Interessante

Finestra da tetto antipioggia (ABP)

Per le finestre da tetto la ricerca del comfort comporta il massimo isolamento acustico dai rumori della strada e dell'aria, ma anche dai rumori prodotti dai capricci del cielo e dai più comuni: la pioggia. Il rumore della pioggia che colpisce i vetri delle finestre da tetto è regolarmente citato da un terzo dei clienti che lo considerano il principale fastidio. La società VELUX ha quindi lavorato allo sviluppo di una nuova tecnologia adatta a ridurre questo fastidio e ha collaborato con CSTB per sviluppare un metodo di prova in grado di misurare in modo affidabile l'intensità del rumore da impatto della pioggia a livello delle finestre del tetto. La validazione di questi test a livello europeo ha portato alla creazione di un nuovo standard acustico europeo.

Finestra da tetto antipioggia (ABP)

Tecnologia ABP (rumore anti-pioggia)

Tecnologia Anti-Noise Rain con doppi vetriTecnologia ABP(rumore anti-pioggia) si basa sullo sviluppo di un nuovo vetrocamera comprendente un vetro esterno a spessore rinforzato (vetro stratificato) e un innovativo principio di insonorizzazione degli altri componenti del serramento per rompere gli effetti vibratori della pioggia. La tecnologia Rain Noise Cancelling è un brevetto registrato. Finestra da tetto insonorizzata Il risultato di questa tecnologia è una riduzione a 48dB del coefficiente acustico della finestra per tetti All Comfort (riduzione di 7dB rispetto ad una finestra da tetto convenzionale) che arriva quindi al di sotto della soglia acustica per il risveglio (50dB *). * Studi scientifici sui disturbi del sonno. Rumore e salute - Fascicolo del Ministero della Salute - Giugno 2005 Prestazioni acustiche della finestra da tetto Allo stesso tempo, la società VELUX si è rivolta a laboratori europei tra cui il CSTB (Centro Scientifico e Tecnico per l'Edilizia) per sottolineare la necessità di creare un benchmark ufficiale per la misurazione delle prestazioni acustiche delle finestre da tetto contro il rumore da calpestio dell'edificio. È emersa una nuova norma europea: NF EN ISO 140-18 relativa al rumore generato dall'impatto della pioggia sugli elementi del tetto. Questo standard ovviamente convalida le prestazioni della finestra per tetti VELUX All Comfort con la sua tecnologia ABP. Finestra da tetto della camera dei bambini Nella stragrande maggioranza delle case unifamiliari, la camera da letto dei genitori o ancor più quella dei bambini si trova in soffitta. La finestra All Comfort permette loro di trascorrere serene notti anche quando, all'esterno, le intemperie si diffondono sotto la pioggia, il vento o la grandine e martellano i tetti.

Isolamento rinforzato

Isolamento termico delle finestre da tetto Oltre alle sue eccezionali prestazioni acustiche, la finestra per tetti Tout Confort combina un isolamento termico rinforzato in inverno (coef Uw = 1,7-1,9 Wm2.K) che consente un risparmio energetico del 35%, vetri di protezione solare integrati efficaci (Sw = 0,23) che arresta 77 % del calore, isolamento acustico rinforzato contro il rumore circostante (classificazione facciata 35 dB (A) che divide il rumore per 2. La massima sicurezza è assicurata dai vetri stratificati e la facilità di manutenzione deriva dallo speciale trattamento "Clair & Net" del vetri esterni, così puoi dormire ... profondamente su entrambe le orecchie. Compatibile con tutte le soluzioni VELUX Certificata CST Bat e validata secondo la norma NF EN ISO 140-18 (rumore da impatto pioggia), la finestra per tetti Tout Confort è disponibile in tutte le finiture e in tutti i modelli di apertura (rotazione, sporgenza, versione motorizzata INTEGRA). È compatibile con tutte le soluzioni VELUX (guarnizioni di tenuta, tapparelle, tapparelle, collettori solari, ecc.) E può essere installato esattamente nello stesso modo (stesse dimensioni) di una classica finestra del marchio. Inoltre, la finestra Tout Confort beneficia di una garanzia di 20 anni sui vetri e di 10 anni sulle finestre (parti, manodopera e viaggio inclusi). Infine, la finestra Tout Confort si apre con un credito d'imposta (15% per alloggi con più di 2 anni o 40% per alloggi completati prima del 01/01/01977 e acquisiti da meno di 2 anni). In ogni caso consultare le modalità precise con gli organi ufficiali.