Interessante

Rifiuti zero: cosa fare con i tuoi rifiuti verdi?

Nella maggior parte dei comuni è illegale bruciare rifiuti verdi nel proprio giardino pena una pesante multa. Allora, cosa fare con i tuoi rifiuti verdi? Compostaggio, frantumazione, pacciamatura ... Ecco alcuni suggerimenti per il riciclaggio per eliminare o aggiungere valore ai tuoi rifiuti vegetali.

Riciclaggio: cosa fare con i tuoi rifiuti verdi

Cosa fare con i rifiuti verdi?

Secondo le normative vigenti, è vietato bruciare ocremarlirifiuti vegetali, in particolare per il fastidio che questo provoca, nel vicinato e in relazione all'ambiente. Questa legge si applica nella maggior parte delle località e qualsiasi violazione è punibile con una multa di 450 euro. L'incenerimento produce fumo che degrada la qualità dell'aria inquinando l'atmosfera, perché contiene, tra le altre cose, CO2. Inoltre, i rifiuti non devono essere gettati nell'ambiente. Tuttavia, esistono diverse alternative completamente ecologiche per il riciclaggio delle piante :

  • Compostaggio;
  • Molatura;
  • Pacciamatura;
  • Falciatura-pacciamatura.

Questi soluzioni zero rifiuti non sono solo ecocompatibili, ma anche vantaggiose dal punto di vista economico. Evitano di acquistare fertilizzanti, che a volte contengono sostanze chimiche nocive. Consentono naturalmente di avere a giardinozero rifiuti stand-alone e un orto biologico che non utilizza prodotti chimici.

Da dove vengono i rifiuti verdi?

Il rifiuto verde è costituito dai rifiuti vegetali provenienti dai vari lavori effettuati nel giardino. Provengono anche da scarti di piante durante l'invecchiamento. I rifiuti verdi vengono prodotti durante:

  • Del falciare il prato ;
  • Di una taglio a pennello ;
  • Di una potatura ;
  • Del taglio di siepi ;
  • Manutenzione ordinaria del giardino, in particolare delle aiuole;
  • Dalla caduta di foglie morte e rami, soprattutto in autunno.

Man mano che si deposita in quantità nel giardino, diventa necessario riciclare questi rifiuti senza passare attraverso l'incenerimento. I rifiuti verdi possono anche consistere in peeling e avanzi di cibo riciclabili.

Rifiuti vegetali di compost

Metodo di riciclaggio completamente ecologico, il compostaggio consiste nel trasformare i rifiuti verdi in fertilizzanti naturali per decomposizione. Possono essere mescolati con i rifiuti alimentari domestici. Tutto quello che devi fare è versarli nella compostiera, alternando strati di piante e rifiuti organici domestici. Idealmente, il compost dovrebbe essere costituito da 1/3 di rifiuti vegetali e 2/3 di rifiuti domestici organici. I rifiuti del giardino devono essere composti da foglie morte e rami fini.

La decomposizione è facilitata dalla presenza di microrganismi che si svilupperanno all'interno del compost. Per ottenere i migliori risultati, si consiglia di assicurarsi che il compost non sia né troppo umido né troppo asciutto. Se la miscela manca di umidità, basta annaffiarla un po '. In caso contrario, è imperativo aggiungere rifiuti secchi, inclusi carta o cartone riciclabili. Il compostaggio è un soluzione di riciclaggio economica perché evita l'acquisto di fertilizzanti per la manutenzione del giardino. Inoltre, può essere fatto regolarmente e consente di avere in riserva fertilizzante naturale tutto l'anno.

Distruggere i rifiuti verdi

Il macinazione è un'altra soluzione a rifiuti zero ed ecologica per il riciclaggio dei rifiuti verdi. Il materiale macinato fine così ottenuto può infatti fungere da fertilizzante naturale. Come il compost, aiuta a fertilizzare i terreni e fornisce alle piante i nutrienti di cui hanno bisogno. Una volta terminata la frantumazione, il materiale finemente frantumato può essere sparso sul terreno per fertilizzarlo, ad esempio attorno alle aiuole. Per triturare i rifiuti dell'impianto, è necessario utilizzare un trituratore. È possibile noleggiare questa attrezzatura da comunità, organizzazioni o professionisti che incoraggiano il riciclaggio verde. Tuttavia, una particolare precauzione deve essere osservata: il diametro dei rami non deve superare 1 cm in modo che la macchina possa triturarli correttamente. Il pacciame può essere utilizzato anche per la manutenzione del giardino. Il strato sminuzzato posto a terra lo protegge dalla siccità favorendo la crescita dei giovani germogli.

Scegli la pacciamatura

Invece di gettare i rifiuti organici nella spazzatura o portarli al centro di riciclaggio, il pacciamatura è anche efficace nel riutilizzarli. Questo metodo consiste nello spargere i rifiuti sul terreno che circonda le piante, coprendoli bene. Man mano che si decompongono, arricchiscono il terreno di sostanze nutritive agendo anche come a protezione termica. La pacciamatura ha diversi vantaggi:

  • Contributo di fertilizzanti naturali ;
  • Protezione delle piante per una migliore crescita;
  • Rinfrescare il terreno per ridurre la frequenza delle annaffiature;
  • Niente erbacce, poiché non possono crescere su un terreno coperto di pacciame.

Falciatura del prato con il metodo di taglio mulching

Un tosaerba "mulching" taglia l'erba molto finemente e la depone direttamente a terra. L'opzione "mulching" è presente su alcuni modelli di rasaerba. È anche possibile utilizzare un file Falciatrice mulching robot che distribuirà l'erba finemente tagliata sul prato, in totale autonomia. Notare che esiste un "kit mulching" che può essere montato su un tosaerba convenzionale compatibile. L'erba tagliata serve da fertilizzante per il prato e allo stesso tempo lo rinfresca. Questa punta per verdura a rifiuti zero riduce i tempi di manutenzione del prato risparmiando denaro sull'acquisto di fertilizzanti specifici. Il prato inoltre rimane più fresco più a lungo, evitando il consumo eccessivo di acqua dovuto alle frequenti annaffiature.

Inoltre, con il falciatura con pacciamatura, non è più necessario raccogliere l'erba tagliata, perché viene riciclata direttamente per concimare il terreno sotto l'erba. Tuttavia, dovresti evitare di lasciare rami sul prato, poiché il dispositivo non è progettato per sminuzzare rifiuti vegetali più duri o più grandi.

Porta le piante al centro di riciclaggio

Se nessuna delle precedenti soluzioni a rifiuti zero è adatta, cosa fare con i tuoi rifiuti verdi in questo caso? Inseriscili in un file centro di riciclaggio dove verranno smistati, quindi riciclati in un sito appositamente predisposto. Molte località e comuni hanno un centro di raccolta rifiuti. Foglie morte, rami e altri rifiuti verdi vengono riciclati per il riutilizzo in agricoltura sotto forma di fertilizzante organico. Per facilitare la raccolta dei rifiuti in giardino, nei garden center e nei cantieri specializzati in giardinaggio sono disponibili sacchi di diverse dimensioni. Di colore verde per mimetizzarsi con il giardino, queste borse consentono di trasportare in sicurezza l'erba tagliata e altri rifiuti vegetali. Sono riutilizzabili e pieghevoli e possono essere facilmente posizionati nel retro dell'auto.