunatamente, esiste un modo semplice per rimediare a questo problema:

  1. Versare una manciata di chicchi di riso sul fondo del vaso;
  2. Versare acqua e una piccola quantità di detersivo per piatti;
  3. Una volta completati questi compiti, non resta che coprire completamente il vaso con la mano e scuoterlo più volte. La durezza dei chicchi di riso dovrebbe rimuovere i depositi di calcare e lo sporco dall'interno del vaso.

Suggerimenti per rimuovere le macchie di calcare dalle finestre

A volte capita che i soliti metodi non siano sufficienti per eliminare le tracce di calce sulle finestre. In effetti, queste spiacevoli macchie sono molto ostinate sul vetro. Tuttavia, ci sono molti modi semplici per rimuoverli. Si consiglia, ad esempio, di pulire le finestre con un panno impregnato acetone. Acido citrico è anche un prodotto efficace contro il calcare. Per utilizzarlo sciacquare il vetro con un panno inumidito con una soluzione di un litro di acqua calda e 4 cucchiai di acido citrico. Tuttavia, al fine di eseguire questa operazione nelle migliori condizioni, si consiglia di farlo proteggere le mani con guanti domestici.

Alcool metilato: il prodotto ideale contro le tracce di calcare sotto la doccia

Ha senso che la doccia sia piena di macchie di calcare, poiché è una delle stanze più umide della casa. Pulire il bagno non è un lavoro facile, poiché ogni settimana ricomparirà la calce, il che è tutt'altro che incoraggiante. Tuttavia, per una doccia impeccabile, alcol denaturato è la soluzione ideale. Per fare questo, dovrai immergere un panno in microfibra con questo prodotto, quindi strofinare le pareti della doccia. Nel caso in cui le macchie resistano, potrebbe essere necessario aggiungere qualche goccia di acetone al panno.

Metodi anticalcare per vasca e lavello

Proprio come la doccia, anche la vasca e il lavandino sono elementi fortemente incrostati di pietra calcarea. Tuttavia, questo porta a un altro problema ancora più preoccupante. Infatti, quando le resistenze di riscaldamento dei dispositivi sono ricoperte di calcare, si verificherà un consumo eccessivo di energia, che comporta un rischio di guasto. È quindi fondamentale rimuovere rapidamente queste tracce di calcare. Per questo, è necessario spruzzare il detergente Decalcificante WC e spazzolare le superfici su cui si è incrostato il calcare (senza dimenticare di indossare i guanti domestici). È inoltre imperativo lavare i sanitari con una spugna imbevuta di acqua calda e carbonato di sodio. Come riferimento, per un litro d'acqua, una tazza di carbonato di sodio dovrebbe essere sufficiente.

Bicarbonato di sodio: uno dei peggiori nemici del calcare

Un altro prodotto che potrebbe interessare a chi non ama le macchie di calcare è il bicarbonato di sodio. In realtà offre milleuno proprietà che aiutano a garantire una buona manutenzione. Per eliminare le tracce di calcare grazie a questo composto chimico è necessario:

  1. Unisci 3 cucchiai di bicarbonato di sodio con 1 cucchiaio di acqua;
  2. Dopo aver ottenuto un composto pastoso, non resta che applicarlo sulla superficie interessata e lasciarlo asciugare;
  3. Una volta eseguite queste varie operazioni, si consiglia di strofinare la zona trattata con uno spazzolino.