Interessante

Le cose più sporche della casa

Diversi oggetti utilizzati in casa sono nidi per batteri e germi di ogni tipo. Per evitare problemi di contaminazione, è importante identificare gli oggetti di uso quotidiano che devono essere disinfettati e puliti regolarmente. Ecco una panoramica di questi oggetti che sembrano essere puliti.

Le cose più sporche della casa

Il tagliere di legno

Questo utensile da cucina è uno dei più alti tassi di germi in casa. Durante la preparazione dei piatti, anche piccoli residui si depositano regolarmente lì. Un semplice lavaggio regolare non sempre riesce a rimuoverli, poiché si incrostano nel legno. Questi residui di cibo, e più in particolare la carne cruda, favoriscono proliferazione di batteri anche se questi ultimi non sopravvivono molto a lungo. L'incrostazione è ancora più importante se la tavola ha piccole tacche. In questo caso, è meglio sostituirlo con uno nuovo.

Per evitare ogni rischio, si consiglia inoltre di utilizzare un tagliere di bambù o altro materiale compatibile con gli alimenti e senza prodotti tossici (niente plastica quindi, tranne i taglieri di plastica destinati ai professionisti). Nel frattempo, non esitate a disinfettare la tavola oltre al lavaggio.

Lo spazzolino da denti: un terreno fertile per i batteri?

Utilizzato per pulire denti e bocca, lo spazzolino favorisce anche la crescita di batteri se non adeguatamente pulito e disinfettato. I germi provengono anche dall'aria ambiente, e dal possibile contatto dello spazzolino con altri oggetti, come il lavandino o il portaspazzolino. Sebbene sia pratica comune utilizzare acqua bollente per pochi secondi, è essenziale disinfettare gli spazzolini da denti almeno una volta alla settimana.

Strofinacci da cucina

Usati più volte al giorno, gli strofinacci accumulano rapidamente germi e sono classificati tra gli oggetti di uso quotidiano più sporchi. Si consiglia di sostituirli ogni settimana per a buona igiene in cucina. È anche possibile immergerli a fine giornata in acqua calda con un po 'di detersivo per piatti e asciugarli la sera.

Salviette e asciugamani da bagno

Spesso umido, asciugamani e Lavare i panni favoriscono anche lo sviluppo di batteri. Oltre alla necessità di asciugarli dopo l'uso, è meglio cambiarli ogni settimana.

Tappeti e zerbini

Grazie alla sua funzione, lo zerbino è esposto allo sporco e contiene un alto tasso di microbi. UN pulizia completa settimanale è necessario per eliminare i germi. Il tappeto favorisce anche lo sviluppo dei germi. Per ridurre questo fenomeno, passare spesso l'aspirapolvere può essere una soluzione efficace.

Borsetta

Questo accessorio viene regolarmente a contatto con superfici sporche. A volte viene posizionato sul pavimento, ad esempio nei bagni pubblici e nei trasporti pubblici. Pertanto, non sorprende che la borsa contenga così tanti germi che possono essere dannosi per la salute. Il lavaggio regolare è essenziale per avere una borsa pulita e innocua.

Lo schermo del tablet e dello smartphone

Questi oggetti high-tech vengono utilizzati tutti i giorni e vengono maneggiati tutto il giorno, anche in bagno. Tuttavia, non vengono puliti spesso. Gli schermi di smartphone e tablet possono così trattenere un'elevata concentrazione di batteri, come dimostrato da studi americani e britannici. Fortunatamente sul mercato esistono salviettine disinfettanti e detergenti appositamente progettate per questa apparecchiatura.

La tastiera del computer

Vernice spray, polvere e altre tracce di cibo possono essere depositate sulla tastiera del PC. Allora diventa un vero nido di germi. Secondo uno studio britannico, la tastiera può contenere fino a cinque volte più germi di un sedile del water. L'uso di disinfettante o alcool con un panno morbido lo pulirà in modo efficace.

Il cuscino e la federa

Un altro oggetto potenzialmente sporco e insospettato, il cuscino è molto apprezzato da batteri e acari della polvere. In effetti, questi organismi trovano lì le cellule morte di cui si nutrono, soprattutto perché la sudorazione fornisce loro condizioni favorevoli per la loro moltiplicazione. Il cuscino e la federa richiedono quindi un lavaggio regolare e profondo per evitare che i germi si depositino.

Banconote e monete

Non lavabili, ma passando di mano in mano e di macchina in macchina, le banconote contengono un gran numero di germi. Le monete sono anche nidi per batteri e alcuni di questi microrganismi possono sopravvivere per diverse settimane. Il riflesso da adottare: disinfettarsi le mani dopo aver contato le banconote o le monete.

Maniglie

Per aprire e chiudere le porte, il maniglie vengono utilizzati più volte durante la giornata con mani che trasportano facilmente i batteri. Contenenti microbi, sono tra gli oggetti più sporchi nella vita di tutti i giorni. Basta disinfettarli di tanto in tanto, privilegiando metodi naturali.

Il frigo

Anche se il frigorifero viene utilizzato per conservare il cibo, può diventare un vivaio per i germi, a causa dei frammenti di cibo che possono rimanere lì. Se il cassetto della verdura non viene pulito regolarmente, diventa un luogo in cui possono crescere batteri di ogni tipo. Le aree di questo dispositivo più lontane dal freddo sono altrettanto sensibili alla proliferazione dei batteri. La disinfezione, naturalmente, si aggiunge alla corretta pulizia.

Il tavolo dell'ufficio

L'accumulo di polvere sulla scrivania favorisce la moltiplicazione dei germi presenti nell'aria. Per questo l'ufficio è uno degli oggetti più esposti allo sporco e, di conseguenza, a germi, batteri e virus.

Il contenitore delle capsule della macchina da caffè

La macchina da caffè può anche ospitare una popolazione di batteri. Infatti, molto umido, il contenitore delle capsule e la griglia di questo dispositivo forniscono condizioni favorevoli allo sviluppo dei batteri. Si consiglia quindi di pulire regolarmente queste parti.

I rubinetti

Per lavarsi le mani, il primo istinto è aprire il rubinetto. Tuttavia, poche persone pensano di lavare il rubinetto dopo che le loro mani sono pulite. Questo oggetto quotidiano può quindi favorire la crescita dei batteri. In cucina e in bagno, anche i rubinetti necessitano di frequenti pulizie e di tanto in tanto anche di disinfezione.

La spugna per il lavaggio

A contatto con alimenti, utensili e accessori, la spugna da cucina concentra, secondo un altro studio, milioni di germi nocivi per la salute. Oltre al lavaggio con detersivo per piatti, la migliore precauzione è semplicemente sostituirlo il più spesso possibile.