Interessante

Come mantenere correttamente una caldaia?

La manutenzione di una caldaia deve essere eseguita due volte all'anno da un professionista. Se applicabile, l'inquilino o il proprietario dell'alloggio attrezzato sarà ritenuto responsabile per eventuali danni che non saranno coperti dall'assicurazione. Consigli su come prendersi cura di una caldaia a gas, a condensazione o di altro tipo.

Prenditi cura della tua caldaia

I diversi tipi di caldaie

Una caldaia provvede al riscaldamento e / o alla fornitura diAcqua calda in alloggio. Funziona trasferendo il calore attraverso un fluido termovettore. A seconda del dispositivo che può essere posizionato sul pavimento o fissato alla parete, questo calore proviene dalla combustione o dalla resistenza. Sono disponibili in commercio diversi tipi di caldaie.

  • Il boiler elettrico

Un boiler elettrico visualizza a costo accessibile, perché non necessita di tubo flessibile, ma il suo consumo è piuttosto costoso. Questo dispositivo è consigliato per uso temporaneo.

  • La caldaia a gasolio

Un'installazione a petrolio è sia economico che efficiente per riscaldare un grande spazio. Il suo principale svantaggio è il serbatoio da 1.000 a 1.500 litri che deve essere riempito due volte l'anno. Inoltre, utilizza energia costosa, perché il prezzo dell'olio combustibile è indicizzato a quello del petrolio.

  • La caldaia a gas

Una caldaia a gas non necessita di stoccaggio nel caso di a allacciamento gas di città. Inoltre, questo tipo di dispositivo è compatibile con il biogas. Se la casa non è allacciata al gas di città, è necessaria una bombola di propano, un gas più costoso, che dovrà essere ricaricato una o due volte l'anno. Nonostante il costo più contenuto del gas di città, l'installazione di una caldaia che funzioni con questa energia è più costosa. Per fortuna il prezzo viene rapidamente ammortizzato dagli sconti sulle bollette. I dispositivi attuali lo sono meno inquinante. Infatti, le emissioni di biossido di azoto sono ridotte dell'80% per le caldaie a gasolio e del 65% per le macchine a gas.

  • La caldaia a legna

Il legno è l'energia più economica e una tonnellata di questo carburante corrisponde a 460 litri di olio combustibile. Una caldaia a legna è più costosa, ma è considerata pulita e beneficia di a credito d'imposta. Inoltre, le risorse legnose disponibili in Francia sono sufficienti per tenere il passo con l'aumento del loro consumo. La maggior parte delle caldaie ha un basso rendimento, ad eccezione di quelle che funzionano a cippato o pellet di legno.

Il tipo più efficiente di caldaie

  • La caldaia a bassa temperatura

Una caldaia a bassa temperatura offre un'efficienza superiore al 90% e funziona con acqua a temperatura inferiore (50 ° C). Il dispositivo utilizza quindi meno carburante per riscaldare l'acqua. Il risparmio energetico sono circa dal 12 al 15% rispetto a un'installazione standard. Questo tipo di macchina è adatto per radiatori a calore dolce o pavimenti riscaldati.

  • La caldaia a condensazione

La caldaia a condensazione consuma dal 15 al 20% in meno di un elettrodomestico standard e ha un'efficienza superiore al 100%. Lei è apprezzato in Francia per le sue prestazioni. Recupera il calore prodotto dai fumi della combustione per riscaldare l'acqua del circuito. La temperatura di una macchina a gasolio convenzionale o standard è di circa 250 ° C, rispetto ai 160 ° C del gas, ma tutta questa energia è purtroppo persa. Se installata con un radiatore a calore delicato o un riscaldamento a pavimento a bassa temperatura, una caldaia a condensazione è più efficiente.

  • La caldaia a ventosa

Una caldaia a ventosa non necessita di uno spazio ventilato e di una canna fumaria. Fornisce maggiore sicurezza riducendo il consumo di energia del 5%.

Mantieni una caldaia

La caldaia è un apparecchio a combustione in grado di rilasciare monossido di carbonio che puoportare a intossicazione. L'avvelenamento con questo gas inodore e invisibile si manifesta con nausea, mal di testa e vertigini.

Manutenzione di una caldaia a gas

Una caldaia a gas necessita di una pulizia annuale del posacenere, del tirante, della camera di combustione, del bruciatore e del corpo scaldante. Il professionista che si occupa dell'operazione dovrà spurgare la caldaia, spazzarla, quindi effettuare un controllo. La caldaia a gas a condensazione essendo un punto di riferimento per il risparmio energetico, offre prestazioni migliori rispetto alle installazioni convenzionali.

Manutenzione di una caldaia a gasolio

Una caldaia a gasolio a condensazione deve essere controllata da un professionista qualificato ogni 2 anni. Il controllo dei trasmettitori è fondamentale per migliorare lo scambio tra l'abitazione e il circuito di riscaldamento. Alla fine di questo colloquio, il professionista dà un certificato di conformità all'utente. Il mancato rispetto di tale obbligo comporta una sanzione di 1.500 euro.

Manutenzione di una caldaia a pellet di legno

I proprietari di una caldaia a pellet di legno sono tenuti a mantenere il proprio apparecchio due volte l'anno per prevenire possibili rischi. La legge impone inoltre loro di far revisionare e portare a termine il generatore di calore due spazzate. È importante prendersi cura dei rifiuti della combustione svuotando i portacenere ogni settimana o una volta al mese a seconda della qualità della legna utilizzata.

Cose da sapere sulla manutenzione di una caldaia

La manutenzione di una caldaia è obbligatoria e permette di conoscere la sua produzione, le sue prestazioni e il suo livello di sicurezza. Un'attrezzatura sottoposta a scarsa manutenzione rilascia monossido di carbonio, un gas mortale. UN manutenzione annuale da parte di un professionista consente di godere di un elettrodomestico che funziona 2-3 volte più a lungo e utilizza dall'8 al 12% in meno di carburante. Inoltre, l'assenza di questa revisione non consente di trarne vantaggio copertura assicurativa in caso di incidente. L'atto di manutenzione aiuta a preservare le condizioni della macchina e garantirne la sicurezza riducendo il consumo di energia del 10%.

Dal 2009 i proprietari di caldaie possono scegliere tra 2 soluzioni in materia di manutenzione:

  • Contatta un professionista certificato ogni anno;
  • Stipula un contratto di manutenzione annuale con un professionista.

La revisione del dispositivo durante l'anno è possibile, anche consigliata. L'attestato rilasciato entro 15 giorni dal colloquio annuale effettuato informa su:

  • Eventuali modifiche apportate;
  • Il tasso di monossido di carbonio;
  • Le varie raccomandazioni;
  • Prestazioni controllate.

Per evitare incidenti in caso di cattiva combustione o durante la pulizia, è meglio chiamare un professionista autorizzato. Idraulici esperti possono rilevare segni di usura sui convettori, nonché qualsiasi malfunzionamento della pompa dell'acceleratore. Eseguono la manutenzione, il controllo e la riparazione in completa sicurezza

Per prendersi cura di una caldaia su base giornaliera, è meglio assicurarsi che la pressione di una caldaia a gas sia compresa tra 1 e 1,5 bar. Evitare di aumentare la temperatura al massimo per ridurre l'usura ed evitare surriscaldamenti o guasti. Infine, è preferibile mettere il dispositivo in modalità protezione antigelo in caso di assenza.