Interessante

In viaggio con il tuo gatto: cosa devi sapere

È abbastanza possibile viaggiare con il tuo gatto. Tuttavia, ci sono una serie di buone pratiche da prendere in considerazione per evitare che il viaggio si trasformi in un incubo. In effetti, alla maggior parte dei gatti non piace viaggiare, in auto, in treno o in aereo. Odori e rumori insoliti sono fonte di stress per loro. Per viaggiare in completa serenità con il tuo gatto, ecco alcuni consigli da seguire.

In viaggio con il tuo gatto

Come viaggiare con il tuo gatto in macchina?

Viaggiare in macchina con un gatto può trasformarsi rapidamente in un puzzle se trascurato.

  • In un viaggio in macchina con il tuo gatto, la sicurezza è fondamentale. È molto importante seguire alcune regole per evitare qualsiasi rischio di incidente. Quindi, è meglio metterlo in un cestino di vimini, in una gabbia di trasporto di plastica rigida o in una borsa rigida di nylon. Si consiglia particolarmente di optare per una borsa o una gabbia per il trasporto approvata. Guinzagli e pettorine per gatti possono essere soluzioni da considerare, ma in caso di incidente questi accessori non saranno in grado di proteggere il felino.

Inoltre, un gatto lasciato libero in macchina durante il viaggio può causare un grave incidente. Può saltare in ginocchio, sul poggiatesta e confondere il guidatore. Può anche nascondersi sotto i pedali.

  • Anche viaggiare in macchina con un gatto richiede una buona preparazione. È meglio tirare fuori la gabbia molto prima del giorno della partenza in modo che si abitui. È anche consigliabile rendere la gabbia più confortevole in modo che il gatto vi entri volontariamente. Ricorda anche di infilare i suoi giocattoli preferiti per farlo sentire a suo agio. L'idea è di associare la gabbia a qualcosa che lo attrae. Una volta che non ha più paura della gabbia, tutto ciò che devi fare è attirarlo con un regalo, un giocattolo o una canna da pesca.
  • Il giorno del viaggio, metti il ​​gatto nella gabbia e assicurati che non possa uscire. Ovviamente, è essenziale che si senta a suo agio lì e che sia a suo agio lì. Si consiglia di installare un asciugamano usato sul fondo del cestello. Assorbirà così l'urina. In effetti, un gatto nervoso potrebbe improvvisamente voler defecare. Inoltre, non è raro che i viaggi in auto facciano venire la nausea ai felini. Una volta posizionato correttamente nella borsa o nel trasportino, non resta che fissare l'installazione a un sedile. Questo è l'unico modo per garantire la sicurezza della piccola palla di pelo in caso di accelerazione o frenata. In questo modo, non dovrai aggrapparti alla gabbia di trasporto per tutto il viaggio. Prima del viaggio ricordarsi di ventilare leggermente l'auto. D'altra parte, se la temperatura ambiente è abbastanza fresca, è preferibile chiudere i finestrini durante tutto il viaggio. In effetti, alcuni gatti possono essere sensibili alle correnti d'aria. Inoltre, per non aggredire l'udito del felino, è preferibile che la radio rimanga spenta. Se il viaggio è abbastanza lungo, si consiglia di fermarsi ogni due ore per nutrire e bere il gatto. Si prega di notare che è necessario evitare di aprire la portiera dell'auto quando la gabbia di trasporto è aperta, in quanto ciò potrebbe causare la fuga del gatto.
  • Una volta a destinazione, il gatto potrebbe sembrare un po 'turbato, ma dopo pochi minuti tornerà al suo stato normale. L'importante è dargli il tempo di lavarsi con calma in modo che si senta di nuovo al sicuro.

Come viaggiare con il tuo gatto in aereo?

Sebbene i viaggi in auto siano dolorosi per i gatti, odiano ancora di più i viaggi aerei. Odori sconosciuti, pressurizzazione e rumore tendono a disturbarli. Pertanto, se prendere l'aereo con il tuo gatto è inevitabile, è importante essere ben preparati in modo che il viaggio sia il più piacevole possibile.

  • Ci sono disposizioni riguardanti il ​​fatto di viaggiare con il tuo gatto. Tuttavia, le compagnie aeree hanno ciascuna le proprie regole. Mentre alcuni consentono un gatto in cabina, altri consentono agli animali domestici solo nel vano bagagli. Va notato che le regole dipendono principalmente dal pelo dell'animale e dalle dimensioni della gabbia. Spesso è consigliabile utilizzare una borsa per il trasporto adatta ai voli in aereo. Al momento della prenotazione è importante dichiarare la presenza del gatto e pagare la relativa tassa. Per i viaggi aerei all'estero è necessario tenere conto delle disposizioni applicabili alla destinazione. Per raccogliere tutte le informazioni sui viaggi aerei con un gatto, basta andare sul sito web dell'ambasciata competente. Come regola generale, il felino dovrebbe avere un certificato medico. È anche possibile che venga richiesta una prova se il bolo di pelo è oggetto di vaccinazioni speciali. Inoltre, è obbligatorio avere un passaporto europeo per gli animali per poter portare un gatto in aereo in un paese straniero.
  • Per viaggiare serenamente in aereo con un gatto, è necessario a tutti i costi evitare i tranquillanti. Questa mossa potrebbe essere tentata di semplificarti la vita, ma potrebbe peggiorare le cose. Le compagnie aeree, infatti, non ammettono animali sedati sugli aerei, sia in stiva che in cabina. Per calmare il gatto durante il viaggio, è meglio usare a spray feromoneso fiori di Bach. I granuli omeopatici disponibili sul mercato includono una miscela di fiori di Bach per gatti. Per il cervello felino da produrre serotonina (l'ormone del benessere), si consiglia l'uso di integratori alimentari contenenti l'amminoacido triptofano.
  • Durante i controlli di sicurezza, fai attenzione a mantenere il gatto in buona salute per evitare che scappi. In questa fase del viaggio, i servizi di sicurezza potrebbero chiedere di rimuovere il gatto dalla sua gabbia. Non è raro vedere gli animali reagire male in questo momento. È quindi preferibile chiedere ai servizi di sicurezza di controllare il gatto in uno spazio chiuso.
  • Data la durata del volo, è del tutto possibile dare da bere al gatto. Questo è anche un ottimo momento per calmarlo e aiutarlo a ritrovare la fiducia. In un aereo, l'aria condizionata è spesso fresca. Si consiglia di installare una coperta nella gabbia di trasporto. In questo modo, il gatto non soffrirà di correnti d'aria. Affinché non rimanga al buio per tutta la durata del viaggio, si consiglia di puntare sulle borse che includono più lati apribili e richiudibili.
  • Immediatamente dopo l'atterraggio, verranno richiesti il ​​certificato medico e il passaporto del gatto. Questi documenti gli permetteranno di entrare o uscire dal territorio. Anche il sito web dell'ambasciata del Paese di destinazione fornisce importanti informazioni sull'ingresso e la permanenza dell'animale nel territorio.
  • Dopo il volo, è necessario prestare attenzione per garantire il benessere del gatto. Una volta a destinazione, il gatto avrà difficoltà a stare in piedi. Niente panico ! Dopo qualche ora di riposo, sarà in ottima forma.