Interessante

Ricetta per fare candele naturali fatte in casa

Suggerimenti per realizzare candele decorative profumate e colorate di origine naturale utilizzando cera d'api o cera di soia. Una ricetta molto semplice che ti permette anche di riciclare i tuoi barattoli e barattoli di vetro.

Prepara candele naturali fatte in casa

Gli ingredienti e i materiali necessari per realizzare una candela naturale

  • Barattoli di vetro come vasetti di marmellata o vasetti di yogurt
  • Padella
  • Termometro
  • Cera d'api o cera di soia (prodotti disponibili nei negozi biologici)
  • Stoppini in cotone
  • Spiedino o matita di legno
  • Olio essenziale a tua scelta
  • Colorante alimentare a base di olio

Qual è la differenza tra cera d'api e cera di soia?

Le candele sono solitamente realizzate con paraffina che contiene sostanze note per essere cancerogene. È quindi preferibile per la tua salute e per l'ambiente bruciare candele più sane.

Il cera d'api non ha bisogno di essere colorato o profumato. Emana naturalmente un gradevole profumo di miele e il suo colore giallo riscalda l'ambiente. È di origine animale.

Il cera di soia, di origine vegetale, può essere profumato e colorato. È ideale per i principianti nella realizzazione di candele.

Sciogliere la cera naturale

  1. Posizionare il giornale sulla superficie di lavoro libera.
  2. Fai trucioli di cera.
  3. Falli sciogliere bagnomaria in una casseruola o in un contenitore di vetro senza valore affettivo perché la cera è difficile da pulire.
  4. La cera d'api sciolta dovrebbe raggiungere una temperatura di 62 gradi. La cera di soia deve raggiungere una temperatura di 50 gradi. Controlla con il termometro.
  5. Aggiungi qualche goccia di olio essenziale. È necessario informarsi al momento dell'acquisto, poiché non tutti sono adatti per la fabbricazione di candele.
  6. Versare qualche goccia di colorante alimentare a base di olio misto con una frusta o una spatola di legno fino ad ottenere il colore desiderato.

Prepara lo stoppino per la candela e versa la cera

  1. Immergi lo stoppino nella cera di candela sciolta e lascia raffreddare su un foglio di carta stagnola.
  2. Inseriscilo in un piccolo zoccolo di metallo.
  3. Lega l'altra estremità a uno spiedino di legno.
  4. Mettilo in sospensione sulla parte superiore della pentola e assicurati che lo stoppino sia al centro.
  5. Versare delicatamente la cera calda e sciolta nel barattolo di vetro.
  6. Lasciar riposare per una notte in modo che la candela si indurisca.
  7. Taglia la punta in eccesso.
  8. Accendi la candela e ammira il suo lavoro.

Idea di recupero zero rifiuti: fai candele riciclando la cera

  1. Raccogli vecchie candele.
  2. Sciogliere la cera a bagnomaria come quando si fanno le candele naturali.

Attenzione: non lasciare mai incustodita una candela accesa.