Interessante

Epidemia di Coronavirus: pulire in casa per evitare la trasmissione

L'epidemia di Covid-19 sta colpendo duramente la Francia. Oltre alle istruzioni di contenimento, devono essere applicate rigorose misure igieniche. Poiché il coronavirus può sopravvivere per un po 'su superfici come le maniglie delle porte o i water, è essenziale pulire e disinfettare regolarmente tutte le stanze della casa.

Covid-19: cosa dare la priorità a casa

Quanto tempo sopravvive il coronavirus all'aperto?

Se le ultime ricerche scientifiche non riescono a determinare con precisione la durata del file Covid-19 all'aperto, la sua presenza su oggetti di uso quotidiano e superfici domestiche può durare per diverse ore alla volta. Su alcune superfici possono essere necessari alcuni giorni.

Anche se il rischio di contagio diminuisce nel tempo man mano che si riducono le particelle infettive, è più che consigliabile pulire e disinfettare regolarmente a casa. Oltre, ovviamente, da rispettare gesti elementari di barriera :

  • Prevenzione: stare a casa
  • Mani: lavatele molto regolarmente
  • Gomito: tosse nell'incavo del gomito
  • Viso: evita di toccarti il ​​viso
  • Distanze: mantieni scrupolosamente le distanze dagli altri

Quali superfici sono contaminate da Covid-19?

Il virus Covid-19 può potenzialmente contaminare qualsiasi superficie inerte presente nella nostra vita quotidiana. Può sopravvivere fino a 72 ore su superfici come plastica e acciaio inossidabile. Sul cartone la sua longevità è meno importante: 24 ore. Tuttavia, la sopravvivenza del virus e la contagiosità non devono essere confuse. Questo perché la carica virale diminuisce nel tempo.

Come pulire le superfici contaminate dal coronavirus?

I prodotti disinfettanti sono necessari per eliminare le tracce di Covid-19 a casa. Si consiglia la candeggina, l'alcol a 70 ° e qualsiasi altro prodotto di pulizia virucida con lo standard EN 14 476. In realtà è la pulizia per sbarazzarsi di contaminanti e la disinfezione per eliminare gli agenti patogeni. Per quanto riguarda i prodotti, i ricercatori consigliano " tra il 62 e il 71% di etanolo, 0,5% di perossido di idrogeno o 0, e% di ipoclorito di sodio", composti che fanno parte della composizione della stragrande maggioranza dei normali prodotti per la pulizia.

Attenzione, non è consigliabileutilizzare l'aspirapolvere in modo da non creare una nuvola di polvere e particelle potenzialmente virali.

Per wc, rubinetti e sanitari devono essere puliti con candeggina diluita allo 0,5%. Lo stesso per la cucina, la camera da letto o il soggiorno, è necessario utilizzare prodotti disinfettanti domestici a base di candeggina o cloro, solventi, etanolo al 75% o acido peracetico.

Quali oggetti e superfici devono essere puliti per primi?

Per garantire un'igiene ottimale a casa durante un'epidemia, alcuni oggetti e superfici devono essere puliti molto regolarmente. Questi sono quelli che vengono manipolati più spesso:
  • Smartphone e schermi tablet
  • Maniglie
  • Tastiere per computer
  • Banchi e tavoli
  • Interruttori
  • I corrimano delle scale
  • I rubinetti
  • Ciotola e lavabi ...
  • I tasti
  • Pulsante a filo

Covid-19: pulire biancheria e tessuti

In tempi di epidemia, non lesinare sul bucato. Poiché il virus Covid-19 può sopravvivere sui tessuti, si consiglia quindi di lavare il biancheria per la casa e abbigliamento.

Si consiglia inoltre di cambiare frequentemente le lenzuola e gli asciugamani. Poiché il coronavirus resiste alle alte temperature, la biancheria da bagno deve essere lavata con un programma di almeno 60 ° e per almeno 30 minuti.

Covid-19: pulire i piatti

Il coronavirus ha una forte resistenza alle alte temperature. Per pulire le proprie stoviglie, chi ha la lavastoviglie dovrebbe optare per cicli di lavaggio ad alte temperature (almeno 60 °) in modo da evitare rischi di contaminazione. Senza lavastoviglie, si consiglia di immergere le stoviglie in candeggina diluita allo 0,1% o in detersivo per piatti per circa quindici minuti prima di procedere con il normale lavaggio.