Interessante

Come pulire e mantenere l'argenteria?

Nel tempo, gli oggetti d'argento tendono a ossidarsi. Trovare la soluzione per preservare i loro frammenti è importante. È possibile prendere in considerazione vari suggerimenti affinché lampadari, bigiotteria o altri oggetti decorativi in ​​argento possano riguadagnare la loro prima qualità. Sta a tutti scegliere il suggerimento più adatto a loro.

Argenteria pulita

Dentifricio: una soluzione semplice per lucidare l'argenteria

L'argento merita di essere disossidato frequentemente in modo che il suo colore e la sua lucentezza non cambino. È meglio esercitarsi soluzioni economiche tenendo conto della protezione dell'ambiente. Sono disponibili vari prodotti e facilmente reperibili nei negozi per aiutare le persone che cercano la soluzione per far risplendere la propria argenteria. Uno di quei suggerimenti di successo è l'uso del dentifricio. Presente quotidianamente nelle case, il dentifricio può essere considerato una soluzione naturale e facile.

  1. Prendi un tubetto di dentifricio e scegli quello bianco;
  2. Mettere abbastanza pasta su un pennellino e strofinare delicatamente l'argenteria;
  3. Lasciate riposare qualche minuto;
  4. Successivamente lucidare con carta idonea senza fretta per non lasciare graffi sull'oggetto;
  5. Pulire e controllare che non ci siano tracce sull'oggetto utilizzando l'acqua del rubinetto;
  6. Ripristina la lucentezza dell'argenteria lucidando con un panno asciutto.

Bicarbonato di sodio per pulire l'argenteria

Il bicarbonato di sodio è anche classificato tra i prodotti miracolosi che aiutano a mantenere gli oggetti in argento. Per un risultato soddisfacente:

  1. Distribuire il bicarbonato di sodio in polvere sulle parti dell'argenteria da trattare;
  2. Prendi un piccolo pennello umido e strofina passo dopo passo;
  3. Lucidare delicatamente e risciacquare con acqua pura dopo l'operazione.

Se il risultato ottenuto non corrisponde a quello atteso:

  1. Usa una ciotola di acqua calda con un goccio di bicarbonato di sodio;
  2. Lasciare riposare brevemente l'oggetto d'argento nella soluzione ottenuta;
  3. Spazzolare delicatamente e poi lavare con acqua di rubinetto.

Il risultato ottenuto è inequivocabile. Gli ornamenti d'argento riacquistano il loro splendore. Fai attenzione con l'argenteria contenente pietre, poiché questa pratica piuttosto aggressiva può avere un impatto sulla loro qualità.

Pulisci l'argenteria con l'aceto bianco

Ampiamente usato per pulire vari oggetti grazie a le sue caratteristiche sgrassanti, il aceto bianco è un prodotto naturale facile da trovare. Le impurità e le macchie che si attaccano ai gioielli o ad altri accessori in argento possono essere rimosse con aceto bianco.

  1. Prendete un contenitore abbastanza profondo e mettete una sufficiente quantità di aceto bianco;
  2. Immergere nel liquido gli accessori e i gioielli in argento da brunire;
  3. Lascia riposare 12 ore o più a seconda dello stato degli oggetti da elaborare.

In alcuni casi, alcune macchie resistono a questo processo. Per potenziare ancora un po 'l'azione dell'aceto, non esitate a scaldarlo per qualche minuto senza farlo bollire. Il l'aceto riscaldato è più efficace.

Gli effetti del limone sull'argenteria

Tratta gli oggetti d'argento con Limone è un altro trucco che funziona. Prodotto di facile reperibilità in commercio, il limone viene solitamente utilizzato per il consumo, ma anche per lucidare l'argenteria. Affinché gli effetti di questo agrume siano soddisfacenti:

  1. Usa uno spazzolino da denti e mettici dentro il succo di limone;
  2. Lucidate energicamente e lasciate riposare in modo che l'effetto del limone possa permeare il più possibile l'argenteria;
  3. Risciacquare con acqua di rubinetto e asciugare con un panno morbido.

Questa pratica lo consente restituiscilobrillare di qualsiasi oggetto d'argento senza attaccarli. La pulizia del limone è il modo più pratico per prendersi cura dei gioielli con pietre preziose.

Sale e acqua salata per far brillare l'argenteria

I terreni neri che si attaccano all'argenteria possono essere trattati con il sale. Questo prodotto è facile da trovare e poco costoso. Per affrontare compiti difficili:

  1. Portare l'acqua a ebollizione in un contenitore;
  2. Mettere foglio di alluminio sul fondo di un contenitore abbastanza profondo e posizionare l'oggetto d'argento lì a dorare;
  3. Coprite di sale l'argenteria e versateci sopra l'acqua bollita;
  4. Avvolgere l'oggetto in carta stagnola e lasciare riposare per qualche minuto;
  5. Infine, lava l'oggetto d'argento con acqua pura e asciugalo con una camoscio pulito.

Alcuni i rimedi della nonna può essere implementato per prendersi cura di oggetti in argento. Camino in cenere, Meudon bianco o Detersivo per piatti… Non mancano le mance.

  • Per le persone che hanno un caminetto in casa, la cenere può essere utilizzata per rimuovere lo sporco dalle posate. La pratica è molto semplice. Basta usare una spazzola per strofinare gli oggetti con la cenere come detergente, lavare bene e asciugare alla fine.
  • Il Meudon bianco può anche essere sfruttato. La pasta risultante aiuta a pulire gli accessori in argento. Applicare la pasta sulle parti da trattare e cera con carta fino a quando gli oggetti riprendono la loro lucentezza.
  • Il liquido ottenuto dopo aver fatto bollire le patate a fette può far dorare l'argenteria. Usa la soluzione per lavare e risciacquare gli oggetti.

Ci sono molti suggerimenti che possono aiutare anche se devi rivolgerti a metodi semplici. Detersivo per piatti, birra contengono anche principi attivi per sgrassare bigiotteria d'argento. È solo il tempo di lavorazione che cambia a seconda del metodo adottato e delle condizioni dell'argenteria da lavorare. Infatti, per ninnoli poco ossidati il ​​trattamento può durare solo pochi minuti per un buon risultato mentre per ninnoli molto ossidati il ​​trattamento deve durare ore affinché gli accessori possano ritrovare la loro bellezza. In tutti i casi, indossare guanti protettivi è consigliato durante la pulizia, perché i prodotti utilizzati possono contenere principi attivi abbastanza aggressivi e potrebbero non essere supportati dalla pelle delle mani. L'argenteria pulita può quindi essere ricoperta con una vernice trasparente che la protegge da un'ulteriore ossidazione.