Interessante

Organizza bene la tua valigia prima di partire per le vacanze

Ogni vacanziere sogna di poter mettere in valigia quante più cose possibile in modo da non perdere nulla. Alcuni sembrano voler mettere tutto in valigia mentre altri non hanno idea di dove mettere le loro cose. Per risolvere il problema per ogni tipo di viaggiatore, ecco alcuni semplici consigli e suggerimenti.

Come imballare bene la valigia?

La valigia giusta

Quando si parla di preparativi, tutta l'attenzione è concentrata sulle cose da portare senza pensare troppo alla valigia. Eppure questo è il primo passo da compiere. Una buona organizzazione dipende soprattutto dall'incastro tra la valigia e il suo contenitore. Anche con i migliori consigli del mondo, una piccola valigia da 10 kg non reggerà mai per un mese di soggiorno all'estero, a meno che non la compri quando arrivi lì. La scelta della valigia determina quindi il Buona organizzazione.

Impara a conoscere il clima

Quando si tratta di fare le valigie, alcune persone preferiscono portare con sé quante più cose possibile, il che è comprensibile. Nessuno vuole perdersi nulla in vacanza. Tuttavia, per organizzare bene la valigia, è necessario un minimo di informazioni sul tempo a destinazione. Per evitare di portare accessori non necessari, si consiglia vivamente di conoscere il clima del luogo di vacanza. Sarebbe un peccato non portare costume da bagno o crema solare quando il clima è favorevole per fare il bagno. Il bagaglio per un soggiorno in inverno pesa molto di più di quello per un soggiorno in piena estate.

Arrotola i vestiti

Preparare bene la valigia significa mettere in ordine tutti i tuoi averi. Si gioca tutto la piegatura. Il modo di piegare i vestiti determina la corretta organizzazione. Per essere in grado di portare il massimo numero di affari, devi essere metodico. La tecnica migliore per ottimizzare lo spazio in valigia resta comunqueavvolgimento. Questo metodo consiste in arrotolare i vestiti. Non si tratta di formare una semplice palla con i pantaloni o la gonna, ma di arrotolarli con cura in modo da farlo tubi di formatura. Facile da fare, veloce e pratica, questa tecnica evita anche le rughe.

Ogni angolo della valigia deve essere riempito. La linea di fondo è che la chiusura dell'accessorio si chiude facilmente senza doversi sedere sopra. Preferisci sempre una valigia ben fatta a una piena.

Fornisci una borsa da toilette

Quando prepari la valigia, non lasciare mai il borsa da toilette a casa. È la chiave per una buona organizzazione. Tuttavia, non tutto viene fornito in un kit. In nessun caso è necessario trasportare il tubo grande dello shampoo da 400 ml o l'intero barattolo della crema idratante. Fornire tubetti da 50 o 100 ml trasferire la quantità necessaria. Una borsa da toilette ben fornita include prodotti per l'igiene di base come spazzolino da denti, dentifricio, sapone, spazzola per capelli e alcuni cosmetici. Si noti che se il soggiorno è in hotel, questi prodotti sono generalmente offerti. Se lo spazio lo consente, porta delle medicine in caso di malessere.

Scegli gli articoli appropriati in base alla durata del soggiorno

Cosa mettere in valigia? Questa è la domanda che si pone quando si va in vacanza. Il bagaglio per un weekend in campagna è diverso da quello per una vacanza di 2 mesi. Le cose da portare via dipendono quindi dal durata della vacanza in questione. Per soggiorni di più di un mese è più conveniente lavare alcuni indumenti in hotel. Infatti, il bagaglio può pesare pesante, anche molto pesante, fornendo tre capi di abbigliamento al giorno. Dopo il calcolo, i più razionali cambieranno rapidamente idea. Per ridurre al minimo i bagagli, è anche possibile acquistare alcune cose sul posto. Faranno parte dei ricordi da portare a casa.

Conserva le cose in sacchetti di plastica

Non è una buona idea imballare le cose alla rinfusa, poiché potrebbe mescolare tutto. Lo stoccaggio efficiente richiede organizzazione a compartimenti stagni. Poiché tutte le valigie non hanno tasche, il trucco sta nel raggruppare oggetti simili in un file sacchetto di plastica. Questa tecnica faciliterà anche il lavoro durante il disimballaggio di tutto. La cosa migliore è scegliere diversi colori: rosso per i vestiti, giallo per i fogli, verde per i dispositivi elettronici ... Questo trucco ti permette di trovare i tuoi effetti personali in pochissimo tempo.

Posiziona correttamente gli oggetti fragili

In una valigia ogni oggetto ha il suo posto. Per evitare spiacevoli sorprese, la oGli oggetti fragili meritano un'attenzione speciale. Quelli in porcellana o vetro fine vanno posizionati al centro degli indumenti e separatamente per ridurre il rischio di urti e crepe. Si consiglia di riporre oggetti estremamente fragili e preziosi nel bagaglio a mano e non nelle valigie che viaggiano in stiva. Per quanto riguarda gli oggetti pesanti come stivali o libri, il loro posto è in fondo alla valigia.

Prenditi il ​​tuo tempo per preparare la valigia

Una valigia ben imballata richiede tempo. Preparare le tue cose un'ora prima della partenza non è mai un piacere. Niente batte una buona preparazione in anticipo. L'ideale è iniziare i preparativi al minimo 3 giorni prima della partenza. Quindi vestiti e accessori sporchi possono essere lavati, asciugati e stirati perfettamente in tempo. Nessuno, infatti, vuole portare in vacanza vestiti sporchi.

Fare una lista

Preparare la valigia a volte può essere stressante in quanto è difficile pensare a cosa mettere in valigia. Prima di fare i bagagli, una lista è essenziale. Ogni volta che un'idea viene in mente, è consigliabile scriverla. Questo piccolo trucco ti impedisce di dimenticare a causa di un blackout o di fretta. Infatti, quando arriva il momento di fare la valigia, può capitare che il vacanziere si senta dimenticato qualcosa. Grazie ad un elenco prestabilito, verranno prese in considerazione tutte le necessità. Un elenco ben compilato include tutti gli elementi essenziali: dalle carte essenziali per attraversare i confini del paese di destinazione a piccoli oggetti come il dentifricio o un pettine per capelli. Nulla dovrebbe essere trascurato, perché questo è lo scopo della lista di controllo.