Interessante

7 consigli per ridurre la bolletta dell'elettricità

Con l'aumento complessivo del prezzo dell'elettricità, le famiglie stanno assegnando una quota significativa al loro bilancio familiare, compresa la bolletta dell'elettricità. Tuttavia, l'elettricità più economica è quella che non consumi, questo è un dato di fatto. Ecco 7 suggerimenti che possono ridurre efficacemente il consumo di energia.

Risparmia elettricità

Come ridurre il consumo di energia in casa?

Per ridurre i consumi e la bolletta energetica, ecco alcuni punti da considerare:

  • Abbassare la temperatura di riscaldamento nelle stanze non occupate. Questo semplice gesto consente un risparmio energetico fino al 7%;
  • Spegnere l'illuminazione nelle stanze non occupate;
  • Limita il numero di luci;
  • Dotati di lampadine a basso consumo;
  • Eseguire la manutenzione regolare dell'impianto di riscaldamento.

Oltre a questi suggerimenti, altri suggerimenti sono altrettanto efficaci per ridurre ulteriormente il consumo di energia.

Fai il punto sul consumo di elettricità

Per garantire che l'elettricità sia conservata in casa, il primo compito da svolgere è stabilire un bilancio dei consumi elettrici correnti. L'idea è di fare riferimento alle ultime fatture per calcolare una media sul consumo annuo. Questo passaggio è essenziale per affrontare la sfida del risparmio energetico. Inoltre, si noti concretamente la diminuzione dell'importo di bolletta elettrica nel corso delle settimane è una vera motivazione per rintracciare le stazioni che consumano più energia.

Rintraccia i dispositivi in ​​standby

Anche se sono spenti, i dispositivi in ​​standby continuano a consumare elettricità. Non si tratta solo di televisori, computer o console di gioco. Sono interessati anche forni a microonde, macchine per il caffè, tostapane o grandi elettrodomestici. Questi ultimi, infatti, sono responsabili del cosiddetto consumo "fantasma". È quindi preferibile scollegarli quando non vengono utilizzati.

Per dirla semplicemente, un trucco è collegarli a una ciabatta con un interruttore. Questa disposizione evita in particolare la necessità di tirare dispositivi pesanti per scollegarli dalla rete. Ci sono anche prese intelligenti che individuano i dispositivi in ​​standby e li spengono automaticamente.

Per i dispositivi elettronici come computer o tablet, è meglio regolare le loro impostazioni in modo che si spengano sempre entro un tempo prestabilito. Questo trucco può dimezzare il consumo di elettricità dedicato al loro utilizzo.

È inoltre necessario essere consapevoli del fatto che i caricatori di telefoni cellulari, computer o tablet continuano a consumare elettricità, anche dopo aver terminato la ricarica della batteria di questi dispositivi. Lo stesso vale quando sono collegati a una presa di corrente quando non sono più collegati a un dispositivo. L'ideale è quindi scollegarli dalle prese di corrente quando non servono.

Optare per dispositivi elettrici che consumano meno energia

Oggi i produttori sono tenuti a indicare la classificazione energetica dei dispositivi elettrici che progettano. È meglio scegliere i modelli che consumano meno energia. Ad esempio, va notato che gli apparecchi che beneficiano di una classificazione A +++ consumano tra 1/3 e 2/3 di energia in meno rispetto ad altri classificati A. Lo stesso vale per gli apparecchi multifunzione. Questi ultimi, infatti, consumano meno rispetto alla somma dei consumi di tutti i dispositivi che sostituiscono.

Questo trucco garantisce un notevole risparmio di elettricità. Naturalmente, i dispositivi che consumano meno energia a volte possono essere più costosi. Tuttavia, la differenza di prezzo viene rapidamente compensata dalla riduzione della bolletta elettrica.

Cucina responsabile

Alcune buone abitudini possono far risparmiare elettricità in cucina:

  • Copri le padelle durante la cottura

Oltre a ottimizzare la cottura, mettere un coperchio su una pentola aiuta anche a prevenire la perdita di energia.

  • Riscaldare nel microonde e non in un forno tradizionale

In assenza di un forno a microonde, i forni a convezione sono più economici in quanto consentono di cucinare contemporaneamente cibi diversi.

  • Optare per i piani cottura a induzione

I piani cottura a induzione consentono di risparmiare energia elettrica tra il 30 e il 50% rispetto ai tradizionali piani cottura elettrici o ai piani in ceramica.

  • Affidatevi all'inerzia degli apparecchi da cucina

L'idea è di spegnere il piano cottura o il forno prima che la cottura sia terminata. Infatti, quando l'apparecchio si raffredda, il piatto sarà sicuramente cotto.

  • Bollire l'acqua con un bollitore

Usare un bollitore per far bollire l'acqua è più economico rispetto all'uso di una casseruola o di un forno a microonde.

Mantieni il bucato senza consumare troppa elettricità

Per ridurre il consumo di elettricità associato alla cura del bucato, è meglio dimenticare l'asciugatrice ogni volta che è possibile. In effetti, questo dispositivo è la principale fonte di consumo in quest'area. L'ideale è fare per asciugare la biancheria al di fuori. Nel caso in cui non sia possibile asciugare la biancheria all'esterno, è meglio optare per un'asciugatrice con spegnimento completamente automatico. Inoltre, si consiglia anche di strizzare bene la biancheria prima di metterla nell'asciugatrice in modo che si asciughi più velocemente. Inoltre, la pulizia regolare dei filtri lanugine dell'asciugatrice aiuta a mantenerla senza intoppi e quindi riduce il consumo di energia.

Per quanto riguarda la lavatrice, per quanto possibile, si consiglia di optare per lavaggi a bassa temperatura e senza prelavaggio oppure per lavaggi a freddo. Infatti circa il 90% dei consumi legati all'uso della lavatrice è dovuto al riscaldamento dell'acqua di lavaggio. Inoltre, è meglio aspettare che la lavatrice sia piena prima di accenderla.

Ottimizza l'uso di apparecchi che producono freddo

Gli apparecchi che producono freddo sono generalmente molto energivori. Ecco alcuni suggerimenti per ottimizzarne il funzionamento:

  • Per il frigorifero l'ideale è togliere subito tutti gli alimenti utili per evitare di aprirlo e richiuderlo più e più volte. Inoltre, tieni presente che un frigorifero piccolo e pieno è più economico di un frigorifero grande mezzo pieno. È essenziale anche controllare le guarnizioni del frigorifero e pulire regolarmente la griglia posteriore.
  • Per il congelatore l'ideale è installarlo in una stanza non riscaldata. Come per il frigorifero, dovresti pensare a quali alimenti portare all'interno prima di aprirlo per evitare di sprecare energia. Anche le sue guarnizioni e la griglia devono essere controllate regolarmente.
  • Per quanto riguarda la climatizzazione l'ideale è optare, se possibile, per la climatizzazione naturale. Ad esempio, piantare alberi intorno alla casa può fornire freschezza e ombra. Altrimenti, chiudere le persiane, le persiane e le tende della casa quando non ci sei durante il giorno può anche mantenere fresco l'interno.

Un altro consiglio per ridurre il consumo di elettricità è l'uso di luci solari esterne o lampadine a risparmio energetico con dimmer da interno.