Interessante

Pulire accuratamente i sanitari con aceto

Umidità, muffe e calcare sono i principali nemici dei sanitari. Fortunatamente, c'è un modo affidabile per pulire e lucidare la tua cucina e il tuo bagno senza prodotti chimici: l'aceto bianco. Panoramica delle virtù e delle proprietà dell'aceto bianco come detergente sanitario.

Decalcificare i servizi igienici con l'aceto

Per pulire le piastrelle

Nel tempo, le piastrelle del bagno assumeranno un colore giallastro o verdastro a causa della calce e della muffa. Per riportarlo al suo splendore, il trucco di una nonna è usare aceto bianco che è sia eccellente antisettico, a decalcificante impareggiabile e potente battericida.

Ecco i passaggi da seguire per riportare il pavimento del bagno alla sua piena lucentezza:

  1. Mescola 2 cucchiai. di aceto bianco e 2 cucchiai. bicarbonato di sodio con acqua calda.
  2. Mescola tutto bene.
  3. Immergi uno straccio nella preparazione.
  4. Pulire il pavimento con movimenti avanti e indietro per rimuovere calcare, polvere e impronte.
  5. Per macchie incrostate si consiglia di utilizzare una spazzola e strofinare delicatamente.

L'aceto bianco ha il vantaggio di non emanare cattivi odori. Questo evapora quando il terreno è asciutto. Se tracce di calcare sono ancora visibili dopo la pulizia con un mop, si consiglia di farlo versare l'acetobianca direttamente sulla zona interessata, lasciare agire per circa 15 minuti, quindi risciacquare con una spugna umida. Questa operazione può essere ripetuta tante volte finché le tracce scompaiono. Per una maggiore efficienza, è anche possibile mescolare l'aceto bianco con sapone di Marsiglia o sapone nero.

Per il giunti di piastrelle, è consigliabile cospargere di bicarbonato di sodio soda e applicare aceto con un batuffolo di cotone per insaponare l'impasto e rimuovere sporco e calcare. Lasciare in posa e risciacquare con acqua pulita. Nota che questa miscela crea una reazione chimica che spogliare il calcare e elimina la muffa.

Per ravvivare il colore dei rubinetti

Oltre alla piastrellatura, i rubinetti possono anche essere appannati dal calcare. Quindi, per dargli una seconda giovinezza, è necessario pulirlo con aceto bianco. Possono essere usati due metodi.

La prima tecnica consiste in:

  1. Rendere scaldare una tazza di acetobianca nel microonde per 30 secondi;
  2. Prendi un panno, quindi immergilo nella soluzione riscaldata;
  3. Strofina il rubinetto con enfasi sulle aree appannate.

Per raggiungere il parti difficili da raggiungere, si consiglia di trasferire la soluzione in uno spruzzatore e poi in spruzzare sulla zona interessata. Quindi fai scorrere lo straccio o una piccola spazzola intorno agli angoli.

Un secondo metodo dovrebbe essere considerato per rimuovere alcune macchie ostinate:

  1. Prendi una bottiglia di plastica e taglia il collo (si consiglia di scegliere una bottiglia con un collo lungo). Metti il ​​collo nel rubinetto.
  2. Versare l'aceto bianco tiepido nel collo in modo che l'estremità del rubinetto sia completamente immersa nella soluzione.
  3. Lasciar fare il prodotto durante la notte.
  4. Strofina il rubinetto con una spugna imbevuto di acqua e bicarbonato per sciogliere i residui di calce.
  5. Strofina delicatamente con un panno.

Per mantenere i tubi

A volte i cattivi odori provengono dagli scarichi del bagno o sono bloccati. Questo fenomeno è causato dall'accumulo di cibo, capelli e ogni tipo di sporco negli scarichi. Per eliminare i cattivi odori che emanano dai tubi e dagli zoccoli, non è necessario acquistare costosi prodotti per la pulizia nei negozi. Basta aprire l'armadio e prendere una bottiglia di aceto bianco e seguire questo consiglio:

  1. Mescola 2 cucchiai. cucchiai di bicarbonato di sodio con aceto bianco da lavorare sulla spina e sciogliere il grasso ;
  2. Aggiungere un po 'di succo di limone al composto;
  3. Versare il composto nei tubi;
  4. Attendere circa 10 minuti, quindi risciacquare con acqua tiepida.

Fatto ciò, l'odore sgradevole dovrebbe scomparire immediatamente e l'acqua dovrebbe scorrere senza intoppi. Altrimenti dovrai ripetere l'operazione. Questo metodo deve essere eseguito una volta al mese.

Per sbiancare il soffione della doccia

Il soffione della doccia si è sbiancato quando è stato invaso dal scala. L'aceto è efficace nel riportarlo al suo colore originale. Per fare questo, è fondamentale avere due strumenti: un elastico e una busta di plastica. Le procedure da seguire per il riciclaggio sono le seguenti:

  1. Versare una piccola quantità di aceto nel marsupio;
  2. Cazzo il soffione in tasca, quindi fissare con l'elastico;
  3. Riempi d'acqua la borsa aprendo il rubinetto;
  4. Chiudere il rubinetto quando la sacca è piena;
  5. Permettere il pomo inzuppato in acqua di aceto per circa un'ora;
  6. Staccare la busta e strofinare il pomo con una spugna;
  7. Risciacquare accuratamente con una spugna e acqua pulita.

Per pulire il lavandino

Se il lavandino è giallo e presenta tracce difficili da rimuovere, anche l'aceto bianco è la soluzione. Per pulire il lavello con questo prodotto miracoloso, devi:

  1. Copertina l'intera superficie del lavello con carta assorbente;
  2. Spalma l'aceto tiepido sulla superficie della carta assorbente;
  3. Aspettare mezz'ora, il tempo in cui il prodotto ha effetto;
  4. Rimuovere la carta assorbente e risciacquare.

Per rimuovere le macchie ostinate, è consuetudine utilizzare uno spazzolino da denti. Come riferimento, l'aceto bianco può essere utilizzato per pulire i lavelli cromati o in ceramica.

Per pulire lo specchio

Lo specchio è quotidianamente bersaglio di polvere, umidità e impronte digitali. È quindi perfettamente normale che si sporchi rapidamente. Per pulirlo, una tecnica molto semplice:polaccocon acqua mescolata con aceto bianco. Segui questi passaggi per avere uno specchio che sfida il tempo:

  1. Fare una miscela proporzionale di aceto bianco e acqua fredda;
  2. Versare la soluzione risultante in uno spray;
  3. Spruzzare la miscela sullo specchio e pulire con carta di giornale.

Per disincrostare la vasca e il bidet

Spesso a contatto con l'acqua, queste ceramiche possono accumulare calce. Finiscono con il calcare, specialmente nella zona di drenaggio dell'acqua. Per rimuovere questi antiestetici residui e ridare lucentezza alla vasca o al bidet, non devi fare altro cheostruire l'uscita, di pagare una buona quantità di aceto bianco (da uno a due litri) e lasciar fare durante la notte prima di evacuare e risciacquare con acqua corrente. Durante il risciacquo si consiglia di strofinare con una spazzola per rimuovere il calcare incrostato.

Per pulire le piastrelle di terracotta

Le piastrelle di ceramica si scuriscono a causa di due fattori: umidità e muffa quali forme in piccole scanalature. Per farli brillare, si consiglia di pulirli con aceto bianco. I passaggi da seguire per avere successo in questa operazione sono i seguenti:

  1. Mescolare 250 ml di aceto bianco in mezza tazza d'acqua;
  2. Versare il composto in uno spruzzatore;
  3. Cospargere le piastrelle terracotta;
  4. Pulisci con un panno pulito per rimuovere sporco e sporco.