Interessante

In bici in città: tutto quello che c'è da sapere

Ci sono sempre più piste ciclabili. Questo modo di trasporto ecologico ed economico è in aumento. Con questo aumento dei ciclisti in città, aumenta anche il rischio di incidenti in bicicletta. In qualità di utente è fondamentale essere adeguatamente informati sulle regole da seguire e sulle precauzioni da adottare per muoversi in sicurezza nelle aree edificate.

Guida sicura in città

Quali sono le attrezzature obbligatorie per una bicicletta?

Sono essenziali prima di mettersi in viaggio.

  • Freni: sono obbligatori nella parte anteriore e posteriore della bicicletta.
  • Casco: dai 12 anni è obbligatorio indossarlo. Prima dei 12 anni, è fortemente consigliato. Assicurati che sia della misura giusta e adeguatamente allacciato. Deve essere marcato EN1078.
  • Il giubbotto ad alta visibilità: in città, è imperativo che il conducente e qualsiasi passeggero ne indossino uno non appena fa buio o non appena la visibilità è insufficiente (nebbia, pioggia, alba e tramonto). Il panciotto deve essere marchiato "CE". Si precisa che, al di fuori del centro abitato, è obbligatorio indossarlo.
  • Illuminazione: la maggior parte degli incidenti sono causati dalla scarsa visibilità del ciclista da parte di altri utenti della strada. Le biciclette devono essere dotate delle seguenti luci e segnaletica:
    • Nella parte anteriore :
      • 1 giallo chiaro o bianco;
      • 1 riflettore bianco.
    • Indietro :
      • 1 luce rossa;
      • 1 catadiottro rosso.
    • Catarifrangenti arancioni visibili lateralmente (fissati ai raggi delle ruote)
    • Catarifrangenti arancioni sui pedali
  • Un segnalatore acustico: è fondamentale, perché permette di segnalare ad altri utenti la presenza della bicicletta.

Quali sono le situazioni difficili che si possono incontrare in bicicletta?

I ciclisti a volte hanno problemi con altri utenti della strada. La bicicletta è un veicolo senza corpo, quindi è fondamentale essere estremamente vigili e mantenere la calma. Attenzione e serenità vengono messe alla prova quando:

  • I parcheggi riservati alle biciclette sono occupati da altri veicoli.
  • Oggetti o ostacoli sono sulla pista ciclabile.
  • Gli automobilisti lanciano insulti ai ciclisti. Spesso tendono ad essere più aggressivi nei confronti delle donne in bicicletta.
  • I camion e gli autobus non possono vedere il ciclista quando si trovano nel loro punto cieco.
  • Gli automobilisti guidano molto vicino alle biciclette senza rispettare la distanza laterale regolamentare di 1,50 m in città.
  • I veicoli biciclette clacson per imporre una velocità maggiore o per costringerli a liberare il passaggio.
  • I pedoni attraversano senza prestare attenzione alle biciclette, perché non prestano loro attenzione. Si riferiscono solo al rumore dei veicoli a motore.
  • Con noncuranza, gli automobilisti oi loro passeggeri si fermano e poi aprono le porte su una pista ciclabile. Lo shock delImballaggio può essere violento.
  • I conducenti di altri veicoli non rispettano il diritto di precedenza sulla pista ciclabile. Lo usano per passare, senza preoccuparsi dei rischi mortali per i ciclisti. Succede anche che la pista sia occupata da mezzi parcheggiati che obbligano i ciclisti a prendere la strada, che è molto più pericolosa.
  • Gli automobilisti cambiano improvvisamente direzione senza utilizzare l'indicatore di direzione.

Quali sono i requisiti da conoscere per le biciclette in città?

  • Rispetto del codice della strada

Il codice della strada prevede che i veicoli a due ruote con guida manuale possano viaggiare su strada. La bicicletta è un veicolo e come tale deve rispettare anche il Codice della Strada.

  • I ciclisti devono guidare su piste ciclabili o corsie

Il traffico dovrebbe essere sul lato destro rivolto verso la strada. Se la strada ha una pista ciclabile su ogni lato, devi percorrerla a destra della strada seguire la direzione di movimento di altri veicoli. I semafori all'incrocio delle strade sono da rispettare.

  • Traffico nella zona 30

È uno spazio pubblico dove la velocità massima è limitata a 30 km / h per tutti i veicoli. Tutti gli utenti devono obbedire alla segnaletica dall'ingresso all'area fino alla sua uscita, indicata anche da un cartello.

  • La guida sui marciapiedi è severamente vietata ai bambini di età superiore a 8 anni.
  • Il traffico side-by-side o single-file è regolamentato:
    • Di notte: è richiesto il traffico di file singoli;
    • Di giorno: è possibile viaggiare in doppia fila se il profilo della strada e le condizioni del traffico sono favorevoli. Non possono esserci più di 2 biciclette affiancate. Devi metterti in fila non appena un veicolo si avvicina.
  • È vietato l'uso del telefono
  • È vietato l'uso di auricolari, cuffie e auricolari per ascoltare la musica
  • I ciclisti seguono le stesse regole degli altri conducenti di veicoli. Sono inoltre sanzionati in caso di:
    • Inosservanza del significato proibito;
    • Mancata sosta allo stop o al semaforo rosso;
    • Rifiuto di priorità;
    • Negazione della priorità ai pedoni;
    • Guida sotto l'influenza di alcol.
  • I ciclisti devono essere pienamente consapevoli dei segnali che segnano:
    • Accesso vietato ai cicli;
    • Traffico vietato in entrambe le direzioni;
    • Una pista ciclabile o corsia obbligatoria;
    • Una corsia riservata agli autobus e alle biciclette (in assenza di segnaletica i ciclisti non possono utilizzare le corsie preferenziali);
    • Una pista e una pista ciclabile consigliate e riservate ai cicli a 2 o 3 ruote;
    • Una presa d'aria pedonale: autorizzata per i ciclisti a condizione di mantenere il passo e non ostacolare i pedoni;
    • Individuazione di una pista ciclabile;
    • Una corsia verde: strada riservata alla circolazione di veicoli non motorizzati, pedoni e rollerblade;
    • Autorizzazione per ciclisti all'utilizzo di piste ciclabili a doppio senso;
    • Parcheggio per biciclette.
  • I ciclisti devono segnalare i cambi di direzione:

Questi sono gesti delle mani. Consentono agli altri utenti di essere avvisati in caso di cambio di corsia. Assicurarsi che nessun veicolo stia sorpassando prima di svoltare a sinistra. Successivamente, è importante allungare la mano e impegnarsi solo quando la strada è libera. Non dovresti mai passare a destra.