Interessante

10 consigli per ridurre gli imballaggi in cucina

La cucina è un soggiorno dove quotidianamente vengono utilizzati molti rifiuti di plastica. Come ridurre gli imballaggi e fare qualcosa per il pianeta? Ecco una selezione di semplici soluzioni per raggiungere questo obiettivo.

Riduci gli imballaggi in cucina

Come smettere di usare la plastica?

Gli imballaggi, in particolare la plastica, sono ingombranti e pericolosi per l'ambiente. Sebbene dal 2016 i sacchetti di plastica non riciclabili siano stati vietati nel commercio, molti usano ancora i sacchetti della distribuzione di massa come sacchetti monouso. Per fermare la plastica e pensare in modo più rispettoso dell'ambiente, dobbiamo iniziare a concentrarci borse in tessuto o cestini durante le gare. Questo è un piccolo investimento, ma aiuta a preservare l'ambiente.

Acquisto all'ingrosso

Nei negozi biologici, prodotti come cereali, frutta e lavanderia sono ora disponibili sfusi. Ognuno può quindi acquistare la quantità esatta di cui ha bisogno. Questo metodo permette di evitare il sovraincarto di plastica che si trova generalmente nei supermercati e, allo stesso tempo, di risparmiare denaro.

Barattoli di vetro

I barattoli di vetro sono sia estetici che possono contenere molti cibi: avanzi, pasta, marmellate ... Inoltre, sono disponibili in molti formati e possono essere riutilizzati all'infinito. Sono anche più benefici per la salute, perché a differenza degli imballaggi in plastica che li contengono Bisfenolo A, i barattoli di vetro sono riciclabili e non presentano rischi per la salute.

Non solo riducono la quantità di imballaggi in plastica in casa, ma grazie alla loro trasparenza è più facile sapere cosa contengono e in quanto. Allo stesso tempo, prepararsi per acquisti futuri è più facile.

Investire in zucche

Chi non ha avuto bottiglie di plastica vecchie di settimane in giro con noncuranza negli armadi della propria cucina? Per non averne più, ci sono due soluzioni particolarmente efficaci.

Ogni anno, l'acqua in bottiglia genera 1,5 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica. Tuttavia, l'acquisto di un file zucca a ciascun membro della famiglia può ridurre notevolmente i rifiuti di plastica risparmiando denaro. Basta riempire queste zucche con l'acqua del rubinetto. La Francia gode di acqua del rubinetto di buona qualità, quindi non c'è motivo di preoccuparsi. Tuttavia, per i più riluttanti, è sufficiente investire in un filtro per l'acqua per avere un'acqua ancora più pura.

Tieni sempre i tuoi contenitori per i pasti da asporto

Molte persone hanno l'abitudine di ordinare cibo da asporto quando tornano a casa dal lavoro per non cucinare a casa. Capita spesso anche di chiedere un doggy-bag per gli avanzi del suo pasto al ristorante. In entrambi i casi, lo stabilimento fornirà spesso imballaggi in plastica.

Tuttavia, invece di ingombrare la tua casa con queste scatole, perché non portare i tuoi contenitori al ristorante? Questo è un semplice trucco che riduce drasticamente la quantità di plastica in cucina. Inoltre, questo trucco ha il vantaggio di non costare un solo centesimo. Tieni il contenitore in macchina o in borsa. La maggior parte dei ristoranti ne accetta l'uso senza problemi.

Stop agli alimenti congelati.

Grazie alla loro praticità, i cibi surgelati sono diventati prodotti quotidiani irrinunciabili. Da qui la riluttanza di molte persone a fare questo “sacrificio” per l'ambiente. Alcuni ritengono che per ridurre i rifiuti di plastica associati a questi alimenti sia sufficiente passare agli imballaggi in cartone. Tuttavia, il problema persiste, poiché il cartone è spesso rivestito con pellicola trasparente.

Rinuncia ai cibi congelati consente non solo di ridurre i propri rifiuti, ma anche di consumare meno prodotti lavorati e di essere meno esposti ai prodotti chimici degli imballaggi in plastica.

Riutilizza i tuoi vassoi di frutta

Il mercato è un ottimo posto per trovare frutta e verdura fresca di stagione. Tuttavia, molti commercianti vendono i loro prodotti in vassoi di plastica. Invece di buttarli via e ricomprarli ogni volta, tienili e chiedi ai commercianti di riutilizzarli durante la spesa. È anche possibile portarli al supermercato e chiedere di utilizzarli. Questa soluzione non costa nulla e aiuta in modo significativo a preservare il pianeta riducendo i rifiuti di plastica.

Stop al succo di frutta in scatola

Come l'acqua in bottiglia, i succhi di frutta rimangono un vero problema. Si consiglia quindi di ridurre gli sprechi di plastica producendo in casa succhi di frutta o semplicemente mangiando frutta semplice. Questa alternativa è molto migliore per la salute e riduce l'impronta di carbonio. Inoltre, i succhi di frutta dei supermercati sono spesso realizzati con prodotti concentrati. Pertanto, contengono meno antiossidanti e vitamine rispetto ai succhi fatti in casa. Altrimenti bisogna acquistare e privilegiare i succhi di frutta in bottiglie di vetro, perché sono riciclabili e riutilizzabili.

Usa scatole riutilizzabili

Per fare uno spuntino o un pranzo al lavoro oa scuola, non devi preoccuparti di sacchetti di plastica usa e getta. Tutto quello che devi fare è portare un file scatola riutilizzabile di tipo Tupperware®o a canovaccio per un semplice panino. Invece di acquistare una macedonia di frutta in un involucro di plastica, acquista solo frutta fresca che sia facile da trasportare. Per prodotti come gli yogurt, si consiglia di privilegiare i formati più grandi e di portare il proprio yogurt se possibile in un piccolo contenitore di vetro.

Preferisci imballaggi in cartone o vetro per i prodotti per la pulizia

Alcuni potrebbero essere riluttanti o semplicemente non avere il tempo di passare ai prodotti per la pulizia fatti in casa, il che è del tutto comprensibile. Al momento dell'acquisto prodotti per il lavaggio di stoviglie o lavanderia, è possibile utilizzare imballaggi in cartone. Questi sono molto più facili da riciclare con maggiori possibilità di riciclaggio rispetto agli imballaggi in plastica. Quindi non esitate a guardare attentamente durante gli acquisti in negozio.