Interessante

Andare in bicicletta al lavoro: cosa devi sapere

La bicicletta si presenta come un'alternativa economica ed ecologica per gli spostamenti. Ti permette di evitare gli ingorghi, di fare a meno del carburante e di mantenerti in forma. Tuttavia, questa modalità di viaggio richiede una certa preparazione per essere perfettamente al sicuro. Scopri i pochi punti da ricordare quando vai al lavoro in bicicletta.

Andare in bicicletta al lavoro

Andare in bicicletta al lavoro: precauzioni da prendere

La principale preoccupazione di un lavoratore quando decide di usare una bicicletta per andare al lavoro è quella di rimani pulito e asciutto, qualunque siano le variazioni climatiche. Pertanto, è importante prendere precauzioni prima di portare la bicicletta in ufficio.

Per rimanere all'asciutto e proteggersi dalle intemperie, il ciclista deve portare con sé degli accessori di abbigliamento impermeabili. Fortunatamente esistono diversi indumenti protettivi tecnici e alla moda, come giacche, giacche a vento o trench.

Per mantenere il file ginocchia e piedi asciutti, si consiglia inoltre di indossare un pantaloni antipioggia. È anche possibile scegliere un poncho che copra le ginocchia, ma non ingombrare le gambe.

Oltre al maltempo, il sudore è anche uno degli svantaggi del viaggiare in bicicletta, soprattutto per gli impiegati. Per evitare di arrivare al lavoro sudati, è consigliabile agire in modo intelligente e controllare lo sforzo. In questo contesto, è importante velocità di pedalata master e trovare un buon equilibrio per aspettarsi una velocità costante senza esercitare troppi sforzi. Pertanto, per non pedalare troppo velocemente e troppo forte, la velocità dovrebbe essere leggermente ridotta.

L'adozione di un breve viaggio riduce anche lo sforzo richiesto. Pertanto, prima di decidere di prendere la bici, è fondamentale fare il punto del percorso e trova le scorciatoie che portano al luogo di lavoro evitando salite e sentieri tortuosi.

La scelta dell'abbigliamento ha un impatto considerevole sulla produzione di sudore. Pertanto, è essenziale scegliere abiti leggeri progettati con tessuti tecnici e traspiranti.

Infine, per ridurre la sudorazione e gli sforzi, è da preferire anche l'uso di un cestino o di un portapacchi.

Equipaggiare correttamente la bici

Per motivi pratici e funzionali è preferibile scegliere una bicicletta dotata di accessori specifici. La bicicletta da città infatti include attrezzature che proteggono efficacemente umidità e schizzi. Una city bike ti permette di continuare cavalcare senza sporcarsi sotto la pioggia, anche con abiti eleganti. Per soddisfare questo criterio, il veicolo a due ruote deve includere:

  • Delle parafanghi;
  • Delle paracatena;
  • Delle freni a rulli.

La bicicletta offre anche la possibilità di trasportare più cose contemporaneamente senza ingombrare il guidatore. Diverse sono infatti le soluzioni a disposizione del ciclista per facilitare il trasporto dei propri effetti personali:

  • Per portare la borsetta e gli oggetti da ufficio, il piccolino cestino davanti andare in bicicletta è molto pratico. È un ottimo modo per proteggere gli oggetti di valore. Notare che questo contenitore è inteso per oggetti leggeri che pesano tra 4 e 5 kg.
  • Per i casi più pesanti, il bisacce sono più adatti. È possibile scegliere tra un file cartella rimovibile e un cartella allegata sul portapacchi in base alla capacità desiderata. Questo accessorio può essere utilizzato anche per trasportare l'attrezzatura per la pioggia.
  • Senza vincoli di volume, i trasportatori anteriori possono trasportare un carico superiore a 10 kg. Il portabagagli la parte posteriore supporta fino a 25 kg.
  • Il zaini specialistici per il ciclismo dall'altro si presentano come un'opzione pratica ed efficiente per il trasporto del computer e dei vestiti di ricambio. Attenzione, è importante assicurarsi che sia perfettamente impermeabile per proteggersi dall'umidità in caso di acquazzone.

Regole di sicurezza quando si va al lavoro in bicicletta

Quando si viaggia in bicicletta, la sicurezza è un punto da non prendere alla leggera. Infatti, è importante rimanere visibili, indossare protezioni e segnalarne la presenza ai pedoni:

  • Il indossare il casco è essenziale per la sicurezza del ciclista. Indossare questo accessorio infatti riduce gli infortuni in caso di caduta e previene lesioni irreversibili o addirittura mortali. Quindi, sebbene non sia obbligatorio, un casco è essenziale, soprattutto nelle grandi città.
  • Per il visibilità, è importante non lesinare sull'illuminazione. In questo senso, il luci anteriori e posteriori del telaio sono essenziali. Sul retro, il luci lampeggianti sono preferiti per attirare l'attenzione. Inserisci clip magnetiche luminose borse e abbigliamento migliorano anche la visibilità. Delle luci a LED così come i riflettori sulle ruote saranno anche efficaci per farsi notare.
  • Infine, per evitare collisioni, è necessario utilizzare un file campanello di casa. Inoltre, questa attrezzatura è giuridicamente vincolante. Tuttavia, il suo utilizzo non previene incidenti con veicoli a motore. Pertanto, è consigliabile utilizzare un corno appositamente progettato per questo scopo.

Oltre all'equipaggiamento di sicurezza, è necessario adottare anche dei buoni riflessi per guidare senza paura di collisioni:

  • La prima precauzione da prendere è guardare indietro prima di tagliare o cambiare corsia, facendo molta attenzione ai punti ciechi. È anche possibile installare specchietto retrovisore esterno sul manubrio per tenere d'occhio la schiena.
  • Prima di cambiare corsia o di svoltare, si consiglia di indicare con il braccio la direzione della bicicletta per avvertire gli automobilisti.

Per evitare furti è essenziale mettere in sicurezza la bicicletta. Pertanto, l'installazione di un file antifurto è essenziale. Per una protezione ottimale, a Lucchetto a U è altamente raccomandato. Questa protezione deve essere fissata e bloccata in un punto fisso e solido che è collegato al telaio della bicicletta con il blocco rivolto verso il basso. È anche importante assicurarsi che ci sia il minor spazio possibile tra la bicicletta e il punto di attacco.

Scegliere la bici giusta

Per garantire il comfort e il benessere del ciclista non va trascurata la scelta delle due ruote. In effetti, una cattiva scelta può demotivare rapidamente.

Pertanto, la bicicletta deve essere scelta in base al percorso da intraprendere:

  • Per una strada con si arrampica, a bici leggera si consiglia uno stile sportivo;
  • Per un strada pianeggiante d'altra parte, a bici classica si adatterà perfettamente alla situazione;
  • Al fine di ridurre lo sforzo fornito, soprattutto su a lungo viaggio, la bici elettrica è una buona opzione.